Home Cani Salute dei Cani Emotorace nel cane: la causa, i sintomi e il trattamento

Emotorace nel cane: la causa, i sintomi e il trattamento

Emotorace nel cane una problematica che può verificarsi improvvisamente nel petto dell’animale. vediamo quali le cause, i sintomi e il trattamento.

cane dal veterinario
(Foto AdobeStock)

Il cane, proprio come l’uomo, può essere soggetto a patologie piuttosto importanti che riguardano il sangue e anche gli organi.

È il caso dell’emotorace nel cane, una condizione dovuta al sangue che si è raccolto nella cavità toracica, o anche chiamato torace.

Questa patologia colpisci indistintamente cani di tutte le età, sesso o razza.

Inoltre può verificarsi improvvisamente (acuta), per una serie di motivi che andremo a specificare, o per un lungo periodo di tempo (cronica).

Scopriamo quali sono le cause, i sintomi e il trattamento per aiutare il nostro amico a quattro zampe.

Causa dell’emotorace nel cane

Prima di determinare le cause, è opportuno sottolineare che si tratta di una problematica congenita o acquisita.

Versamento pleurico nel cane
(Foto Adobe Stock)

Veniamo ora alle altre cause dell’emotorace nel cane, ovvero della presenza di sangue nel petto dell’animale:

  • disturbi della coagulazione (Coagulopatie);
  • emorragia timica acuta negli esemplari giovani;
  • ernia del fegato o della milza;
  • infiammazione della cistifellea e dei dotti biliari, con concomitante malattia dell’intestino tenue (Colangioepatite);
  • sanguinamento da qualsiasi arteria o vena della parete toracica o della colonna vertebrale, cuore danneggiato, polmoni, timo (un piccolo organo ghiandolare che si trova dietro la parte superiore dello sterno) e diaframma;
  • trauma;
  • difetti del fattore di coagulazione sono più comuni delle anomalie piastriniche;
  • ingestione di rodenticidi;
  • insufficienza epatica;
  • torsione del lobo polmonare;
  • tumore nel cane.

Sintomi

Per poter individuare la presenza di sangue nel torace del cane, occorre innanzitutto distinguere se si tratta di una fase acuta o cronica e fare attenzione ai seguenti segnali.

cane malato
(Foto AdobeStock)

Nella fase acuta:

  • sintomi di diminuzione del volume del sangue di solito si verificano prima che un volume di sangue sufficiente si accumuli nello spazio pleurico (rivestimento della cavità toracica);
  • debolezza e collasso;
  • impulso debole e rapido;
  • membrane pallide;
  • respirazione alterata/distress respiratorio;
  • suoni respiratori poco chiari.

Nella fase cronica:

  • disturbo della coagulazione del sangue (coagulazione);
  • trauma.

Potrebbe interessarti anche:Edema polmonare nel cane: cause, sintomi e trattamento

Diagnosi e trattamento dell’emotorace nel cane

Per poter effettuare una diagnosi corretta, dovrai fornire la storia completa della salute del cane e individuare il momento in cui l’animale ha rivelato i sintomi oppure il verificarsi di un probabile incidente che ha causata il trauma.

Dopodiché il veterinario continuerà con un esame fisico e altri test, in modo da escludere altre cause di malattia.

Gli esami sono:

  • profilo chimico del sangue del cane (può mostrare segni di insufficienza epatica);
  • esame emocromocitometrico completo;
  • pannello elettrolitico;
  • analisi delle urine;
  • raggi X e ecografia del torace, fondamentali per visualizzare l’entità dell’accumulo di liquidi nel torace.

Oltre a questi esami di routine, il veterinario preleverà anche un campione di sangue per verificare i tempi di coagulazione ritardati.

Stabilita la diagnosi il cane dovrà essere trattenuto in clinica per essere sottoposto ad una terapia fluida per via della perdita di sangue.

Inoltre potrebbe avere bisogno del ventilatore, laddove fosse presente aria libera (fuori dai polmoni) nella cavità toracica e anche di ossigenoterapia. In tutto questo tempo dovrà rimanere al caldo per prevenire lo shock.

Se dai testi dovesse risultare ha un tempo di coagulazione ritardato, potrebbe essere necessaria una trasfusione di plasma o sangue per ripristinare i fattori di coagulazione o per fornire globuli rossi per il trasporto di ossigeno.

Altri trattamenti possono essere:

  • farmaci analgesici (farmaci per il dolore);
  • terapia della vitamina K;
  • toracotomia di emergenza (chirurgia toracica), a volte necessaria se l’emorragia non può essere fermata ed i test di coagulazione sono normali.

Ricordiamoci che l’emotorace nel cane, è una situazione potenzialmente pericolosa per la vita del nostro animale, perciò rivolgiamoci quanto prima al veterinario.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta