Home Cani Come insegnare al cane a cercare le cose: ecco i vari passaggi

Come insegnare al cane a cercare le cose: ecco i vari passaggi

Addestrare Fido a cercare qualcosa può essere un gioco divertente e utile. Vediamo insieme come insegnare al cane a cercare le cose.

insegnare al cane a cercare cose
(Foto Adobe Stock)

L’addestramento è un fattore molto importante per la crescita di un cane e non solo. Infatti insegnare alcuni comandi al proprio amico a quattro zampe, anche anziano, è un modo divertente per trascorrere più tempo con lui, rafforzando il nostro legame, e soprattutto per stimolare la mente e il corpo del nostro amico peloso.

Uno dei comandi base che viene insegnato al proprio amico a quattro zampe è la ricerca degli oggetti, tale addestramento è più che un comando è un modo per giocare con Fido. Nell’articolo seguente vedremo quali sono i principali passaggi da seguire per insegnare al cane a cercare le cose.

Insegnare al cane a cercare qualcosa: ecco come fare

Ricorrere alla fase di addestramento non vuole dire insegnare al cane solo un comando, ma possiamo insegnare al nostro amico peloso anche un tipo di gioco.

Cane annusa cibo
(Foto Pixabay)

Infatti insegnare al cane a cercare gli oggetti più che un comando è un vero e proprio gioco da fare con Fido. Inoltre questo tipo di gioco è molto gratificante e rilassante per il cane, in quanto, come ben sappiamo, percepisce il mondo esterno con il suo olfatto.

Per iniziare tale addestramento è opportuno che il nostro amico a quattro zampe conosca due comandi importanti: “seduto” e “fermo” o “resta”.

Con tale addestramento possiamo insegnare al nostro amico a quattro zampe a cercare diverse cose. Tuttavia per facilitare l’apprendimento inizieremo con l’insegnare al cane a cercare del cibo.

Come insegnare al cane a cercare i bocconcini

Per facilitare l’addestramento della ricerca, inizieremo con l’insegnare al cane a cercare dei bocconcini. Per questo motivo è necessario procurarsi diversi bocconcini, che possono essere croccantini o anche biscotti fatti in casa per il nostro amico fedele.

Dopodiché, scegliamo un luogo tranquillo in casa, poniamo i premi nelle mani e chiedendo al nostro amico peloso di stare seduto e fermo, e gli facciamo annusare i bocconcini.

A questo punto, prendiamo uno dei premi e lanciamolo a distanza ravvicinata e con tono calmo e giocoso, diamo il comando “cercaal cane. Quando quest’ultimo andrà a prendere il premio e lo mangerà, gratifichiamolo con carezze e complimenti.

Successivamente, ripetiamo l’azione 2-3 volte lanciando il premio ad una distanza sempre maggiore. Adesso il nostro amico peloso è pronto per la ricerca!

Quindi dando il comando di “seduto” e “fermo” al cane, andiamo a nascondere un bocconcino, anche in un’altra stanza, dopodiché diamo il comando di ricerca a Fido e aspettiamo che quest’ultimo con il suo magnifico fiuto trovi il premio. Una volta trovato, gratifichiamo e coccoliamo il nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane ad aspettare pazientemente: i vari passaggi

Come utilizzare tale addestramento?

Dopo aver insegnato al nostro amico peloso il comando “cerca” utilizzando i bocconcini, possiamo utilizzare tale comando anche per giocare. Come?

(foto Adobe stock)

In primis, utilizzando al posto del cibo, il giocattolo preferito del nostro amico peloso. E’ importante che il gioco sia molto utilizzato da Fido, in quanto una volta nascosto il giocattolo il cane utilizzerà il suo fiuto per cercarlo e l’odore deve essere ben riconoscibile dal cane.

A tal proposito è necessario giocare al riporto con il cane prima di andare a nascondere la pallina o un altro gioco per far sì che Fido lo cerchi.

Un altro gioco che è possibile fare con il cane, grazie a tale addestramento è nascondino. In questo caso l’oggetto da trovare saremo noi.

Potrebbe interessarti anche: Giocare con il cane: tutti i benefici psicologici e fisici che ne ottieni

Basta semplicemente far sedere il cane, dirgli di stare fermo e nel frattempo andarci a nascondere. Una volta trovato il nascondiglio, possiamo chiamare il cane da lontano per farci venire a cercare. E’ possibile coinvolgere anche un altro membro della famiglia, il quale potrà controllare Fido e potrà dargli il comando di cercarci.