Home Cani Dove lasciare gli animali domestici quando si parte per le vacanze? Ecco...

Dove lasciare gli animali domestici quando si parte per le vacanze? Ecco le soluzioni migliori

CONDIVIDI

Sei pronto per le meritate vacanze e non sai dove lasciare il tuo cane o il tuo gatto? Ecco le migliori soluzioni per partire tranquillo e senza problemi.

vacanze dove lasciare cane o gatto

Quando si parte per le vacanze, è fondamentale organizzarsi in modo tale da poter lasciare gli animali domestici in un luogo e con persone fidate e affidabili. Spesso, infatti, portare con sè il proprio cane o il proprio gatto in vacanza è molto difficile ed è necessario trovare delle soluzioni alternative che siano adatte alle proprie necessità.

Non bisogna mai dimenticare, infatti, che gli animali domestici devono mantenere la propria routine e le proprie abitudini anche in vacanza: dagli orari per la passeggiata, a quelli dei pasti o del riposo.
Tenendo conto di questo, possiamo scegliere tra svariate soluzioni per stare tranquilli durante le vacanze e lasciare i nostri animali domestici in un luogo sicuro.

Preparare il cane o il gatto alle vacanze

Viaggiare col il tuo gatto

Qualsiasi siano le abitudini e le necessità del tuo cane o del tuo gatto, prima di partire per le vacanze dovrai seguire alcune istruzioni per prepararlo alla nuova sistemazione dove lo lascerai al momento della partenza.

Le fasi da seguire sono essenzialmente tre:

1. Stabilisci con cura le necessità del tuo animale domestico, a partire dalla capacità di restare da solo o dal bisogno di socializzazione. Tieni conto delle esigenze in caso di patologie specifiche o della tendenza a combinare pasticci quando resta troppo a lungo da solo.

2. Nelle settimane precedenti alla partenza, abitua il tuo animale domestico a ciò che accadrà quando partirai per le vacanze: inizia a lasciarlo solo più a lungo, in orari diversi da quelli a cui è abituato. Questa fase di transizione aiuterà il tuo amico a quattro zampe ad abituarsi alla tua assenza.

3. Prepara per iscritto delle istruzioni dettagliate per chi si occuperà del tuo cane o gatto durante le vacanze, con orari, abitudini, contatti di emergenza. Non trascurare alcun dettaglio: giochi preferiti, orari per i bisogni, farmaci, piccole manie e paure.

Dove lasciare gli animali domestici quando si va in vacanza? Le possibili soluzioni

Viaggiare col cane

Il dog sitter

Se cerchi una persona affidabile che possa prendersi cura del tuo cane o gatto lasciandolo comodamente nell’ambiente a lui familiare, puoi scegliere un dog sitter.
Dovrai stabilire la frequenza con cui andrà a casa tua, che può essere di una o più volte al giorno, ma avrai il vantaggio di non dover sradicare il tuo pet dalla sua casa.
Il dog sitter è una soluzione perfetta anche per i gatti, notoriamente molto restii a modificare le proprie abitudini.

Dove trovare un dog sitter? > On-line, in agenzia, chiedendo informazioni al veterinario.

Amici o vicini

Se sei tra i fortunati che possono contare su una persona fidata a cui lasciare il tuo animale domestico, ti basterà lasciargli le istruzioni dettagliate e stabilire insieme quando e quante volte al giorno dovrà passare da casa tua per occuparsi del cane o del gatto. Inoltre, avrai il vantaggio di poter far abituare il tuo amico a quattro zampe prima della partenza, lasciandolo trascorrere del tempo con la persona prescelta.

Come scegliere la persona giusta? Scegli qualcuno che abbia già esperienza con gli animali e considera anche l’idea di portare il tuo pet a casa sua.

Pensione per animali

Queste strutture specializzate hanno lo svantaggio di essere piuttosto costose, ma dall’altro lato sono molto affidabili e hanno il vantaggio di permettere al cane di socializzare con altri animali.
Assicurati che sia una struttura autorizzata e in regola con i permessi, inoltre vai a visitarla prima di sceglierla per assicurarti della grandezza e delle condizioni degli spazi.

Non solo cani e gatti: dove lasciare gli altri animali prima della partenza

animali vacanze

Se il tuo animale domestico vive in gabbia, come accade per roditori, rettili e anfibi, potrai semplicemente trasferire in via provvisoria la gabbia a casa di un amico o di un pet sitter. Anche in questo caso, bisogna scrivere con cura tutte le istruzioni necessarie a prendersi cura dell’esemplare. Se la gabbia non è trasportabile, potrai prendere accordi affinchè la persona venga a casa tua.

In questo caso, fai attenzione a non causare uno stress eccessivo al tuo animale domestico a causa dello spostamento: scegli un ambiente simile a quello di casa tua, ad esempio una famiglia in cui non ci sono bambini se neanche tu hai figli.

Se devi lasciare il tuo animale domestico soltanto per pochi giorni, puoi anche optare per la scelta di lasciarlo a casa da solo: assicurati di lasciare l’abitazione in condizioni confortevoli, soprattutto in termini di temperatura, e lascia al cane acqua, cibo e un posto per fare i bisogni. Considera l’idea di acquistare ciotole automatiche sia per l’acqua che per la pappa.

Prima di lasciare a casa il tuo amico a quattro zampe, assicurati di rendere l’abitazione completamente sicura: chiudi i bidoni della spazzatura e i WC, metti via in luoghi non accessibili farmaci, detersivi e altre sostanze pericolose, non lasciare in giro oggetti che il tuo pet potrebbe rovinare (compresi abiti e scarpe).

Potrebbe interessarti anche:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI