Home Cani Salute dei Cani Sterilizzare il cane: vantaggi, tempistiche e consigli utili

Sterilizzare il cane: vantaggi, tempistiche e consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:16
CONDIVIDI

Quando bisogna sterilizzare il cane? Quali sono le cose da sapere assolutamente prima di farlo? Vi spieghiamo i benefici e gli svantaggi della sterilizzazione del cane.

cane toy maltese

Se possiedi un cane è possibile che tu abbia dei dubbi riguardo alla sua sterilizzazione: molti padroni non sanno bene quali sono i vantaggi e i benefici che si ottengono quando si decide di sterilizzare il cane.

Sterilizzare o castrare il nostro amico a quattro zampe ci aiuta a prevenire alcune gravi malattie, migliora il carattere del cucciolo e impedisce la sovrappopolazione e l’abbandono, purtroppo ancora troppo diffuso nel nostro paese.

In questo articolo troverai tutti i pro e i contro della sterilizzazione del cane, così da aiutarti a scegliere in maniera consapevole e a capire se e quando sterilizzare il cane.

Castrare o sterilizzare: qual’è la differenza?

La castrazione è un’operazione chirurgica che estirpa gli organi sessuali del cane, impedendo la nascita dei processi ormonali senza trasformare caratterialmente l’animale che subisce l’intervento.
Castrare il cane maschio significa rimuovere i testicoli, mentre se il cane è femmina si può procedere eliminando le ovaie (ovariectomia) o procedendo alla rimozione chirurgica di ovaie e utero (ovarioiterectomia).

La sterilizzazione impedisce al cane di riprodursi pur preservandone gli organi sessuali: per il cane maschio si procede ad un intervento di vasectomia, mentre per sterilizzare il cane femmina si esegue una legatura delle tube.
Sterilizzare il cane vuol dire lasciare che mantenga il suo comportamento sessuale, quindi le femmine continueranno ad andare in calore ma non potranno vivere una gravidanza.

In entrambi i casi si procede con anestesia generale, pertanto è fondamentale rivolgersi ad un veterinario specialista che possa eseguire l’intervento in sala operatoria con gli strumenti più adatti allo scopo.

Cane maschio: quando sterilizzarlo?

La cosa migliore è sterilizzare il cane maschio quando non ha ancora raggiunto la maturità sessuale, una fase che solitamente inizia tra i 6 e i 9 mesi di età.
Il cane matura sessualmente in momenti differenti a seconda di vari fattori: la razza, l’ambiente, l’alimentazione e la genetica sono solo alcuni di questi.
Uno dei comportamenti utili per aiutarti a capire se il cane ha raggiunto la maturità sessuale è osservare se inizia ad alzare la zampa quando fa la pipì.

Quando sterilizzare il cane femmina?

Proprio come accade per il cane maschio, anche la femmina va sterilizzata in giovane età e preferibilmente prima che raggiunga la maturità sessuale.
A seconda della razza e delle dimensioni del tuo cane, è possibile che la maturità sessuale venga raggiunta a 5 mesi come a un anno di età.
La cosa migliore quando si tratta di sterilizzare un cane femmina è ricordarsi che prima dei 5 mesi è difficile che possa esseci ovulazione.

Sterilizzare il cane: vantaggi e svantaggi

La sterilizzazione del cane comporta numerosi vantaggi per l’animale, sia che si tratti di un cane maschio che di una femmina. Vediamo insieme alcuni vantaggi per i cani sterilizzati:

  • vivono più a lungo,
  • i comportamenti aggressivi si riducono,
  • si evitano molte malattie tra cui il cancro ai testicoli e alle ovaie,
  • le cagnoline non soffrono di gravidanza psicologica,
  • i maschietti non fuggono quando una cagnetta è in calore.

Oltre ai tanti vantaggi, è innegabile che sterilizzare un cane possa comportare degli inconvenienti. Anche se il rischio è molto basso, ecco i contro della sterilizzazione:

  • come in qualsiasi intervento chiururgico possono verificarsi delle complicazioni che allungano i tempi,
  • alcuni cani soffrono l’anestesia e al risveglio possono esserci episodi di vomito e disorientamento,
  • la ferita post operatoria va curata attentamente per evitare le infezioni,
  • se il cane ha problemi dopo l’intervento può assumere comportamenti sgradevoli e timorosi,
  • i bisogni alimentari cambiano e bisogna far fronte alle novità per evitare problemi di sovrappeso,
  • se si sterilizza il cane prima dei 3 mesi c’è rischio di incontinenza, per cui è consigliabile procedere a partire dal sesto mese di età.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI