Home Cani Razze di cani Cavalier King Charles Spaniel: caratteristiche, carattere, prezzo, cuccioli

Cavalier King Charles Spaniel: caratteristiche, carattere, prezzo, cuccioli

Una razza di cani di piccola taglia di origini inglesi sviluppata nel XX secolo, il Cavalier King Charles Spaniel deriva dal King Charles Spaniel, una razza risalente già al ‘700.

Un cane molto docile ed ubbidiente, senza nessuna traccia di aggressività. Molto affettuoso, adatto a tutti quelli che amano i cani.

Ha però bisogno di un padrone attivo, perchè è un concentrato di energie. Non vuole mai stare fermo, e tende ad annoiarsi facilmente se non stimolato di continuo.

Si adatta facilmente alla vita con bambini, altri cani e anche con i gatti. Di solito tende ad abbaiare poco, ed ha una salute piuttosto delicata cui prestare particolari attenzioni.

Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche principali di questa razza?

Cavalier King Charles Spaniels
Cavalier King Charles Spaniel cucciolo
  • Tipo d’impiego: cane da compagnia
  • Taglia: piccola
  • Vita Media: 9-14 anni
  • Altezza maschio: 30-33 cm
  • Altezza femmina: 30-33 cm
  • Peso maschio: 5-8 kg
  • Peso femmina: 5-8 kg
  • Riconoscimento: FCI

Carattere e stile di vita

Dai cani da caccia da cui discende eredita il carattere solido. Ma allo stesso tempo ha un carattere equilibrato e calmo, tanto da essere perfetto come cane da compagnia.

Un cane socievole, allegro e felice di vivere, quando capisce che il padrone non ha tempo da dedicargli sa mettersi da parte. In casa è pulito e discreto e non è un abbaione.

Non ha tendenze aggressive né tendenza al nervosismo. Sa stare bene con tutte le persone (bambini inclusi), ma anche con altri cani e addirittura con i gatti.

È un cane che deve vivere in casa, facendo però il giusto esercizio fisico. Non ama la solitudine e ha bisogno di molti stimoli per non annoiarsi. Saranno necessari tanti giocattoli ed attività continue.

Prezzo: quanto costa un cucciolo di Cavalier King Charles Spaniel

Per adottare un cucciolo di Cavalier King con pedigree, controllato e testato, la spesa da considerare è tra i 1500€ ed i 2500€. Come sempre, scegliamo un allevatore serio e di fiducia.

La spesa per il cibo non sarà molto alta, poichè la quantità di cui ha bisogno è piuttosto minima. Dobbiamo però scegliere alimenti di ottima qualità, anche a causa della sua salute delicata.

Non ha bisogno di toelettature molto particolari. La spesa per il mantenimento di questo cane, quindi, considerando soprattutto i suoi bisogni alimentari, è di circa 30€ al mese.

Aspetto generale

Un “toy Spaniel” elegante, grazioso e compatto, dalla struttura squadrata.

Testa e collo

Il cranio è grosso in proporzione alla taglia, a cupola, pieno sopra gli occhi; il muso molto corto e rialzato. Lo stop è ben definito. Gli occhi, molto grandi e scuri, sono ben distanziati.

Le orecchie, attaccate basse, sono portate pendenti lungo le guance, lunghe e ben frangiate. La chiusura dei denti è leggermente prognata, ma non deve assolutamente fuoriuscire la lingua.

Il collo del Cavalier King Charles Spaniel è lievemente arcuato.

Tronco e coda

Dorso orizzontale con rene corto e torace moderato. La coda, ben frangiata, non deve essere mai portata sopra al livello del dorso.

Arti

Gli arti sono corti e diritti, muscolosi e un’ossatura moderata. I piedi sono compatti con buoni cuscinetti.

Pelo e mantello

Il pelo del Cavalier King Charles Spaniel è lungo, serico, senza riccioli. È consentita una leggera ondulazione. Arti, orecchie e coda sono ben frangiati.

Il manto presenta diverse varietà di colori e fantasie. Il Black and Tan è nero corvino con focature sopra gli occhi, guance, parte interna degli orecchi, petto, arti e parte inferiore della coda.

La varietà Ruby è di color rubino, un monocolore rosso intenso, mentre il Blenheim è bianco perla con macchie castano intenso.

Nella varietà tricolore, infine, è nero e bianco, focature sugli occhi, guance, interno orecchi e gambe e sulla parte inferiore della coda.

Il padrone ideale per il Cavalier King Charles Spaniel

Il Cavalier King non deve essere lasciato troppo solo. Ama molto la compagnia e ha bisogno di fare attività fisica regolare, in quanto tende ad ingrassare se non fa abbastanza esercizio.

Avrà quindi bisogno di un padrone attivo: non è adatto alle persone sedentarie o anziane. Ha un buon rapporto con altri animali, sia gatti che altri cani. Basterà un po’ di educazione precoce.

È un ottimo compagno per i bambini: essendo meno irruento del Cavalier, si adatta meno di lui ai più grandicelli ma è più indicato per i piccolissimi, che sopporta con estrema pazienza.

Si affeziona molto alla sua famiglia, ancor più con la persona che vede come “leader del branco”. I suoi occhi tendono ad esprimere benissimo i sentimenti che prova.

Tende a legare così tanto con il suo padrone che lo segue ovunque e vorrebbe stare sempre con lui/lei, in ogni attività. Per questo, non è adatto a chi sta poco in casa.

Vive la casa come un ambiente naturale, quindi è perfetto anche per chi ha un piccolo appartamento. Anzi, preferisce passare il tempo con la sua famiglia al chiuso, potendo. Ma ha ovviamente bisogno di passeggiate regolari e attività all’aperto.

É molto socievole, anche verso gli umani che non conosce. Ma avviserà se uno sconosciuto entra nel suo territorio. Non è un cane da guardia vero e proprio, però, anche per le dimensioni.

Alimentazione

L’alimentazione del Cavalier King Charles Spaniel deve essere curata ed attenta. Ha una tendenza a ingrassare, altrimenti.

Cavalier King Charles Spaniel
Cavalier King Charles Spaniel adulto

Nonostante le piccole dimensioni, infatti, può accumulare facilmente grasso se ha uno stile di vita troppo sedentario. La dieta deve essere bilanciata al tipo di attività che fa.

Toelettatura

Anche grazie alle sue piccole dimensioni, la toelettatura e la cura del pelo di questa razza è piuttosto semplice. Il suo pelo non va mai tagliato o rasato.

La spazzolatura ogni giorno, dei bagni quando serve, e il controllo regolare di orecchie, occhi e denti basteranno a tenere pulito ed in salute il Cavalier King. Fa la muta due volte all’anno.

Patologie comuni

In generale, questa razza gode di una buona salute. Sono però particolarmente delicati gli occhi, che vanno tenuti sempre puliti, e le orecchie, facili a irritazioni e ulcerazioni.

A causa della canna nasale cortissima può avere problemi respiratori, specie al caldo. Le femmine hanno difficoltà a partorire naturalmente.

Tra le patologie più comuni riscontrate in questa razza abbiamo:

  • Siringomielia;
  • Displasia della rotula;
  • Lussazione della rotula;
  • Patologie oculari.

Curiosità sul Cavalier King Charles Spaniel

Come tante altre razze di cani, anche il Cavalier King è legato a tante storie interessanti e curiose.

Cenni storici

La razza è stata creata nel XX secolo e trae origine dal King Charles Spaniel esistente già nel Settecento. La razza toy Spaniel fu creata per la caccia ma divenne popolare come cane da compagnia soprattutto nella famiglia reale.

Il King Charles Spaniel è stato chiamato perché uno spaniel di tipo Blenheim era il cane di compagnia di re Carlo I. Il re Carlo II promulgò un editto che impediva di proibire l’ingresso ai King Charles Spaniel in ogni luogo pubblico, parlamento incluso.

Questa razza viene attualmente usata nella Pet Therapy, per aiutare le persone con problemi emotivi, proprio per il suo carattere docile ed obbediente, e la grande dolcezza.

Nomi per questa razza

Il nome di un cane dovrebbe rispecchiare il suo carattere e le sue peculiarità fisiche. Il Cavalier King è un cane nobile, dolce e molto ubbidiente: possiamo partire da qui per la scelta.

Qui potete trovare la lista di nomi per cani che vi aiuterà a scegliere quello più adatto ed originale per il vostro cucciolo.

  • Femmina: Lady e Aurora;
  • Maschio: Lord e Charlie.

Nella storia e nei media

Tra i Cavalier King Charles Spaniel protagonisti di film, cartoni animati e serie TV, abbiamo il cane di Charlotte di Sex And The City, nonchè quello di Frank Langella in Wall Street: il denaro non dorme mai.

Inoltre, sono presenti cani di questa razza nei seguenti film: Underdog: Storia di un vero supereroe, The Young Victoria, Il Dottor Doolittle 4, Adaline: L’eterna giovinezza.

E per passare alla letteratura, nel libro La mia vita con George, il protagonista George (da cui il titolo dell’opera) è proprio un Cavalier King Charles Spaniel.