Home Cani Evoluzione canina: secondo uno studio i cani hanno raddoppiato le loro dimensioni

Evoluzione canina: secondo uno studio i cani hanno raddoppiato le loro dimensioni

Uno studio ha scoperto che le dimensioni dei cani sono raddoppiate tra gli 8000 e i 2000 anni fa: scopriamo insieme perché.

Cani raddoppiato dimensioni
(Foto Pixabay)

I nostri amici a quattro zampe erano molto più piccoli migliaia di anni fa. A sostenerlo è una ricerca, che ha messo in luce che le dimensioni dei cani sono raddoppiate rispetto ai primi esemplari di questa specie. Quali sono le ragioni evoluzionistiche di questo fenomeno? Scopriamolo insieme.

I cani hanno raddoppiato le loro dimensioni: ecco perché

Una interessante ricerca ha evidenziato i cambiamenti fisici dei cani nel corso del tempo, dimostrando che i nostri amati pelosetti, in passato, erano più piccoli.

Cane da montagna dei pirenei
(Foto da Pixabay)

A fare chiarezza su questo affascinante fenomeno è stato Robert Losey, archeologo dell’Università di Alberta ed esperto del processo di addomesticamento canino.

Lo studioso ha spiegato che i cani sono stati addomesticati a partire da 30.000 anni fa. Originariamente, tra gli aiuti che questi meravigliosi animali offrivano ai membri della nostra specie, c’era il loro prezioso contributo nell’attività di caccia e negli spostamenti tramite slitta.

Per capire nel dettaglio quali fossero le dimensioni e gli incarichi dei primi esemplari di cani, gli esperti hanno esaminato i resti di 14 cani, ritrovati in antichi insediamenti umani in Croazia, datati tra gli 8.000 e i 2.000 anni fa.

Gli animali che avevano vissuto nel periodo meno recente avevano un peso medio di 15 chili, che nel corso del tempo è progressivamente aumentato di ben 9 chili, arrivando a un totale di 24 chili.

Non solo: alcune particolari razze, come quelle che popolavano le montagne e, più in generale, gli ambienti più ostici, potevano arrivare a pesare ben 32 chili.

Potrebbe interessarti anche: Gli uomini con i cani di taglia piccola sono considerati più attraenti: lo studio

La spiegazione di questo fenomeno

Perché i cani hanno raddoppiato le loro dimensioni nel corso del tempo?

cane dei pirenei
(Foto AdobeStock)

Secondo gli scienziati, si tratta di una motivazione puramente evoluzionistica, legata alla funzione per cui i quattro zampe venivano impiegati dagli esseri umani.

Potrebbe interessarti anche: Scegliere di adottare un cane è (anche) questione di DNA: lo dice la scienza

Posti a guardia delle greggi, infatti, questi animali sarebbero progressivamente aumentati di taglia per proteggere le pecore dagli attacchi di predatori come orsi e persino lupi.

Naturalmente, questo era il caso dei cani da guardia, mentre il discorso è ben diverso per i pelosetti da compagnia, che raggiungevano dimensioni più modeste in virtù dei diversi incarichi che erano attribuiti loro.