Home Cani Razze di cani che crescendo si calmano: esemplari docili e mansueti

Razze di cani che crescendo si calmano: esemplari docili e mansueti

Razze di cani che crescendo si calmano: scopriamo quali sono i cuccioli che una volta adulti dimostrano un animo più mansueto e calmo.

razze di cani che crescendo si calmano
(Foto Pinterest)

In tutto il mondo sono circa 400 le razze canine ufficialmente riconosciute, e in Italia sono ben 7 milioni questi amici a quattro zampe che vivono nelle nostre case. Animali da compagnia, tutti diversi tra loro, che rapiscono i nostri cuori non solo per l’aspetto ma anche per il carattere.

Come tutti i bambini del mondo, da cuccioli sono iperattivi, amano giocare, curiosare dentro e fuori casa, correre allegramente e fare danni per puro divertimento. E quando decidiamo di adottarne uno sappiamo bene che i primi giorni, o mesi, saranno davvero complicati.

Ma ciò nonostante, alcuni cuccioli “monelli” una volta adulti si trasformano in veri e propri compagni mansueti, placano la loro energia rendendo la convivenza più positiva. Queste sono le razze di cani che crescendo si calmano, scopriamoli insieme ed osserviamo le loro caratteristiche.

Le razze di cani che crescendo si calmano

Decidere di adottare un cucciolo è sempre emozionante ma la scelta di quale razza ci pone dinanzi a molti interrogativi e dubbi che dobbiamo considerare.

cucciolo di Alano
(Foto Pinterest)

Non solo l’aspetto, la mole e il carattere del cane ma anche il nostro stile vita, le nostre abitudini giornaliere devono essere prese in considerazione, dobbiamo considerare:

  • se siamo soli a vivere in casa o con un altro animale;
  • quanto tempo a disposizione abbiamo durante il giorno per giocare con lui;
  • se con noi ci sono bambini piccoli;
  • se siamo alle prime esperienze;
  • se casa è piccola o grande, con o senza giardino.

Tutte queste condizioni vanno analizzate. Alcuni si buttano a capofitto nella scelta, altri invece non vogliono rischiare, indagando sulle varie caratteristiche di ogni razza canina, assicurandosi che vivacità ed energia non siano “esplosive”.

Naturalmente tutti i cuccioli amano giocare evidenziando una forte vivacità ed una energia ineguagliabile, ma possiamo far ricadere la nostra scelta su alcune razze di cani che crescendo si placano.

Dolci e mansueti esemplari che una volta diventati adulti amano passare il loro tempo in relax sul divano, magari accoccolati a noi, “consumando” la loro energia solo durante le piacevoli passeggiate in nostra compagnia. Scopriamoli insieme.

Carlino

Amato sin dall’antichità, questa piccola razza canina di origine asiatica è una delle più docili e “gettonate”, non solo in oriente ma anche in occidente.

Carlino
(Foto Pinterest)

Definito arcigno e brontolone, con il muso che somiglia non solo ad arlecchino ma anche ad “un pugno”, il Carlino è una delle razze più antiche al mondo, l’unico a vantare un titolo nobiliare, in quanto è stato l’animale di compagnia di diversi personaggi illustri, tra cui la Regina Maria Antonietta.

Un molossoide di piccola taglia, il Carlino può raggiungere gli 8 kg di peso e i 30 cm di lunghezza. Dal muso schiacciato, tondo e rugoso ed occhi sporgenti e tondi, con una mascherina nera ad incorniciali, questo buffo cane ha un’andatura “che pare dondolare”.

Visto il suo nobile passato, ancora oggi è uno dei cani da compagnia più richiesti al mondo: sarà anche perché poco attivo ed amante della comodità?

Da cucciolo ama giocare, curiosare e mordicchiare qualsiasi cosa, ma crescendo si trasforma in un tenero e mansueto esemplare: proprio per tale ragione rientra tra le “razze di cani che crescendo si calmano”.

Diffidente e assai ostile, gli piace vivere fianco a fianco al suo padrone ed è adatto per un casa non troppo grande: ama farsi coccolare comodamente sul divano, la calma e riposare abbondantemente.

No allo sforzo fisico intenso, ma passeggiate brevi al mattino o al tramonto sono da lui ben accette, per il resto della giornata il divano è il suo regno.

Poco vivace ed energico ma molto sedentario e vorace, il Carlino tende ad ingrassare facilmente: dunque, mansueto e calmo si, ma occhio a non fargli prendere troppo peso, la sua salute potrebbe risentirne.

Potrebbe interessarti: Cani sportivi: le 10 razze di cani che amano lo sport

Alano

Imponente, conosciuto anche come il “gigante buono”, l’Alano è uno dei cani più tranquilli al mondo, impossibile non amare.

Alano
(Foto Pinterest)

Tranquillo, appunto, socievole e molto equilibrato è una delle razze canine definite “molossi”, vista la sua enorme stazza, e nei secoli è stato apprezzato da molti come cane da compagnia, popolando molti salotti dei nobili europei.

Impossibile non restare affascinati dalla sua bellezza e dalla sua fisicità, dal tronco affusolato e lungo che non nasconde una muscolatura ben definita ed una forza che è per pochi. Può raggiungere anche 1 m d’altezza ed il suo manto, corto e lucido, gli dona eleganza.

Forse a guardarlo qualcuno potrebbe intimorirsi, ma la sua mole cela una bontà unica: affettuoso, dolce e sensibile l’Alano è un cane mansueto, caratteristica questo che lo rende un ottimo cane da compagnia di grossa taglia, per chi desidera tranquillità in casa.

Ama giocare, soprattutto con i bambini, mostrando premura e tenerezza con loro ma anche con il resto della sua famiglia. Desidera costantemente il contatto fisico e correre all’aria aperta è ciò di cui ha bisogno, non disprezzando anche lunghi riposini sul suo comodo divano.

Potrebbe interessarti anche: La razza di cani più tenera, affettuosa in famiglia e socievole con i gatti

Cavalier King Charles Spaniel

Difficile resistere alla sua bellezza. Il Cavalier King Charles Spaniel conquista il cuore di tutti, aggiudicandosi il primato del cane più amato dalle Star.

Cavalier King Charles Spaniels
(Foto Pinterest)

Di piccole dimensione è il frutto dell’incrocio tra lo Spaniel inglese e quello giapponese, è adatto come animale da compagnia, perfetto per ogni casa e soprattutto per portarlo con noi ovunque.

Inizialmente veniva allevato come cane da caccia, per il suo olfatto e la sua vista ben sviluppati, ma con il tempo la sua bellezza e il suo temperamento vennero apprezzati da tutti facendolo diventare un piccolo cane domestico. Vede il suo appellativo “King” in quanto era molto amato da Re Carlo I.

Dallo sguardo dolce e affettuoso, non possiamo non innamorarci delle sue lunghe e pelose orecchie che circondano un viso delicato: con la fronte corta, il muso piatto ed occhi profondi e grandi.

Il suo pelo, sempre morbido e liscio e mai arricciato, è di media lunghezza, e può essere di varie colorazioni: dal rubino al nero, dal blenheim al tricolore.

L’estrema eleganza di questa razza canina è ampliata dalla sua coda: meravigliosamente fluente. Di piccole dimensioni il suo peso non supera gli 8 kg, proprio per questo può seguirci facilmente in ogni viaggio.

Da cucciolo non sta mai fermo, ha bisogno costantemente di attività di ogni tipo che stimolino il suo corpo e la sua mente, dando libero sfogo alla curiosità e all’agilità prorompente.

Ma crescendo perde un pò di tutto questo e di conseguenza viene meno la sua vivacità, trasformandosi nel “padrone del salotto”: da adulto non disprezzerà il calduccio della sua casa, all’insegna della calma e del relax.

Se alla ricerca di un cane calmo ma socievole, gioioso ma mansueto, abituato a stare in famiglia e che ama farsi coccolare sul divano, il Cavalier King Charles Spaniel fa al caso nostro.

Rossana Buccella