Home Cani Salute dei Cani Mucose pallide nel cane: quando le gengive di Fido sono bianche

Mucose pallide nel cane: quando le gengive di Fido sono bianche

Anche le gengive sono un elemento utile da osservare per monitorare lo stato di salute di Fido: ecco cosa indicano le mucose pallide nel cane.

Mucose pallide nel cane
(Foto Adobe Stock)

Non è facile comprendere, specie per chi è alle prime armi, quando i nostri amici a quattro zampe presentano qualche malessere. Gli animali, d’altronde, non possono esprimerci a parole il loro disagio; pertanto è fondamentale imparare ad osservare il loro corpo, per capire se c’è qualcosa che non va. Come nel caso in cui il cane presenti delle mucose pallide: scopriamo insieme quali sono le cause.

I colori delle gengive del cane

Il colore delle gengive del cane può essere spia di un disturbo che affligge il nostro amico a quattro zampe.

Colore gengive del cane
(Foto Pixabay)

Come noto, di norma, le mucose di Fido presentano un colore roseo, non così dissimile da quello degli esseri umani. Una colorazione alterata potrebbe essere sintomo di qualche problema. Ecco le varie situazioni che possono verificarsi:

  • Gengive rosse: sono varie le possibili gradazioni del colore: ad esempio, un rosso molto acceso potrebbe indicare  un colpo di calore, una pressione eccessivamente alta, oppure gli esordi di uno stato di shock; un rosso meno intenso è indice, con grande probabilità, dell’insorgenza di un’infiammazione (si pensi, ad esempio, alla gengivite canina);
  • Gengive blu: il colore tendente all’azzurro indica difficoltà respiratorie, una pressione eccessivamente bassa oppure l’ipotermia;
  • Gengive gialle: quando le mucose del cane presentano questa colorazione, il fegato è l’indiziato principale del malessere dell’animale. In caso di insufficienza epatica, sulle gengive potrebbero comparire dei piccoli puntini rossi.

Potrebbe interessarti anche: Ulcere alla bocca nel cane: cause, sintomi e rimedi

Mucose pallide del cane: le cause

Le gengive di Fido potrebbero altresì presentarsi di colore bianco. I motivi possono essere molteplici:

  • Anemia: si tratta di una condizione che indica un numero più basso di globuli rossi nel sangue, rispetto alla soglia ordinaria. Spesso si tratta del sintomo di un’altra patologia; tuttavia potrebbe essere dovuta anche all’assunzione di determinati farmaci;
  • Shock: le mucose del cane potrebbero divenire pallide a seguito di uno shock, che indica l’impossibilità per le cellule dell’organismo dell’animale di ricevere sangue in sufficienza. Tra le possibili cause dello shock anche un’emorragia interna;
  • Malattie: le mucose pallide possono essere anche sintomo di una patologia che affligge l’animale: dal tumore alla torsione dello stomaco del cane, fino alle malattie cardiache;
  • Ingestione di sostanze velenose: la colorazione pallida delle mucose potrebbe essere dovuta anche all’ingerimento di sostanze velenose per l’animale; in questo caso le gengive bianche sono soltanto uno dei vari sintomi che il cane presenterà.

Potrebbe interessarti anche: Alito cattivo nel cane: cause, rimedi e prevenzione per i denti di Fido

Gengive bianche: cosa fare

Se ci accorgiamo che le mucose del cane sono pallide, è opportuno rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

Cane morde veterinario: il proprietario è responsabile? (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

In alcuni casi, come per lo shock, è necessario un intervento tempestivo, poiché la vita del cane è in immediato pericolo.

Tuttavia è bene procedere con celerità anche nelle altre situazioni, in quanto, come esposto, la colorazione anomala delle gengive può essere indice di gravi malattie che affliggono l’organismo dell’animale: un intervento tempestivo può essere decisivo ai fini dell’aumento delle chances di sopravvivenza.

A. S.