Home Cani Primo incontro tra cane e gatto: come gestire al meglio le presentazioni

Primo incontro tra cane e gatto: come gestire al meglio le presentazioni

Se hai già un cane e stai pensando di adottare un gatto, o viceversa, sappi che il primo incontro è importantissimo: segui questi consigli per farli andare d’accordo da subito.

primo incontro cane gatto
(Foto Adobe Stock)

Come riuscire a far andare d’accordo cane e gatto, sin dal loro primo incontro? Si tratta di una tappa di primaria importanza, che va pianificata nel minimo dettaglio. Scopriamo tutti gli accorgimenti da seguire, per far sbocciare una tenera amicizia, oltre la specie!

Un nuovo pelosetto in famiglia: cosa sapere

Più si è, meglio si sta: non c’è dubbio che questo detto valga anche per i nostri amici a quattro zampe.

riduzione iva detrazioni animali domestici
(Foto Pixabay)

Se condividi la tua casa con un cane e hai deciso di aprire le porte del tuo cuore anche a un gatto, o viceversa, ci sono una serie di fattori che dovresti considerare prima del grande passo.

Infatti, l’adozione di un nuovo pelosetto comporta una serie di doveri nei suoi confronti: siamo responsabili della sua salute e serenità. Hai valutato tutti i risvolti della tua scelta? Scopriamolo insieme:

  • Ti sei chiesto se l’animale che hai in casa è adeguatamente socializzato e predisposto a condividere la sua routine con un bipede di un’altra specie? Non tutti i pelosetti, infatti, sono adatti a questo tipo di convivenza;
  • Un ulteriore fattore da analizzare, per poi procedere al primo incontro tra cane e gatto, è puramente logistico: c’è abbastanza spazio in casa? Pur andando d’accordo tra loro, infatti, è probabile che i due animali vogliano ritagliarsi una zona che sia esclusivamente di loro appartenenza, in cui sentirsi tranquilli e al sicuro;
  • Infine, dovrai chiederti se hai abbastanza tempo per occuparti di entrambi gli animali, provvedendo ai loro bisogni e trascorrendo piacevoli momenti in loro compagnia.

La risposta a tutte e tre le domande è sì? Non perdiamo tempo, allora: scopriamo come gestire al meglio il primo incontro tra cane e gatto.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti che si comportano come cani: esemplari dolcissimi

Primo incontro tra cane e gatto: cosa fare

Se stai cercando dei consigli per far andare d’accordo da subito il cane e il gatto, ecco i semplici accorgimenti per un perfetto primo incontro.

iva ridotta 10 % animali
(Foto Pixabay)

Le presentazioni tra Fido e Fuffy dovranno svolgersi necessariamente sotto la tua attenta supervisione: in caso qualcosa vada storto, potrai intervenire prontamente. Prima del grande giorno, potrai avvalerti di spray e diffusori ai feromoni per cani e gatti.

Queste sostanze, infatti, avranno effetti calmanti sugli animali. Inoltre, per prepararti alle presentazioni, i giorni precedenti potrai introdurre un oggetto del micio nella cuccia di Fido, e viceversa: così facendo, i due impareranno a familiarizzare con i loro reciproci odori.

Lascia che durante il primo incontro si annusino e interagiscano liberamente, evitando di interferire laddove non sia necessario. Fai in modo che le presentazioni siano brevi e piacevoli per entrambi.

Qualora tutto vada per il verso giusto, allunga progressivamente la durata degli incontri, fino a ridurre del tutto la tua presenza.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha paura del cane: tutte le cause e i consigli per una buona convivenza

Convivenza tra cane e gatto: gli errori da evitare

Il primo incontro tra cane e gatto è andato bene? Ora dovrai fare in modo che la convivenza sia più armoniosa possibile.

pulire peli cane gatto tappeto
(Foto Pixabay)

Ecco gli errori più comuni da evitare:

  • Gelosia tra cane e gatto, per scongiurare liti e problemi, non mostrarti meno intransigente con un pelosetto piuttosto che con l’altro. Concedi permessi e attenzioni in egual misura a entrambi gli animali;
  • Il momento pappa può causare qualche screzio tra Fuffy e Fido. Fai in modo che i quattro zampe mangino in due ambienti separati, per evitare litigi per il cibo;
  • Progetta la casa, allestendo un arricchimento ambientale per il gatto, con tanto di mensole e piani rialzati: qualora, durante i primi tempi, il micio abbia paura del cane, saprà dove rifugiarsi e sentirsi al sicuro.

Laura Bellucci