Home Cani Il cane annusa la pipì di altri cani: cause e rimedi

Il cane annusa la pipì di altri cani: cause e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
CONDIVIDI

Quale motivo spinge il cane che annusa l’ano e le tracce di pipì lasciate dai loro simili? Tutto quello che c’è da sapere su questa abitudine.

Cane urina
Cane fa e annusa pipì di altri cani: tutti i motivi (Foto Pixabay)

Che i cani abbiano delle strane abitudini, è risaputo! Ma a volte risulta davvero difficile comprenderle. Una di esse è l’uso di annusarsi l’ano a vicenda e anche le tracce di urina lasciate a terra dai suoi simili. Ma c’è un motivo per cui trova questi segni lasciati da altri così invitanti: lo scopriremo in seguito. Potremo restare impressionati dalla capacità comunicativa dei cani e di come riescono a trasmettersi messaggi tra loro, anche in modi che possono apparire bizzarri all’occhio umano. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul perché i cani annusano la pipì dei loro simili.

Il cane annusa la pipì: perché lo fa

Cane annusa la pipì
Olfatto canino: perché il cane annusa la pipì (Foto Pixabay)

Certo ci fa storcere il naso l’idea che per conoscere qualcuno gli si debbano annusare le parti intime o peggio i suoi resti. Ma nei cani funziona esattamente così. E’ più facile che Fido abbia problemi di minzione, piuttosto che desistere dal poggiare il muso sui resti di urina di qualche altro animale. Quante volte ci è capitato, durante la passeggiata, di dover tirare il guinzaglio per allontanarlo da quella (discutibile) tentazione? Talvolta non funziona neppure, poiché sono così attirati da quel muro bagnato o dall’asfalto che è impossibile farli desistere.

Annusare millimetro per millimetro le zone ‘urinate’ per loro è ben più di un passatempo:  serve a carpire e decifrare i messaggi lasciati dai loro simili in quelle stesse tracce di urina. Essa infatti contiene feromoni che hanno una specifica funzione: di seguito eccola spiegata.

I feromoni dell’urina dei cani

Cani che si annusano
Cani che si annusano (Foto Pixabay)

I cani amano coprirsi di odori per rilasciare messaggi e, allo stesso tempo, si divertono a decifrare quelli lasciati dai loro simili. A differenza degli umani che spesso preferiscono profumi e detergenti industriali, i cani preferiscono quelli naturali, biologici. Questo comportamento è direttamente ereditato dai lupi, loro predecessori: essi infatti cambiavano il loro odore per mascherare la loro identità e cacciare più liberamente.

Le tracce odorose contenute nell’urina e nelle feci contengono appunto i feromoni, sostanze chimiche che rivelano principalmente il sesso dell’animale, ma anche una serie di altre informazioni comprensibili solo ai cani. Infatti il linguaggio dei cani è comprensibile dall’umano fino ad un certo punto, ma in fondo è giusto che sia così.

La minzione del cane

Dopo aver defecato, le ghiandole dell’ano di Fido secernono una sostanza ricca di feromoni e la deposita sulle feci. Dalle analisi scientifiche fatte su questi resti si è dimostrato che esse contengono circa dodici sostanze diverse che trasmettono le informazioni sul sesso, sulla situazione riproduttiva della femmina e sulla supremazia del maschio della specie.

Soprattutto i maschi non castrati sentono l’esigenza di rimarcare le tracce lasciate in precedenza da un loro simile, in modo da far capire a questi che quella zona è di ‘loro competenza’. Spesso poi alzano la zampa in modo che lo zampillo di pipì finisca esattamente all’altezza del naso degli altri cani: geniale, no?

Il cane annusa l’urina: cosa fare

Cane annusa pipì
Cane annusa e lascia la pipì sul posto (Foto Pixabay)

Innanzitutto bisogna considerare che quando Fido vuole annusare la pipì degli altri cani ha tutto il diritto di farlo: fa parte del suo DNA e non sta a noi impedirglielo. Ciò però non significa che dobbiamo lasciarlo libero di urinare ovunque. Se il cane inoltre a problemi a contenersi e sente la necessità di lasciare le sue tracce ovunque, probabilmente è il caso di contattare un esperto cinofilo. Ma noi che possiamo fare quando il cane lascia le sue tracce di pipì per comunicare con i suoi simili?

  • Evitare prodotti derivati dall’ammoniaca, poiché essa ha un odore troppo simile all’urina e anziché farlo desistere, invoglia il cane a urinare ulteriormente.
  • Usare prodotti a base di enzimi, che hanno anche un’azione calmante specialmente durante l’addestramento dei cuccioli.
  • Non lavare continuamente il pelo del cane: molti proprietari infatti credono che i resti di feci e urina diano quel particolare odore al pelo di Fido. Ma in realtà detergerlo continuamente rischia solo di irritare e seccare la pelle, poiché la vera causa di quell’odore è uno strato di grasso prodotto dalla cute. Essa funge da protezione contro i parassiti e altri agenti infettivi.

LEGGI ANCHE:

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI