Home Cani Salute dei Cani Papilloma nel cane: cause, sintomi, diagnosi e cura della patologia infettiva

Papilloma nel cane: cause, sintomi, diagnosi e cura della patologia infettiva

Papilloma nel cane, una malattia infettiva virale dalle gravi conseguenze. Vediamo quali sono le cause scatenanti, i sintomi tipici e la cura per aiutare Fido.

Papilloma nel cane
Fido ha una patologia (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Durante la convivenza con l’amico peloso, si possono riscontrare dei problemi della pelle, che si tendono spesso a sottovalutare. Notare disturbi della pelle, come le verruche, può rappresentare qualcosa di facilmente risolvibile così come una malattia più grave. Parliamo del papilloma nel cane e di come intervenire.

Papilloma nel cane: cause principali

Si tratta di una malattia infettiva molto seria che, se non presa per tempo, può provocare gravissimi danni alla salute dell’animale colpito. Leggiamo, nello specifico, cosa può causarla e attraverso quali sintomi si manifesta.

Il cane e il papilloma
Cagnolino durante la visita (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Per il proprio amico a quattro zampe ci si preoccupa ogni giorno e, anche se non lo si vuole ammettere, per soffrire meno l’ansia si tende spesso a fare finta di niente, di fronte a piccoli problemi.

Questo atteggiamento non è consigliato quando si decide di prendersi cura di un animale domestico, perché in molti casi dietro un sintomo lieve può nascondersi qualcosa di più grave.

Proprio perché non si può essere sempre consapevoli della condizione di salute in cui vive Fido, è bene prevenire e agire per il suo bene, contattando il veterinario in caso di dubbio.

In questo articolo, parliamo del papilloma nel cane, cioè di una patologia infettiva virale che viene causata dal virus papilloma. Una simile malattia può essere notata proprio da verruche e sintomi sulla pelle dell’animale.

Il virus papilloma può essere trasmesso per contatto diretto con cani infetti oppure attraverso saliva o sangue.

La trasmissione della malattia, infatti, può avvenire anche soltanto scambiando una ciotola di acqua. Essa può provocare tumori della pelle, benigni in molti casi.

Sintomi e caratteristiche del papilloma nel cane

Le verruche (strutture cutanee) sono la manifestazione principale del papilloma. A forma di cavolfiori, queste sono irregolari e rugose; colore rosa, grigio o nero e sono di dimensioni variabili.

Possono essere localizzate e multifocali e, di solito, compaiono nelle mucose della bocca, su labbra, muso, palpebre, sui cuscinetti sotto le zampe.

A seconda della zona di comparsa del papilloma, possono riscontrarsi diversi sintomi nel cane, come i seguenti:

  • Forte dolore;
  • Ulcere;
  • Alitosi del cane;
  • Inappetenza;
  • Ipersalivazione;
  • Difficoltà nel deglutire;
  • Emorragie;
  • Faringe ostruita (parziale o totale.

Quando il papilloma nel cane si manifesta nella zona degli occhi, allora si potranno verificare anche altri sintomi, quali:

Potrebbe interessarti anche: Malattia di Lyme nel cane: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Fido e la malattia infettiva virale: la diagnosi e le diverse cure

É importante osservare e toccare il proprio cane, se si sospetta che possa soffrire di una malattia della pelle o altro. In molti casi, basta davvero la presenza di verruche per indicare un problema. Ecco quali sono le varie cure da scegliere per Fido.

La malattia in fido
Esemplare con il padrone (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Come abbiamo detto, basta guardare il fisico del peloso per accorgersi di una problematica della pelle e, quindi, di qualcosa che va approfondito con una visita dal veterinario di fiducia.

Già la presenza di verruche, insieme agli altri sintomi che possono esserci, serve a far capire meglio la condizione del cane.

Una volta in presenza del suo medico, sarà effettuata la diagnosi completa, la quale prevede una biopsia e l’analisi istopatologica.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Nessuna cura ma possibili trattamenti

Purtroppo, non esiste una cura definitiva che possa eliminare il papilloma virus nel cane. Esistono, però, dei trattamenti che possono aiutare l’animale a vivere meglio. Parliamo di:

  • Crioterapia: consiste nell’elettro-cauterizzazione per togliere il papilloma nel peloso. Si tratta di un trattamento che può effettuare soltanto il medico veterinario.
  • Chirurgia: viene consigliata qualora il papilloma sia presente con difficoltà nel mangiare e deglutire o con problemi alla vista nel cane. Le verruche sono fisicamente eliminate.
  • Immunoterapia: consiste nel rinforzare il sistema immunitario dell’animale colpito. Se il cane è troppo indebolito, tenderà a sviluppare altri papillomi, con il rischio di contrarre ulteriori malattie.
  • Chemioterapia: trattamento necessario nel caso di un papilloma maligno. Anche in questo caso sarà il veterinario a suggerire la tecnica più indicata a seconda della situazione.
  • Medicine: possono essere consigliati per trattare il papilloma. Si tratta di azitromicina o interferone, ma la loro efficacia non è sicura, secondo alcuni.

L’infiammazione in Fido, inoltre, può essere ridotta con l’applicazione di olio di ricino, ma è assolutamente consigliato di rivolgersi alle attenzioni e alle cure del medico esperto.