Home Cani Come abituare il cucciolo a dormire da solo: dritte e consigli

Come abituare il cucciolo a dormire da solo: dritte e consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05
CONDIVIDI

Abituare il cucciolo a dormire da solo è una delle prime cose da insegnargli. Ecco qualche piccolo consiglio da mettere in pratica!

Come abituare il cucciolo a dormire da solo (Foto Adobe Stock)
Come abituare il cucciolo a dormire da solo (Foto Adobe Stock)

La notte non riuscite a dormire? Ogni tanto vi svegliate perché qualcuno disturba il vostro sonno? Forse avete appena preso un cucciolo di cane con cui dividete il lettone durante la notte. Ma adesso avete deciso di insegnargli a dormire da solo e per il momento non siete ancora riusciti nell’impresa. Ecco tutto quello che c’è da sapere!

Potrebbe interessarti anche: Giochi educativi per il cucciolo di cane: quali sono e a cosa servono

Le buone abitudini prima di tutto!

Cucciolo che dorme (Foto Piaxabay)
Cucciolo che dorme (Foto Piaxabay)

E’ bene fin da subito insegnare le buone abitudini al cane. Detto in altre parole, fin da quando è cucciolo. Una di queste abitudini è quella di dormire da solo. Per quanto l’impresa non sembrasse non così difficile, state incontrando delle difficoltà.

Evidentemente state sbagliando qualcosa. Il cucciolo, in quanto appunto piccolo, ha bisogno di imparare. E dovete essere voi ad insegnargli, nella maniera più corretta (ovvero a lui comprensibile) rispettando i suoi tempi di apprendimento. Ecco come fare!

Pazienza

Adottare un cucciolo di Jack Russell Terrier
La pazienza è fondamentale per insegnare ai cuccioli a dormire da soli(Foto Flickr)

Ci sono tre parole chiave da seguire: pazienza, pazienza e ancora pazienza. Il cucciolo non comprenderà subito ciò che volete, ed è assolutamente naturale. L’importante è non scoraggiarsi, o peggio ancora perdere la pazienza, dopo appena qualche tentativo. Il cucciolo va guidato nell’apprendimento, con tenerezza e allo stesso tempo fermezza.

Non serve assolutamente a nulla sgridare il cucciolo. Non capirebbe, e nel peggiore dei casi si spaventerebbe. L’effetto sarebbe opposto a quello da voi voluto. Quindi rispettiamo i tempi di apprendimento del cucciolo.

Potrebbe interessarti anche: Come abituare il cucciolo al guinzaglio: addestrare il cane da piccolo

La strategia giusta

Lasciare il cucciolo da solo è il primo passo (Foto Pixabay)
Lasciare il cucciolo da solo è il primo passo (Foto Pixabay)

Una volta chiarito che non otterrete i risultati che volete in una sola notte, (e molto probabilmente non basterà neanche una settimana), passiamo ai consigli pratici da mettere in atto per insegnare al cucciolo a dormire da solo:

  • Il cucciolo non deve dormire con voi: come detto, l’insegnamento deve essere fatto con serenità e con tenerezza, ma anche con autorità. Questo significa non cedere alle richieste del cucciolo. Se lo avete fatto già dormire con voi, almeno una volta, non ripetete lo stesso errore. Il cucciolo sarà confuso, e non capirà perché a volte dorme da solo ed altre invece no;
  • Non cedete ai suoi pianti: l’ideale è far dormire il cucciolo in una stanza separata, da solo. E’ assolutamente normale se il cucciolo piangerà nel corso delle prime notti. Vi sta chiamando, chiedendovi di farlo dormire con lui. E’ un errore cedere alle sue richieste: così capirà che piangere è il comportamento giusto per ottenere ciò che vuole, e comincerà ad applicarlo anche ad altre situazioni;
  • No sensi di colpa: se avete deciso di abituare al cucciolo a dormire da solo, non abbiate sensi di colpa, questa è la strada corretta per insegnargli questa abitudine. Potreste essere tentati di andarlo a prendere in piena notte, dispiaciuti del fatto che non sia con voi;
  • Tappi per le orecchie…: A mali estremi, estremi rimedi. Alcuni proprietari tendono a cedere alle richieste del cucciolo semplicemente perché non riescono a dormire, svegliati continuamente dalle lamentele del piccolo. Meglio adottare qualche piccolo accorgimento, come quello di mettersi i tappi!

Nella stessa camera

Cucciolo (Foto Pixabay)
Cucciolo (Foto Pixabay)

Se proprio non volete separarvi dal piccolo batuffolo, potete sempre farlo dormire nella vostra stessa camera. Se non volete che il cane dorma nel vostro letto, preparategli un piccolo giaciglio morbido su cui dormire.

Attenzione: questo metodo ha i suoi contro, specie se la notte vuoi dormire senza essere disturbato. Se il cucciolo sale sul letto, dovrai portarlo a nanna nel posto che hai scelto per lui; e potrebbe succedere più volte nel corso della notte! Se invece vuoi dividere con il cucciolo le lenzuola, nessun problema. Ma continuerà a farlo anche una volta che sarà cresciuto.

Antonio Scaramozza