Home Cavalli L’importanza del gioco per il cavallo: come l’equino si prepara alla vita...

L’importanza del gioco per il cavallo: come l’equino si prepara alla vita da adulti

I momenti ludici sono fondamentali per la crescita degli animali. Il gioco, anche per il cavallo, riveste grande importanza. Vediamo insieme il perché.

L'importanza del gioco per il cavallo
(Foto Adobe Stock)

Non solo gli esseri umani, ma anche gli animali si preparano ad affrontare la vita da adulti. Ed il gioco riveste un’importanza fondamentale in tale percorso, ed il cavallo non fa certo eccezione. Le dinamiche che si nascondono dietro la fase ludica di questi animali possono essere diverse. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più.

L’importanza del gioco

Il cavallo è un animale sociale, vive in branco ed ha una grande capacità empatica; non solo di comprensione verso i propri simili, ma anche verso esemplari di altre specie.

Un piccolo puledro e la sua mamma (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

Fin dalla nascita, il gioco riveste un’importanza fondamentale per il cavallo. L’approccio con la mamma, primo essere con cui verrà a relazionarsi, ha forti basi ludiche, e così successivamente, quando verrà ad interagire con altri puledri dello stesso branco.

Ma il gioco, per un animale, è anche una grande palestra di vita: una scuola che lo preparerà agli eventi del domani, quando non sarà più un cucciolo e si ritroverà ad affrontare i pericoli della vita quotidiana.

Salti, ricorse, capriole, lotte con gli altri puledri; non sono altro che comportamenti che un giorno potrebbe dover mettere in atto, per scappare da un predatore, per sfuggire da un pericolo e dunque per salvarsi la vita.

La spensieratezza con cui il puledro mette in atto tali comportamenti gli permette di meglio acquisire quelli che diverranno veri e propri automatismi, che, una volta divenuto adulto, applicherà ad una situazione di pericolo.

Potrebbe interessarti anche: Come il cavallo mostra il suo affetto: riconosce il cavaliere

Come comportarsi

Quello descritto è la normale dinamica di un branco di cavalli che vive allo stato brado.

Il cavallo si sdraia per dormire
(Foto Pixabay)

Gli stessi principi, tuttavia, valgono anche per gli animali di proprietà. Il gioco continua ad avere un’importanza fondamentale nella formazione del cavallo.

Tuttavia, l’intervento dell’essere umano, potrebbe rendere innaturale il percorso di crescita del puledro, soprattutto se inibiamo le relazioni sociali del nostro animale da compagnia, temendo per la sua incolumità.

Potrebbe interessarti anche: Personalità del cavallo: scopri il suo carattere

Sarebbe un errore molto grave, perché proprio le fasi di gioco preparano il puledro alla vita da adulto. La fase ludica non insegna soltanto gli automatismi da mettere in atto per sfuggire ad un eventuale pericolo; si tratta del modo con cui l’animale impara a socializzare con i propri simili e a comprendere la propria posizione gerarchica all’interno del gruppo.

La crescita del puledro, dunque, passa inevitabilmente attraverso il gioco, che è uno strumento con il quale l’animale si rapporta con i suoi simili, socializza con essi, apprende il proprio posto all’interno del mondo, ed assimila i comportamenti per la sua autoconservazione.

Ed è un canale di comunicazione che voi stessi potrete sfruttare per rapportarvi all’animale: sono molti i giochi da fare per divertirsi insieme al cavallo.

Antonio Scaramozza