Home Cavalli Il Pony Australiano: un cavallo tutto fare

Il Pony Australiano: un cavallo tutto fare

CONDIVIDI

ORIGINI:

Luogo di origine è l’Australia dove è stato incrociato con Timor (1803) anche se  l’apporto maggiore a questa razza è stato prodotto nel 1911 dallo stallone Grey Light, un Welsh Mountain Pony, e poi anche da  Exmoor, Purosangue Inglese, e Shetland. Dal 1920 questa razza incomincia a mostrare caratteristiche costanti e nel 1929 viene istituito il libro genealogico. Equilibrato e leale, è molto apprezzato come monta per giovani cavalieri e per il traino del calesse. Robusto, resistente e frugale.

CARATTERE E ATTITUDINI:

E’ un cavallo da sella, sia per il trotto che per il galoppo, ma in eventualità utile per l’ippoterapia. E’ un pony particolarmente elegante, di bella presenza, con qualità e carattere che lo rendono particolarmente adatto all’equitazione infantile.

STANDARD DI RAZZA:

E’ alto al garrese dai 122-142 cm, con un mantello di tutti i colori, testa armoniosa, si assottiglia sul muso, occhi grandi. Dorso in linea con i garresi, schiena e tronco ben forati, zampe anteriori e spalle raramente imperfette che contribuiscono la lungo passo del pony e alle sue andatura uniformi e diritte. Fra la coscia e la giuntura del garretto c’è una notevole lunghezza.