Home Cani Iperattaccamento nel cane 🐶 I comportamenti tipici di un problema psicologico

Iperattaccamento nel cane 🐶 I comportamenti tipici di un problema psicologico

Quando non si stacca mai da noi è sempre un buon segno? Come capire se si tratta di amore o iperattaccamento nel cane.

Cane troppo attaccato al suo padrone
Cane troppo attaccato al padrone (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Diciamola tutta: ai padroni piace molto che il cane sia legato a loro, ma bisogna fare attenzione che questa relazione non diventi in qualche modo sintomatica di un problema psicologico. Ecco dunque come riconoscere l’iperattaccamento nel cane in base ai suoi comportamenti e quali possono essere le possibili cause e rimedi più efficaci.

Iperattaccamento nel cane: come riconoscerlo nei comportamenti di Fido

Come possiamo capire che il cane è estremamente legato al padrone fino a diventare un problema? Per quanto sia piacevole averlo ‘attaccato’ a noi, il vero problema si presenterà quando dovremo allontanarci e lasciarlo, perché non potremo portarlo con noi.

Cane distruttivo
Cane ha distrutto la poltrona (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Infatti quando si sta insieme pare che sia semplicemente un cane molto affettuoso, tranne quando dovrà ‘dividere’ le attenzioni del suo umano con un altro animale o un altro essere umano (specialmente se si tratta di un neonato). Ma è quando ci allontaneremo da casa per un periodo di tempo anche breve che dovremo osservarlo: infatti potrebbe diventare aggressivo e violento nei confronti di oggetti e arredamento, facendoci trovare tante spiacevoli sorprese al nostro ritorno.

Oltre al comportamento distruttivo, Fido potrebbe anche tentare la fuga nella speranza di cercarci e raggiungerci, col rischio di perdersi e non tornare più a casa. Insomma è opportuno approfondire il problema per cercare di risolverlo.

Attenzione: non è detto che l’iperattaccamento possa nascere solo se il cane è stato sempre abituato a vivere solo col padrone. In realtà potrebbe anche bastare un periodo di tempo limitato, ad esempio durante le vacanze estive, per far sviluppare questo attaccamento morboso, i cui effetti si riveleranno nel momento in cui si tornerà agli impeni di tutti i giorni (scuola, lavoro, faccende varie).

Le cause alla base di un cane iper-attaccato al padrone

In realtà pare che la causa più probabile sia una, ovvero quella di aver subito dei traumi o maltrattamenti di ogni genere: dalle violenze fisiche all’allontanamento forzato all’abbandono. Soprattutto se in età giovanile, questi eventi possono avere un forte impatto sul suo comportamento da adulto.

Potrebbe interessarti anche: Scopri perché il cane non mi considera: cosa è importante sapere su Fido

I sentimenti che lo spingono a comportarsi in un modo distruttivo saranno di sicuro ansia e disorientamento, oltre che naturalmente la solitudine: potrebbe sentirsi spaesato e senza il suo punto di riferimento quando non avrà più il padrone accanto a sé. Ma di certo questo non può essere un comportamento normale, quindi bisognerà cercare la soluzione migliore.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Iperattaccamento nel cane: cosa fare per risolvere il problema?

Non potremmo certo aspettare che distrugga la casa se ci assenteremo per qualche ora, quindi è opportuno rivolgersi ad un esperto, il nostro veterinario di fiducia. Qualora non riuscisse da solo a consigliare per il meglio, saprà di sicuro indirizzarci verso un esperto comportamentista.

Cane aggressivo
Cane aggressivo quando il padrone si allontana (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche: Scopri gli 11 segnali d’amore del cane al suo padrone: come riconoscerli

L’etologo dovrà sottoporre il cane a un percorso di modifica del suo comportamento, reindirizzandolo a un atteggiamento più sano e più ‘distaccato’ nei confronti del padrone in sua presenza per vivere meglio i momenti di solitudine e distacco da lui.