Home Cani Come insegnare al cane a dare la zampa in 7 step

Come insegnare al cane a dare la zampa in 7 step

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:39
CONDIVIDI

Si tratta di un esercizio utile e stimolante per il cane: “Zampa” o “Stringi” o “Destra” è un comando facile da eseguire e divertente nella relazione padrone-Fido

cane zampa padrone
Come insegnare al cane a dare la zampa (Foto fonte iStock)

Insegnare al cane semplici esercizi è un modo adeguato per stimolare le sue funzioni cognitive ed esercitare la sua capacità di concentrazione e memoria in più vi dà la possibilità di passare un po’ di tempo con Fido e divertirvi insieme.

Come fare a insegnare a dare la zampa al cane in 7 semplici step

cane zampa padrone
“Qua la zampa” (Foto fonte Pixabay)

Per il cane alzare la zampa è un gesto naturale che rientra tra le posture del linguaggio canino. Vi sarà capitato di vedere un cane adulto alzare la zampa per calmare un altro cane oppure un cucciolo che ha ricevuto una sgridata dalla madre o che chiede protezione. In questo articolo vediamo invece come insegnare a dare la zampa al cane al comando del padrone.

  1. Procurati dei premi

Tieni a portata di mano dei premi golosi che incontrano i gusti del tuo cane. La ricompensa è sempre importante quando si addestra un cane. Non esagerare nelle quantità, non dare mai troppo da mangiare al cane, scegli delle porzioni piccole e salutari come piccoli bocconi di carne o frutta o verdura.

  1. Fai sedere il cane

Il cane potrà darti la zampa solo se è seduto. Non sai come fare a far sedere il tuo cane? Niente paura, servono solo 4 mosse!

  1. Fai vedere il cibo al cane

Devi solo far vedere il cibo-premio al cane senza darglielo. Limitati a tenerlo nella mano sinistra chiusa, portalo davanti al suo naso e semplicemente faglielo vedere.

  1. La zampa sulla tua mano

Dopo che avrà visto il premio chiuso nella tua mano cercherà di prenderlo. Attendi, pazienta e vedrai che porterà la zampa sulla tua mano. Non dargli ordini e lascia che capisca da solo quale comportamento sblocca la ricompensa. Lasciagli prendere il premio. Ripeti l’operazione quattro o cinque volte. Se il cane non usa la zampa per cercare di prendere il cibo, stringi la sua zampa con la mano per alcuni secondi e quando lo fai elogia il risultato concedendogli la ricompensa.

  1. Il comando verbale

Inizia a introdurre il comando vocale che preferisci (“Zampa” o “Stringi” o “Destra”) quando il tuo cane inizia a portare per più volte la zampa sulla mano chiusa. Pronuncia il comando (con tono chiaro e deciso) nel momento in cui il cane porta la zampa sulla mano e non cambiarlo perché il cane si confonderebbe.

  1. Comando verbale preventivo

Anticipa il comando vocale al momento in cui porti la mano con il cibo verso il cane. In questo modo il tuo amico a quattro zampe capirà che il comando verbale è il segnale per portare la zampa sulla tua mano. Ricompensa il cane solo quando completa l’ordine, non ricompensarlo in modo scorretto.

Se cane ti darà la zampa appena sentirà il comando ricompensarlo col premio. Se non esegue il comando riprova ancora per altri 10-15 minuti, poi smetti. Potresti stressare il tuo cane, riprova in un altro momento.

  1. Perfezionare l’addestramento

Dovrai, in maniera graduale, cominciare a eliminare le gustose ricompense. Non puoi premiare per sempre il cane col cibo! Inizialmente dai a Fido la ricompensa solo una volta ogni due ordini eseguiti e sostituisci i bocconcini gustosi con altri premi come elogi, carezze, coccole, passeggiate e giochi preferiti.

Altri trucchi e consigli

Potrai provare a fare lo stesso addestramento anche con l’altra zampa; semplicemente dovrai stringere la ricompensa nella tua mano destra.

Sii paziente e costante con il tuo cane e non arrabbiarti, potrà servire un bel tempo per imparare. Non dare troppo cibo al cane e evita gli alimenti che possano nuocere alla sua salute come avocado, cioccolata, uva, cipolla o aglio.

Usa comandi brevi: i comandi di una sola parola sono i migliori.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI