Home Cani Cane albino: caratteristiche, problemi e come prendersene cura

Cane albino: caratteristiche, problemi e come prendersene cura

CONDIVIDI

I cani colpiti da albinismo hanno delle caratteristiche ed esigenze specifiche per la salute: ecco tutto ciò che devi sapere sul cane albino.

cane albino caratteristiche e cura
Cane albino: caratteristiche, problemi e cure specifiche (iStock Photo)

Come qualsiasi altro animale affetto da albinismo, anche i cani albini hanno delle caratteristiche morfologiche e biologiche ben precise che comportano alcuni problemi di salute e delle esigenze specifiche in termini di cura.

L’albinismo è un’alterazione genetica che comporta l’assenza di melanina nell’organismo: questa sostanza è responsabile della pigmentazione di occhi, pelle e mucose e va diagnosticata con certezza dal veterinario.

Se accudito in maniera opportuna, il cane albino può vivere come qualsiasi altro cane: in questo articolo, troverai le caratteristiche, i problemi di salute e le cure specifiche per i cani albini.

Albinismo canino: tutto ciò che devi sapere sul cane albino

cane albino caratteristiche e cura
Tutto quello che c’è da sapere sul cane albino (iStock Photo)

L’albinismo è una condizione che può colpire sia gli animali che gli esseri umani e consiste nell’assenza di melanina, con conseguente assenza di pigmentazione della pelle, del pelo, degli occhi e delle mucose.

Inoltre, la melanina svolge un’importante funzione di protezione della pelle dai raggi solari e, pertanto, persone e animali affetti da albinismo hanno bisogno di alcune cure e attenzioni particolari.

Caratteristiche del cane albino

Il cane albino presenta delle particolari caratteristiche che valgono sia in caso di albinismo completo che parziale:

– Pelle rosea > normalmente i cani hanno la pelle piuttosto scura, anche quando si tratta di esemplari di pelo bianco. Nei cani albini, invece, la pelle si presenta di colore roseo o con una pigmentazione molto leggera.

– Tartufo rosa > il naso del cane albino non è scuro come negli altri cani, ma è rosa o di un colore molto pallido. In ogni caso, il tartufo rosa è presente anche in cani non affetti da albinismo: affinchè tale condizione sia presente, è necessario che siano chiare anche la pelle e le mucose.

– Labbra e palpebre chiare > esattamente come accade per il tartufo rosa, la presenza di labbra e palpebre di colore rosa molto chiaro non è sufficiente per parlare di albinismo: devono esserci anche pelle e tartufo chiari.

– Occhi molto chiari > gli occhi del cane albino possono essere azzurri, grigi o verdi molto chiari. In alcuni casi, anche marrone molto chiaro, mentre è molto raro che i cani albini abbiano gli occhi rossi (a differenza di quanto accade per altri animali colpiti da albinismo).

Diagnosi di albinismo nei cani

Per essere davvero sicuri che il cane sia affetto da una condizione di albinismo è fondamentale la diagnosi del veterinario, che effettuerà un test genetico ad hoc. Assicurarsi che la diagnosi venga effettuata da un esperto è fondamentale, perchè il cane albino ha delle esigenze particolari e adottarlo significa assumersene la responsabilità.

Anche se al momento sappiamo ancora molto poco dell’albinismo nei cani, i risultati di numerose ricerche portano a pensare che i geni coinvolti in questa condizione si trovino nei loci C e P (proprio come accade per altri mammiferi).

Problemi di salute specifici in caso di albinismo nel cane

I problemi di salute dei cani albini sono legati soprattutto alla vista, alla pelle e all’udito:

> La vista del cane albino è problematica in quanto l’iride non ha pigmentazione. Ciò può comportare al cane problemi di fotofobia (non sopportano la luce), strabismo (occhi storti) e nistagmo (movimenti rapidi e involontari del bulbo oculare).

> I problemi legati alla cute senza pigmentazione del cane albino lo rendono più propenso a malattie della pelle come scottature, ustioni, tumori e cancro.

> Il cane albino ha molte probabilità di essere un cane sordo, anche se non tutti i cani affetti da albinismo soffrono anche di sordità.

Come prendersi cura di un cane albino?

cane albino cucciolo
Albinismo nel cane: problemi e cure specifiche (Foto Pixabay)

Non esiste una cura definitiva per l’albinismo, in quanto si tratta di un problema genetico e pertanto non risolvibile. Se hai adottato un cane albino puoi adottare alcune precauzioni e attenzioni specifiche per aiutarlo:

La vista del cane albino

E’ fondamentale evitare i luoghi troppo luminosi e mantenere il più possibile l’ordine e la disposizione degli oggetti in casa. Inoltre, i giocattoli dovrebbero essere dotati di sonagli o comunque dovrebbero emettere dei suoni, per aiutare il cane a trovarli anche se non vede molto bene.

Esistono in commercio degli occhiali particolari pensati per i cani albini, chiamati Doggles, che riducono la quantità di luce e evitano le radiazioni solari. Vanno però tolti quando inizia a far buio, in quanto scuriscono le immagini e renderebbero impossibile al cane vedere. I Doggles vanno usati secondo le precise indicazioni del veterinario.

La pelle nei cani affetti da albinismo

La cute del cane albino va protetta con una crema solare adeguata ogni volta che si porta il cane all’aperto. Un’altra soluzione utile è quella di far indossare all’animale degli abiti leggeri che lo proteggano dal sole senza fargli soffrire il caldo.

La pelle dei cani albini è fortemente sensibile, pertanto bisogna scegliere dei prodotti specifici e delicati anche per l’igiene e il bagno del cane: chiedete consiglio al veterinario per sapere cosa utilizzare.

Attenzione, infine, ai materiali scelti per il collare: l’albinismo porta spesso con sè una certa propensione alle allergie.

Cane albino, il carattere

Il cane albino ha spesso un carattere timido, scontroso e diffidente a causa delle sue difficoltà a vedere e sentire ciò che accade nell’ambiente circostante: questi problemi di vista e udito lo fanno sentire costantemente minacciato. Aiutate il vostro cane a superare le paure con una corretta socializzazione fin da cucciolo.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI