Home Cani Come insegnare al cane a dormire nella cuccia: i consigli degli esperti

Come insegnare al cane a dormire nella cuccia: i consigli degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27
CONDIVIDI

Hai appena adottato un pelosetto che vuole dormire nel letto accanto a te? Ecco come insegnare al cane a dormire nella cuccia.

Come insegnare al cane a dormire nella cuccia (Foto Adobe Stock)
Come insegnare al cane a dormire nella cuccia (Foto Adobe Stock)

E’ un bel dilemma il momento della nanna di Fido, in quanto vi sono teorie che consigliano di non dormire insieme al cane, e di insegnargli a rispettare i tuoi spazi, altre invece che non ci vedono nulla di male a dividere il letto con lui. Bene, forse hai deciso che la prima strada è quella giusta ma… non sai come insegnare al cane a dormire nella cuccia? Ecco tutto quello che ti occorre sapere!

Potrebbe interessarti anche:Perché il cane dorme con la lingua fuori? Scopriamolo insieme

Il buongiorno si vede dal mattino

domande adottare cane
E’ bene insegnare al cane a dormire nella sua cuccia fin dal momento della sua adozione (Foto Pexels)

Ebbene, in tema di riposo, è meglio chiarire le cose fin da subito e far capire al cane dove vuoi che lui dorma. Che tu abbia deciso di adottare un cucciolo o un cane adulto la sostanza non cambia: dovrai insegnargli fin dal principio quello che è il luogo deputato al suo riposo.

Questo perché altrimenti confonderai Fido:ad esempio, se per un mese gli consentirai di dormire affianco a te, e poi all’improvviso gli imporrai di dormire nella sua cuccia, magari in un’altra stanza, il cane non capirà. Certo, è più che lecito che tu possa cambiare idea con il passare del tempo, ma l’ideale è adottare questo atteggiamento fin dal principio della convivenza con il cane.

Come insegnare al cane a dormire nella cuccia

cane cuccia
Il cane nella cuccia di stoffa (Foto Pixabay)

Dopo aver adottato il cane, e aver deciso che la cosa migliore è non dormire insieme nel letto, ecco una serie di consigli pratici da seguire:

  • Non dormite insieme… mai: apparentemente sembrerebbe un consiglio piuttosto banale, ma è uno dei più utili, soprattutto per chi adotta un cucciolo. Soprattutto agli inizi, se non hai esperienza, sarai più propenso a cedere alle richieste del cucciolo; ai suoi guaiti ti sentirai in colpa e lo andrai a prendere per farlo dormire con te. E’ un messaggio assolutamente errato da trasmettere al cane: capirà che piangendo potrà ottenere ciò che desidera;
  • Metti… i tappi: forse non sei un tipo da farsi muovere a compassione dal cucciolo che piange di notte, ma magari hai il sonno leggero e pur di farlo smettere di piangere preferisci cedere alle sue richieste. Per lo stesso motivo del punto precedente è un atteggiamento sbagliato ed assolutamente da evitare;
  • Distacco poco alla volta: se il cucciolo o il cane hanno difficoltà a dormire lontano da te, potresti rendere il distacco progressivo, e per questo meno traumatico. All’inizio potresti mettere la cuccia nella tua camera, magari ai piedi del letto. E’ importante però che il cane non salga mai sul letto; se lo fa dovrai farlo scendere. Col passare dei giorni allontana progressivamente la cuccia dalla tua camera da letto, fino a che giungerai nel posto desiderato;
  • Non parlare al cane prima di andare a dormire: è un consiglio valido soprattutto per i primi tempi: cerca di non parlare a Fido, o almeno di non pronunciare parole di commiato; assocerà ben presto una parola (ad esempio “buonanotte”) al fatto che starete lontani per molte ore e comincerà a piangere! Insomma il cane ti capisce quando parli!

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane dorme a pancia in su? Ecco 4 motivazioni

L’importanza della cuccia

cane pipì
Una cuccia calda e accogliente è fondamentale per invogliare Fido a dormirci dentro (Foto Pixabay)

E’ molto importante l’atteggiamento che assumerai nei confronti di Fido, ed anche la fermezza con cui rispetterai queste poche regole. Ma è importante allo stesso tempo offrire al cane un comodo giaciglio. Insomma, è fondamentale che la cuccia sia comoda e calda (almeno d’inverno).

Una piccola copertina dovrebbe soddisfare entrambe le esigenze. Superfluo dire che la cuccia dovrà avere la… giusta misura. Insomma, un cane può essere un alano, un labrador oppure un chihuahua. Le dimensioni ideali sono quelle che consentono al cane di girarsi senza problemi.

Molto importante anche la posizione: va bene un luogo riparato, non eccessivamente isolato e che consenta al cane di riposare tranquillamente. Evita quindi di metterla vicino ad una stanza continuamente frequentata anche di notte (bagno su tutti, ma anche la cucina).

Considera anche le stagioni: in inverno bene che la cuccia sia in una stanza calda, in un posto più riparato; durante l’estate potresti spostarla in un punto della casa dove c’è più corrente d’aria.

Antonio Scaramozza