Home Cani Salute dei Cani Il glaucoma nel cane: definizione, causa, cura, rimedi

Il glaucoma nel cane: definizione, causa, cura, rimedi

CONDIVIDI

Si tratta di un eccesso di liquido intraoculare nelle zone interne dell’occhio: ecco cosa sapere e cosa fare in caso di glaucoma nel cane

cane glaucoma
Il glaucoma nel cane (Foto fonte iStock)

Il glaucoma è una di quelle patologie che il cane e l’uomo hanno in comune. Per i nostri amati amici a quattro zampe le conseguenze di questa malattia possono essere gravissime e portare anche alla cecità. Il glaucoma è un eccesso di liquido intraoculare nelle zone interne dell’occhio, ma come comportarsi se Fido è affetto da questa malattia? In questo articolo approfondiremo questo tema con un focus particolare sulle cause e sui rimedi.

Il glaucoma nel cane: cosa c’è da sapere

cane glaucoma
Come curare il glaucoma di Fido (Foto fonte Pixabay)

La parte interna dell’occhio spesso sintetizza i liquidi continuamente e lentamente; in presenza di glaucoma questo procedimento è accelerato, la sintesi dei fluidi avviene rapidamente e quindi vi è il tempo necessario per eliminarli. La pressione intraoculare a tale aumento può danneggiare anche retina e nervo ottico e, come detto nei casi più gravi, può portare alla cecità.

Il glaucoma può essere ereditario (in particolare per alcune razze come Cocker Spaniel, Basset Hounds, Shiba Inus, Huskies, Chow-Chow e Shar-Peis) o può comparire per cause secondarie, ovvero può essere causato da un’altra malattia. In questo secondo caso sia la terapia che la prognosi sono migliori.

Cosa fare in caso di cane affetto da glaucoma

Se hai il sospetto che il tuo Fido abbia dolore agli occhi devi portarlo subito dal veterinario. Una diagnosi tempestiva è di fondamentale importanza per la cura e per preservare la vista del cane. Se invece la patologia è già stata diagnosticata dal veterinario il cane dovrà seguire la terapia prescritta con costanza e dovrai curare anche l’occhio che non è malato, perché il rischio di contagio è molto alto.

Inoltre sappi che il tuo cane affetto da glaucoma non deve essere portato al guinzaglio poiché quando tira quest’ultimo esercita una pressione intraoculare; scegli di usare la pettorina.

Cura del glaucoma nel cane

La cura che deve seguire il cane non è molto differente da quella prescritta per l’uomo. Il veterinario prescriverà per Fido un collirio per controllare il liquido intraoculare e, visto che il glaucoma è doloroso, la terapia potrà prevedere anche analgesici o antinfiammatori (ecco come somministrare farmaci al cane senza grandi problemi).

Il veterinario potrà anche scegliere di eseguire un intervento chirurgico al fine di controllare il fluido intraoculare: questo sarà realizzato col laser in un centro specializzato.

Rimedi naturali per il glaucoma

Devi sapere che il glaucoma non può essere curato solo con rimedi naturali, ma ci sono alimenti che possono accelerare efficacemente il processo di guarigione. Eccone un elenco, ma prima di somministrare al tuo cane qualsiasi alimento chiedi consiglio al veterinario poiché eccessi di verdura e frutta possono causare a Fido diarrea e vomito.

I rimedi che potrai utilizzare sono: mirtilli (piccole dosi e senza semi), spinaci (bolliti e aggiunti in piccole dosi alla pappa giornaliera), finocchio (da usare come un collirio, fai un infuso o spremi il succo e pulisci l’occhio), vitamina A (si trova nella carota o in integratori alimentari).

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI