Home Cani Salute dei Cani Malattie del Catahoula Leopard Dog: la patologie più comuni nella razza

Malattie del Catahoula Leopard Dog: la patologie più comuni nella razza

Le malattie del Catahoula Leopard Dog, una razza robusta e resistente ma che può essere colpita da alcune patologie molto comuni nei cani.

catahoula Leopard Dogs
(Foto AdobeStock)

Ogni razza, purtroppo nessuna esclusa, può essere colpita da malattie più o meno serie.

Anche nel caso del nostro Catahoula Leopard Dog per quanto goda di buona salute in ogni caso non è immune nei confronti di alcune patologie.

Prima di accogliere in casa un cane di questa razza, gli esperti consigliano di informarsi sulle eventuali problematiche relative alla sua salute.

Questo permetterà di riconoscere in tempo i segnali di determinata malattie che potrebbero discriminare lo stato di salute del cane e per le quali la tempestività potrebbe cambiare il corso degli eventi.

Ecco perché saper individuare i sintomi di una probabile patologia è il primo passo per poter andare incontro alla risoluzione del problema.

Perciò se hai deciso di adottare un Catahoula Leopard Dog è importante conoscere le patologie che potrebbero colpirlo, in particolare relative alle articolazioni, alla vista e all’udito.

Vediamo quindi, quali le malattie del Catahoula Leopard Dog nello specifico.

Malattie del Catahoula Leopard Dog

Il Catahoula Leopard Dog è una razza medio grande di cane, dal corpo muscoloso e resistente che in generale gode di buona salute.

catahoula leopard dog
(Foto AdobeStock)

Il Catahoula Leopard Dog ha un’aspettativa di vita che si aggira intorno agli 10-14 anni, se curato nel migliore dei modi.

Purtroppo però, nonostante la cura ed una buona salute, potrebbe essere soggetto ad alcune patologie.

Quali, di preciso, sono queste malattie del Catahoula Leopard Dog? Scopriamole insieme.

Osteoartrosi

L’osteoartrosi è definita come una malattia degenerativa che può colpire tutte le articolazioni dell’animale.

Provoca alterazioni a livello cartilagineo, del liquido sinoviale e dell’osso subcondrale (cioè quella parte di osso attaccato alla cartilagine) coinvolgendo, di fatto, tutte le parti che compongono una articolazione e la cartilagine.

Si tratta di una malattia progressiva, perciò man mano che passa il tempo peggiora senza terapia.

Nei casi più gravi, può colpire anche le terminazioni dei muscoli e tendini che si inseriscono al loro interno.

Displasia dell’anca

La displasia dell’anca nel cane un’anomalia ereditaria che si verifica quando il femore non va ad immettersi nel modo corretto nella cavità dell’anca. Causa zoppia e dolore nell’animale.

Esistono diversi gradi di questa malattia che possono essere più o meno gravi; ci sono diversi modi per trattare questa malattia e quello estremo richiede un intervento chirurgico.

Sordità

La sordità nel cane può essere congenita, può derivare da cause esterne, come un’infezione o una lesione al sistema uditivo, un tumore, la tossicità da farmaci, oppure può arrivare con l’età: anche i cani anziani, come noi esseri umani, possono diventare un po’ sordi.

L’eredità genetica, di solito, è ciò che fa diventare sordo un cane nella maggior parte dei casi. È legata alla mancanza di pigmentazione, per cui colpisce molti cani bianchi. Ciò non vuol dire che se un cane è bianco è sordo.

Congiuntivite

La congiuntivite nel cane consiste nell’infiammazione del bianco dell’occhio (sclera) e del rivestimento della palpebra.

Le cause possono essere: un’infiammazione dovuta a qualche reazione allergica; un graffio o un corpo estraneo nell’occhio di fido.

Glaucoma

Il glaucoma è una malattia ereditaria che può essere riconosciuta a partire dai 2-3 anni di vita del cane.

La pupilla opaca e dilatata è un chiaro sintomo della malattia e l’animale accusa dolore all’occhio e tenderà a grattarsi con la zampa o contro qualche superficie.

La pressione intraoculare aumenta, causando dolore. È possibile intervenire attraverso la chirurgia.

Cheratite

La cheratite nel cane provoca l’infiammazione della cornea, se non trattata in tempo può provocare la cecità nel cane.

I sintomi associati a questo disturbo sono: fotofobia, lacrimazione eccessiva e la sporgenza della terza palpebra.

Potrebbe interessarti anche: Catahoula Leopard Dogs: razza, caratteristiche, carattere e salute

Ulcera corneale

L’ulcera corneale nel cane è caratterizzata dalla lesione della superficie oculare del cane. Le cause di ulcera corneale nel cane possono essere di varie entità.

Le più comuni sono: traumi da corpo estraneo, occhio secco ma può essere anche una patologia congenita.

I principali sintomi di questo disturbo sono: gonfiore dell’occhio del cane, dolore macchie nella cornea, prurito all’occhio e incapacità di tenere l’occhio aperto.

Occhio a “ciliegia”

Sotto l’angolo interno dell’occhio del cane, l’animale possiede una terza palpebra, la quale presenta una ghiandola lacrimale quasi invisibile.

Nel momento in cui questa ghiandola sporge dalla sua posizione naturale, si verifica un prolasso, si gonfia proprio come se fosse una ciliegia (da qui il nome della patologia occhio a “ciliegia nel cane”) e s’infiamma.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta