Home Cani Razze di cani Schiller stovare: razza, caratteristiche, carattere e salute

Schiller stovare: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

Lo Schillerstovare è prettamente un cane da caccia, infatti anche se si vuole adottare come cane da guardia o da compagnia ì, bisogna sempre ricordare il suo lavoro principale da cacciatore. Da sempre è stato utilizzato per la caccia alla lepre e alla volpe. Dal carattere indipendente non è facile addestrarlo per la sua testardaggine. Si lega al padrone e alla famiglia ma vuole i suoi spazi durante la giornata. Gli anziani o sedentari non fanno al suo caso. Si preferisce un padrone sportivo o cacciatore. Gli inesperti devono essere consapevoli delle loro attitudini caratteriali. Dopo aver fatto la sua giornata di lavoro è tranquillo in casa. Non si adegua con molta facilità alla città, ma favorisce la vita in campagna all’aria aperta, senza vincoli. Attenzione se resta in giardino perché tende a scappare per inseguire la preda. Dall’aspetto elegante però si mostra come un cane grosso e muscoloso. Resiste a qualsiasi cambiamento climatico. In Italia non è diffuso, anzi non ci sono allevamenti riconosciuti dall’Enci. E’ molto conosciuto nel suo Paese.  

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da segugio
  • Taglia: Media
  • Vita Media:10-12 anni
  • Altezza maschio:55-57 cm
  • Altezza femmina:52-56 cm
  • Peso maschio:18-24 Kg
  • Peso femmina:18-24 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Lo Shillerstovare o anche chiamato Schiller Hound ha uno stile di vita dinamico e attivo. Apprezzato come cane da caccia ma non è da meno come per la compagnia però bisogna ricordare che non può essere esclusivamente adottato per uno stile di vita domestico. Non per troppo tempo riesce a giocare con i bambini, poiché ha anche le sue esigenze, come quella di stare solo in quanto dal carattere indipendente. La vita in appartamento non lo rende sereno e tranquillo perché ha bisogno di spazio per svagarsi e poter esprimere tutta la sua energia. È un cane che ha Vivere in spazi stretti lo porta ad avere dei problemi comportamentali. Si preferisce una casa con giardino in cui ha tutto il campo libero pe cercare e vedere cose nuove, ma attenzione a recintare il perimetro poiché può scappare. Il suo forte istinto da predatore lo fa fuggire per rincorrere la preda, ecco perché fin da cucciolo gli si deve insegnare il richiamo, così riesce subito a tornare dal padrone. Subito ci si può accorgere quando insegue il suo ‘bottino’ in quanto abbaia insistentemente e con gran voce. Essendo un esemplare da caccia è sospettoso e diffidente verso gli estranei, ma non risulta aggressivo. Non si spaventa con tanta felicità e questo lo porta anche ad essere un cane da guardia o d’allerta. Il segugio di Shiller è stimato per essere autonomo, affidabile e produttivo a lavoro, infatti non lavora in muta, in coppia o in branco. Le sue prede sono le lepri e le volpi e mai i cervi. Non soffre le temperature invernali, tanto da poter dormire fuori anche con un clima rigido. In estate, invece, le battute di caccia si devono limitare. La convivenza con animali domestici, come i gatti, non può avvenire perché potrebbero diventare le sue prede. Anche se preferisce essere libero e autonomo e spesso solitario, è abbastanza socievole per poter vivere con i suoi simili.

PREZZO

Purtroppo in Italia questa razza non è diffusa, infatti dal sito ufficiale dell’Enci non risultano allevamenti nel nostro Paese, questo ci porta a non sapere il costo per adottare un cucciolo di pedigree registrato. Come tutti gli altri amici a quattro-zampe, il prezzo varia in base al sesso, all’età e alle origini. Possiamo solo ipotizzare, in base alle su caratteristiche fisiche, il budget approssimativo per un sostentamento. Il valore può aggirarsi intorno ai 40 euro al mese.