Home Cani Cosa accade quando adotti un cane

Cosa accade quando adotti un cane

CONDIVIDI

Adottare un cane è una scelta responsabile

cane in canile
Cane in canile

Adottare un cane è una scelta che molte persone decidono di prendere, anziché acquistare un esemplare di razza. Una scelta nobile mirata a salvare la vita ad un animale in difficoltà che ha bisogno di affetto. Tuttavia, è importante ricordare come sempre che non si tratta di “una passeggiata”. Un animale richiede attenzioni, tanto più se è un cane che ha subito il trauma dell’abbandono, l’ansia da separazione, traumi, abusi e maltrattamenti.

Accogliere un animale domestico è una responsabilità; adottandolo, questa responsabilità deve essere ancor più consapevole. Nessun finto moralismo. Si tratta unicamente di essere coscienti delle proprie scelte e significa soprattutto abbandonarsi ad un canale che non sia semplicemente razionale, ma che passi attraverso il cuore. In realtà, quello di cui le persone hanno paura è mostrare le proprie debolezze, far parlare le loro emozioni e vivere i propri sentimenti in modo autentico, senza maschere.

Essere autentici in ogni scelta, cominciando da se stessi e dai sacrifici che si presenteranno.

Adottare un cane

Adottare un cane significa fare una scelta duratura. Significa cambiare le proprie abitudini quotidiane, nel tempo libero, per le vacanze, in casa e con gli amici. Significa limitare la propria libertà. Anche se in realtà, guardando la cosa da un altro punto di vista, adottare un cane significa trovare un altro tipo di libertà a due e a 4zampe.

Cambio stile di vita con un cane

Un cane non è un giocattolo, è un essere vivente che ha bisogno di cure, attenzioni e affetto. Cosa cambia realmente nella vita di una persona quando adotta un cane?

  • passeggiata mattutina prima di uscire di casa, in qualsiasi condizioni meteo;
  • passeggiata pomeridiana, tornando dal lavoro, in qualsiasi condizioni meteo;
  • in alcuni casi, passeggiata serale prima di andare a dormire, in qualsiasi condizioni meteo;
  • all’ora di cena, pensare alla pappa del cane
  • peli in casa, maggiore impegno nelle pulizie domestiche, nell’area cuccia del cane, soprattutto quando fuori è maltempo;
  • la lavatrice si riempie di peli e sarà impossibile eliminarli o farli sparire dai vestiti, anche con le tecniche più avanzate
  • nessuna decisione presa all’ultimo minuto, del tipo vacanzina last minute, scampagnata del fine settimana improvvisata, restare a dormire a casa dell’uomo/donna dei sogni. Tutto deve essere programmato in anticipo sia per quanto riguarda una pensione per cani, dog sitter o una vacanzina dogfriendly.
  • organizzazione all’interno dell’automobile per trasportare fido (rete, trasportino e soprattutto un telo per i peli)
  • aumentano le preoccupazioni, spese veterinarie e corse dal veterinario anche di notte
  • aumenta l’attività fisica (passeggiate, giioco) e al contempo si riduce il tempo a disposizione per i propri svaghi o interessi sportivi;
  • vivrete con uno stalker desideroso di coccole perenni che siate sul divano, sul balcone in un momento di relax, al bagno o intenti a preparare una cenetta romantica, lui, sarà sempre ai vostri piedi) 

Il cane adottato in canile

Altro che cucciolo meraviglioso da cartolina o di quelli che si vedono nelle pubblicità di Natale come quei bellissimi cuccioloni di labrador, dal pelo luccicante che giocano con il rotolone della carta igienica.

Il meticcio puro, il cane da canile assomiglia piuttosto al vagabondo di “Lilly e il vagabondo” o a Duke di “Pets. Una vita da cani“.

Problematiche cane adottato

Adottando un cane si presenteranno innumerevoli problematiche legate all’animale e non solo alla vita quotidiana.

  1. superare l’impatto estetico del cane. Non sarà di certo bellissimo e avrà non poche imperfezioni che non lo renderanno attraente
  2. non vorrà le carezze, tenderà a dormire in un angolo della casa, e vorrà solo mangiare
  3. sarà sempre triste e depresso, non avrà mai voglia di giocare
  4. non vorrà condividere nulla con il padrone, anche in passeggiata penserà solo a se stesso
  5. potrà essere aggressivo e non volere nessuno vicino a sé
  6. non darà soddisfazioni ai bambini
  7. non si sentirà in colpa di niente
  8. sarà indifferente agli stati d’animo del padrone

Leggi anche–> Cosa significa adottare un cane

Come cambia un cane adottato

Con il passare dei giorni, il cane adottato diventerà il migliore compagno che si possa desiderare.

  • Esprimerà ogni giorno la sua gratitudine
  • imparerà a fidarsi delle persone
  • imparerà a conoscere quanto siano belle le carezze e non desidererà altro
  • sarà sempre al vostro fianco durante le passeggiate
  • avrà solo occhi per il padrone
  • amerà ogni cosa, ogni membro della famiglia del padrone
  • saprà riconoscere gli stati d’animo
  • vorrà giocare ed esprimere la sua gioia ogni giorno

Ti potrebbe anche interessare–> Perché adottare un cane anziano?

Cosa cambia quando si adotta un cane

Non solo cambia lo stile di vita. Ad un tratto, una persona inizia a trasformarsi e a scoprire lati di se stessa che fin a quel momento non conosceva.

  1. vi sorprenderete a parlare con il cane;
  2. sorgerà in voi la sensazione di avere poteri telepatici nel comunicare con lo sguardo o con il lobo frontale;
  3. aumenterà il vostro “senso di onnipotenza” vedendo che qualcuno vi ascolta e obbedisce ai comandi;
  4. oppure, viceversa, aumenterà il senso di frustrazione vedendo che anche il cane non vi ascolta e scappa dall’altra parte al richiamo “vieni”. Di norma è tipico dei meticci. Non scoraggiatevi.
  5. scoprirete toni della vostra voce ignoti e parole mielose mai pronunciate fino ad ora del tipo “luce dei miei occhi” o sulla falsariga del “chi è il cane più bello del mondo?”;
  6. vi sentirete ad un tratto genitori: “chi è il cocco di mamma/papà?”,
  7. uscirete di casa in ciabatte, con il pigiama sotto ai pantaloni, senza trucco, senza essere pettinati, dimenticandovi a volte anche dell’ombrello;
  8. scoprirete un universo di deiezioni sul marciapiede alle quali non avevate mai fatto caso prima, iniziando a discernere la sporcizia umana da quella animale. Scoprendo quanto l’uomo sia più inquinante;
  9. raccoglierete i bisogni del cane, senza essere disgustati. Al contrario, ciò vi riporta ad una dimensione della “natura” e di senso di umiltà totale;
  10. sarete più servizievoli e controllerete la vostra ira di fronte al loro sguardo;
  11. “ogni scarafone a mamma sua” sarà il cane più bello del mondo;
  12. arriverete anche a mangiare con le mani sporche dopo aver accarezzato il cane;
  13. lentamente, vi trasformate in una creatura “pantofolara” vogliosa di divano e carezze;
  14. molti discorsi da bar, al ristorante, con amici o colleghi diventeranno noiosi se messi a confronto con le emozioni provate nel comunicare con fido, magari giocando con lui, vedendo la sua gioia quando è in attesa del lancio della palla;
  15. senza accorgervene, diventerete paladini dei diritti degli animali, rivendicando dog park in ogni luogo in cui vi recherete, beach dog o strutture dogfriendly per le vacanze;
  16. inizierete a riconoscere le persone, a sapere di chi fidarsi oppure no
  17. imparerete dal cane a lasciare spazio al proprio intuito
  18. scoprirete emozioni nuove, che consistono in un semplice sguardo
  19. infine, tornate ad assaporare una dimensione diversa del reale, rallentando il tempo, diventando contemplativi nel concedervi durante le passeggiate, la riscoperta di alcuni luoghi, i paesaggi e i sentieri, oppure il vento che accarezza i rami e le fogli di un albero.

Ma soprattutto, il cane vi insegnerà ad amare senza pretendere.

Ti potrebbe anche interessare–> Empatia quel sottile legame che ci lega agli animali impresso nel Dna

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI