Home Cani Salute dei Cani Malattie del Coton de Tulear: le patologie comuni nella razza

Malattie del Coton de Tulear: le patologie comuni nella razza

Le malattie del Coton de Tulear, patologie comuni in questa razza di cane ibrida, creata per essere di bell’aspetto e con un buon carattere.

Coton de Tulear
(Foto AdobeStock)

Se avete deciso di adottare un Coton de Tulear o un qualsiasi altro animale è fondamentale che impariate a riconoscere le patologie che possono colpire il vostro amico peloso.

Informarvi sulle esigenze e sulle eventuali malattie che potrebbero colpire il vostro Coton de Tulear è importante affinché possa godere di buona salute e vivere quanto più, accanto a voi.

Inoltre sapere individuare i sintomi di una malattia, in modo precocemente, talvolta, può salvare la vita al vostro amico a quattro zampe.

In questo articolo, andremo a conoscere quali le malattie del Coton de Tulear, e a quali segnali occorre fare, particolarmente, attenzione.

Malattie del Coton de Tulear

Il Coton de Tulear è considerata una razza che gode di un buono stato di salute.

cuton de tulear
(Foto AdobeStock)

Tuttavia, sono stati riscontrati dei problemi relativi a occhi, cuore e schiena, ma in pochissimi soggetti.

Vediamo, nello specifico, di quali malattie può soffrire il Coton de Tulear.

Cataratta

La cataratta nel cane può manifestarsi in seguito ad un’infiammazione dell’iride trascurata per lungo tempo.

Allo stesso modo l’infezione all’occhio può passare al cristallino e portare alla cataratta.

I segnali che si possono individuare nel cane, sono relativi al cristallino, il quale si ispessisce gradatamente e assume un colorito biancastro o azzurrato.

Di conseguenza, una minore quantità di luce raggiunge la retina e la vista peggiora.

È possibile intervenire chirurgicamente l’intervento chirurgico è lo stesso che viene praticato sull’uomo e consiste nell’asportazione della cataratta tramite facoemulsificazione.

Potrebbe interessarti anche: Glaucoma nel cane: rimedi naturali per proteggere gli occhi di Fido

Glaucoma

Il glaucoma è una sindrome neuro-degenerativa (neuropatia ottica progressiva e degenerazione delle cellule gangliari retiniche).

Nel cane si manifesta nelle fasi finali della malattia, con aumento della pressione intraoculare e conseguente cecità irreversibile.

Anche se generalmente non colpisce gli occhi contemporaneamente, si tratta di una patologia bilaterale. Il trattamento è di tipo farmacologico e prevede colliri di diverso tipo.

In caso di glaucoma secondario è importante trattare anche la causa scatenante. La cura mira a ridurre la pressione intraoculare ma anche ad alleviare il dolore.

Atrofie progressiva della retina

L’atrofia progressiva della retina nel cane è una malattia che colpisce gli occhi: si presenta con la morte delle cellule che costituiscono la retina.

Indistintamente colpisce diverse razze di cane e a tutte le età. La vista del cane che viene colpito da atrofia progressiva della retina è destinata a diminuire progressivamente.

Accorgersi che l’animale soffre di questo disturbo, non è semplice, in quanto non ha effetti o particolari sintomi dolorosi. Inoltre il cane, saprà compensare la perdita della vista con l’olfatto e l’udito.

Tutto ciò che è possibile fare è recarsi dal veterinario per i controlli di routine, dove il medico, grazie ad un esame specifico, verificherà eventuali lesioni alla retina, chiaro indice della presenza di un’atrofia.

Cardiomiopatia ipertrofica

La cardiomiopatia ipertrofica è un ispessimento del muscolo cardiaco con conseguente riduzione del volume all’interno dei ventricoli (camere principali del cuore) del sangue che il cuore può pompare ad ogni contrazione.

L’animale affetto è a rischio di sviluppare insufficienza cardiaca congestizia e occasionalmente morte improvvisa.

Con l’intervento del veterinario sarà possibile somministrare una terapia farmacologica che può migliorare la salute del cane.

Potrebbe interessarti ancheCoton de tulear: razza, caratteristiche, carattere e salute

Mielopatia degenerativa

La mielopatia degenerativa compare per lo più in cani anziani, e si manifesta come degenerazione progressiva delle fibre nervose.

Il cane presenta un progressivo indebolimento delle zampe posteriori, fino all’incapacità di restare in piedi e alla paralisi.

Non esiste ancora alcun trattamento per la mielopatia degenerativa, occorrerà una cura indicata e attenzioni raddoppiate, per assicurare una buona qualità di vita al proprio amico a quattro zampe.

Displasia dell’anca

La displasia dell’anca fa parte delle malattie più comuni del Coton de Tulear.

Si tratta di un’anomalia ereditaria, si verifica quando il femore non va ad immettersi nel modo corretto nella cavità dell’anca.

Per diagnosticare la displasia è necessario effettuare delle lastre radiografiche da inviare alle centrali di lettura autorizzate.

Quando il cane, mostra zoppia e non riesce più a sopportare il dolore si ricorre all’intervento chirurgico, ma non sempre è risolutivo, ci sono casi in cui la prognosi non è come ci si aspetta.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.