Home Cani Eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane

Eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane

Eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane un problema non solo estetico ma anche salutare. Vediamo come risolverlo per aiutare Fido.

macchie sotto gli occhi del cane
(Foto AdobeStock)

Molto spesso di capita di vedere alcuni cani avere questa espressione triste segnata da particolari macchie sul pelo all’altezza dell’occhio.

Questo perché quando il cane piange, alcuni minerali, come il ferro o il magnesio, entrando a contatto con l’aria si ossidano formando delle ombre scure.

Queste stesse ombre attribuiscono all’animale un’immagine malinconica. Oltre ad essere un problema estetico, la lacrimazione eccessiva può essere sinonimo di altre condizioni, come ad esempio un’intolleranza alimentare.

Vediamo come è possibile risolvere questa problematica ed eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane.

Cosa sono le macchie da lacrimazione

cane occhi e macchie
(Foto AdobeStock)

Le macchie da lacrimazione nel cane in gergo medico sono chiamate epifora, non sono altro che macchie generate da un’eccessiva lacrimazione dell’occhio del cane.

A differenze delle nostre lacrime, quelle del cane non essendo sempre trasparenti, aggrediscono la colorazione del pelo e lo rendono marroncino a causa della presenza di enzimi.

La colorazione delle lacrime del cane dipende dalla porfirina, un prodotto di scarto naturale, contenente ferro e di conseguenza globuli rossi.

Questa sostanza viene eliminata di norma attraverso le feci e le urine, ma può venire fuori anche attraverso le lacrime e la saliva.

Generalmente il cane tende ad utilizzare il naso per espellere le lacrime in eccesso, ma quando proprio non riesce, allora vengono fuori dagli occhi.

Questo stesso processo viene adottato anche dal corpo del neonato. L’epifora (lacrimazione eccessiva) si può manifestare per diversi motivi: infiammazione dell’occhio, prolasso delle ghiandole lacrimali, alimentazione scorretta, allergie.

Laddove le macchie dovessero essere di colore giallo o verde, occorrerà portare il cane dal veterinario, in quanto è possibile che possa essere affetto da infezioni oculari, da glaucoma o da altri problemi che interessano le ciglia o l’occhio in generale.

Potrebbe interessarti anche: Allergie e intolleranze: tutti i cibi dannosi per i cani

Prodotti per eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane

Innanzitutto è importante sottolineare che l’epifora è una condizione curabile. Infatti in commercio esistono diversi prodotti specifici per la cura di questa patologia.

Composti costituiti da un antiossidante chimico che elimina piano piano le macchie scure attorno agli occhi del cane ma anche prodotti come integratori contenenti principalmente alga spirulina ed acidi grassi essenziali, vitamine, betacarotene e minerali come selenio, ferro e cromo.

Ognuno di questi prodotto dovrà essere maneggiato con cura evitando di penetrare nell’occhio dell’animale. Attraverso l’utilizzo di una garza sterile e sottile, una pulita per ogni occhio, occorrerà strofinare delicatamente sulla macchia e ripetere l’operazione due o tre volte al giorno.

Se però dopo un ciclo accurato di cure, il problema dovesse persistere, è probabile che la causa possa essere un’intolleranza alimentare lieve.

Potrebbe interessarti anche: Sintomi di allergia alimentare nel cane: a cosa fare attenzione

Rimedi naturali

Per poter eliminare le macchie da lacrimazione sugli occhi del cane esistono anche dei rimedi naturali ugualmente efficaci, ad esempio:

  • aceto di mele: basta aggiungere un cucchiaio di aceto nell’acqua del cane per creare un ambiente acido
  • acqua a mineralizzazione debole: utilizzare un’acqua povera di minerali, per facilitare la scomparsa o l’attenuazione delle macchie scure da lacrimazione.
  • igiene: per evitare la lacrimazione degli occhi del cane è importante fare attenzione all’igiene degli occhi dell’animale ma non solo asciugandogli il contorno occhi o cercando di evitare la penetrazione di un pelo ma occorrerà tenere puliti anche i giochi e la cuccia per evitare la proliferazione dei batteri che possano creare l’epifora.

Le cause delle macchie da lacrimazione del cane

Le macchie da lacrimazione nel cane sono comune nei soggetti più anziani, nei cani di piccola taglia (Chihuahua e Shih Tzu) e nei cani con il pelo bianco. Le cause possono essere le seguenti:

  • ostruzione del condotto naso-lacrimale: frequente in cani come il Carlino, ma anche in razze di dimensioni maggiori, come il Boxer. Sarà perciò fondamentale intervenire con una pulizia regolare per ostacolare l’ostruzione.
  • allergie: capita molto spesso che con l’introduzione di un nuovo alimento o con il cambio della dieta si possa verificare un’allergia a qualche prodotto che scatena questa reazione nel cane. Il veterinario per togliere ogni margine di dubbio sottoporrà il cane alle prove allergiche;
  • carenze nutrizionali: può capitare che la lacrimazione possa dipendere da carenze alimentare con un contenuto poco idoneo o troppo povero di vitamine e proteine per il cane

Raffaella Lauretta