Home Cani Uno studio può predire quali cani hanno paura del veterinario

Uno studio può predire quali cani hanno paura del veterinario

Alcuni pelosetti ne hanno un vero e proprio terrore: secondo la scienza si può predire quali cani hanno paura del veterinario, ecco come.

Cani paura veterinario predire
(Foto Canva)

Molti di noi hanno paura del dentista, o di sottoporsi a procedure diagnostiche come il prelievo del sangue e la risonanza magnetica. Come biasimare, allora, il nostro pelosetto che ha paura della visita veterinaria? Secondo i ricercatori ci sono alcune caratteristiche ben precise che possono aiutarci a predire se i cani avranno paura o meno del veterinario: scopriamole insieme.

Si può predire quali cani avranno paura del veterinario? Risponde la scienza

Il fatto che il nostro amico a quattro zampe abbia paura di sottoporsi a una visita veterinaria è un problema decisamente comune.

cane paura insetti
(Foto Pixabay)

Sono molti, infatti, i pelosetti che esprimono il loro dissenso con mugolii, resistenze e tentativi di fuga.

Senza contare, poi, che un animale spaventato potrebbe avere reazioni improvvise e inaspettate, che rischierebbero di mettere in pericolo l’incolumità di persone e altri quattro zampe presenti nei paraggi.

Secondo un recente studio, ci sono alcuni fattori di rischio che possono aiutarci a predire quali cani avranno paura del veterinario.

Per individuare tali parametri, un gruppo di ricercatori australiani ha somministrato un questionario a 26.555 proprietari di cani.

Le domande, naturalmente, erano volte a comprendere lo stato di stress dei pelosetti durante del visite e ad associare il malessere a determinanti aspetti, come razza e peso del cane.

Lo studio ha messo in luce che il 14% dei cani è affetto da un vero e proprio terrore nei confronti del veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ha paura di tutto: cosa è importante sapere su fido

I risultati dello studio

Quali sono le caratteristiche che ci permettono di predire quali cani avranno più paura del veterinario?

Bolognese
(Foto Pinterest-dogalize.com)

Un primo fattore, come anticipato, riguarda la razza: i cani toy e i meticci, infatti, sembrano più propense a sviluppare stress e ansia durante le visite.

I cani di razza provenienti da un allevamento, invece, si sono dimostrati più coraggiosi e meno spaventati all’interno dell’ambulatorio veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Come abituare il cane alla visita dal veterinario: i consigli da mettere in pratica

Anche le dimensioni del pelosetto sono una caratteristica in grado di influire sul suo atteggiamento nei confronti del veterinario: i cani piccoli, infatti, sono più timorosi rispetto agli esemplari di taglia media e grande.

Infine, un ultimo aspetto riguarda anche l’attività di Fido: i pelosi che partecipano alle esposizioni e gare canine, così come i cani da lavoro, risultano meno insicuri al cospetto del veterinario.