Home Cavalli Razze di cavalli inglesi: dal purosangue inglese al Welsh pony

Razze di cavalli inglesi: dal purosangue inglese al Welsh pony

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
CONDIVIDI

Tutte le razze di cavalli inglesi. Dai cavalli da sella, come il purosangue, al cavallo da traino Shire fino a tutte le razze pony originari della Gran Bretagna

razze cavalli inglesi
Purosangue e Shire

Sono oltre 300 le razze equine in tutto il mondo e ogni paese come l’Italia o la Germania vanta un numero di razze equine originarie. Frutto di una selezione per l’utilizzo del cavallo in diversi ambiti: guerra, traino o sella. Allo scadere del XVIII secolo, la Gran Bretagna crea alcune razze fondamentali, tra le quali il purosangue inglese, incrociato dall’arabo. Il Regno Unito ha una gamma di razze importante. Molte razze di cavalli inglesi sono noti in tutto il mondo come lo Shire così come un gran numero di razze pony utilizzate per la scuola d’equitazione.

Ti potrebbe interessare–> Razze equine: come distinguerle, morfologia e manto

Cavalli inglesi da sella

razze cavalli inglesi
purosangue inglese

Il cavallo da sella nasce dall’esigenza di spostamento ma anche per la guerra. Nell’arco dei secoli sono state selezionate le razze equine in base alle loro prestazioni: forza, velocità, resistenza e carattere. E’ nel Settecento che esplode la necessità di creare razze da destinare alle competizioni e successiva per le scuole d’equitazione e per privati appassionati tra queste le razze di cavalli inglesi da sella.

Cleveland Bay

Cleveland bay

Questa è considerata la razza di cavalli più antica d’Inghilterra. Sono cavalli molto atletici e con un buon temperamento, cosa che li rende adatti a vari scopi. La razza Cleveland Bay è stata usata per la creazione e il miglioramento di altre razze equine. Ci sono circa 500-600 Cleveland Bay in tutto il mondo.

Hackney

razze cavalli inglesi

Una razza che si è sviluppata nel XIV che veniva usata per il traino e le carrozze. Veloce e robusto le sue qualità vennero usate anche per creare dei pony. Usato nel XIX secolo anche per le corse e il salto ad ostacoli. All’inizio del XX secolo rischiò l’estinzione tra la prima e la seconda guerra mondiale. Originario della Gran Bretagna, deriva dal Norfolk-Roaster, cavallo militare massiccio, selezionato con incroci di purosangue inglesi e arabi. E’ noto anche come trottatore Inglese. Molto veloce, ideale per il fondo, ha un carattere nevrile. L’altezza al garrese è compresa tra 14-157 cm. Il mantello è baio, morello, sauro, a volte roano. Può presentare anche marcature bianche su testa e arti.

Purosangue Inglese

Purosangue

Il purosangue inglese è una razza originaria della Gran Bretagna. “Thoroughbred” significa “allevato in purezza”. Nasce per la passione dei cavalli da corsa studiato appositamente per le gare. La prima selezione risale al Settecento da incroci con giumente locali da corsa con tre stalloni di origine araba: Darley Arabian, un baio oscuro dalle chiare origini arabe, Byerley Turk, un baio di ceppo arabo ma di origini turche e il baio oscuro Godolphin Arabian, noto anche come Godolphin Barb per le sue origini berbere.

Di tipo dolicomorfo, ha un carattere nevrile e mordace, spesso ribelle. Per tanto non è adatto a cavalieri inesperti. L’altezza al garrese spazia dai 147 ai 178 cm.

Welsh Cob

welsh cob

Originario del Galles, deriva da una selezione di incroci tra il Pony Welsh tipo Cob, l’Hackney, l’Arabo e il Cavallo Spagnolo. Usato come cavallo da sella e tiro leggero. Un cavalo molto resistente, ideale per il turismo equestre. E’ energico ma ha un carattere tranquillo. L’altezza al garrese spazia tra i 145-155 cm. Tutti i colori sono ammessi, tranne i pezzati.

Ti potrebbe interessare–> Cavalli da tiro pesante o leggero: il Tpr italiano e le altre razze equine da lavoro

Cavalli inglesi da traino

razze cavalli inglesi
Shire

Nonostante alcune razze da tiro pesanti siano antiche, solo a partire dal 1700 iniziano a diffondersi in Europa e in altri continenti. Cavalli selezionati per renderli adatti a lavori agricoli, militari e nell’industria. I cavalli da tiro sono accomunati da alcune caratteristiche morfologiche e il loro carattere mansueto e docile. La selezione delle razze di cavalli inglesi e in altri paesi veniva effettuata in base agli impieghi specifici ai quali erano destinati come ad esempio lo Shire era destinato a cavallo da guerra nel Medioevo poi con il Suffolk Punch o il Clydesdale all’agricoltura e agli omnibus cittadini.

Clydesdale

Clydesdale

Clydesdale è una razza originaria della Gran Bretagna (Scozia, Lanarkshire) che risale al 1600. Deriva da incroci tra stalloni fiamminghi e frisoni. Appartiene al tipo brachimorfo ed è usato per il tiro pesante e lento. Un cavallo molto eleganti al pari dello Shire del quale eguaglia la forza e la resistenza. Un cavallo robusto, tranquillo e socievole. La sua altezza varia tra i 163 e 173 cm.

Shire

Shire

E’ tra i cavalli più alti e a rischio estinzione. Lo Shire è una razza di cavallo inglese da tiro pesante, originario dello Shire. La razza trova le sue origini nel Great Horse, cavallo medievale che veniva impiegato nei tornei. La razza è poco diffusa oggigiorno. Appartiene al tipo brachimorfo ed è un cavallo robusto e instancabile, dal carattere docile e generoso. L’altezza varia dai 165 ai 180 cm. Pesa tra gli 800 e i 1000 kg. Originariamente era usato per drenare le paludi. Adatto ai lavori agricoli e per trainare macchinari pesanti. La razza è stata perfezionata incrociandola con cavalli olandesi per ammorbidire la sua morfologia.

Suffolk Punch

suffolk punch

Un’antica razza di cavalli inglesi da tiro pesante lento, originaria dello Suffolk, nel Regno Unito che risale al 1500. Deriva da una selezione di razze autoctone e incroci con il Norfolk Trotter e il Norfolk Cob e dal Purosangue Inglese. Un cavallo robusto e frugale. In passato veniva usato per il trasporto in carrozza o per il traino di carri da birra. Ha un buon carattere, tendenzialmente tranquillo e socievole. L’altezza al garrese spazia tra 160 – 165 cm. Il peso tra 900 e 1.000 kg. Il mantello è baio senza marcature bianche. Tra le razze equine minacciate d’estinzione, oggigiorno si contano 900 esemplari di Suffolk punch tra Regno Uniti e Stati Uniti.

Ti potrebbe interessare–> Cavalli miniatura: alla scoperta delle razze pony

Pony inglesi

highland pony

Negli ultimi anni sono esplose le razze pony, ideali per i giovani cavalieri che si approcciano alla disciplina sportiva. Molto diffuso nei paesi del Nord europa, sono state selezionate delle razze pony sportive per andare incontro alle esigenze degli allievi. Molte razze pony hanno origini antiche e vivevano allo stato brado e sono all’origine della selezione di molte razze di cavalli inglesi.

Dales Pony

Dales Pony

Originario del Dales, nello Yorkshire in Inghilterra. Discende dal Pony Celtico. Ha un aspetto massiccio che deriva dal Welsh Cob. Veniva usato nelle miniere e nell’agricoltura. Ha rischiato di scomparire a metà del ‘900 fino a quando non è stato scoperto per la lavorare a sella e nell’equitazione di campagna in quanto si tratta di una razza robusta e resistente dal carattere gentile. L’altezza al garrese varia dai 130 ai 140 cm. Può essere di colore morello, baio o grigio.

Dartmoor Pony

dartmoor pony

Un’antica razza originaria dell’altopiano del Dartmoor nel Regno Unito. La razza è stata minacciata dagli incroci con lo Shetland presenti allo stato brado nelle stesse aree. La conservazione della razza risale alla fine del XIX secolo. Ha un buon carattere che lo rende adatto per i giovani cavalieri. L’altezza al garrese non supera i 125 cm, il mantello può essere baio, baio oscuro, morello, grigio, ma non pezzato. Un cavallo molto dolce e sensibile.

Exmoor Pony

Exmoor Pony

Si tratta della più antica razza inglese di pony, originaria dell’Inghilterra sud-occidentale. Un cavallo adatto ai clima più rigidi. Robusto e veloce che viene impiegato sia per la sella che per il tiro leggero. Ideale per la monta dei ragazzi anche se ha un carattere lunatico e vivace. Il manto varia dal baio sauro, con infarinature su muso, ventre e interno cosce.
L’altezza al garrese si aggira ai 115 cm.

Fell Pony

fell pony

Il pony Fell è originario dei monti Appennini occidentali e dalle montagne della Cumbria, parte settentrionale dell’Inghilterra. Hanno dato origine al Frisone e al pony Galloway (Scozia). Sono stati anticamente usati per il lavoro nelle miniere. Ha un’altezza al garrese compresa tra 130-140 cm. Il mantello è prevalentemente morello, ma può essere anche baio e grigio. Caratteristica della razza i ciuffi lunghi che ricoprono gli zoccoli. Apprezzato come pony da scuola, ha un’andatura morbida e veloce nel trotto. Sono pony molto resistenti che si adattano a molte discipline quali endurance, dressage, attacchi, e salto.

Hackney Pony

hackney pony

L’hackney pony è la versione in miniatura del cavallo hackney, una delle razze di cavalli inglesi da sella, incrociato con razze di pony Fell e del Galles. Adatto alla sella e per il tiro leggero. Viene usato per la scuola, ha un carattere energico e veloce, con attitudine al salto. L’altezza al garrese è compresa  tra i 124-144 cm. Il mantello è baio, morello, grigio, roano, può presentare anche marcature bianche.

Highland

highland pony

Una razza di pony scozzese che presenta due varietà. Una razza delle Isole Ebridi e l’altra del Mainland. Una razza antica che viveva allo stato brado. E’ stata successivamente incrociata con l’arabo e il purosangue. Adatto alla sella e al tiro leggero. Un cavallo resistente che ha un buon carattere. Oggigiorno viene usato per la scuola e la monta da campagna. L’altezza al garrese è compresa tra 125-144 cm  mentre il mantello può essere grigio, isabella, sorcino, baio, morello e sauro bruciato.

New Forest

New Forest

Il New Forest pony è una razza originaria delle Isole Britanniche New Forest, nel sud dell’Inghilterra. Una razza antica, la cui popolazione è diminuita negli ultimi anni, per cui vi sarebbero solo 3000 riproduttori femmine rimaste nel New Forest. E’ stata rilanciata la selezione e un recupero della razza, per un suo utilizzo nell’ambito della scuola d’equitazione. Essendo un pony resistente, agile, forte e sicuro viene apprezzato per le discipline di salto ostacoli, dressage e concorso completo. L’altezza al garrese spazia dai 120 a 145 cm.
Sono ammessi tutti i colori del mantello, tranne il pezzato, crema con gli occhi azzurri. I più diffusi sono baio, sauri o grigi.

Shetland Pony

Shetland

Lo shetland è il pony più diffuso e più noto originario della Gran Bretagna, Scozia,  Isole Orkney e le isole Shetland che sono il suo habitat ideale. Un cavallo di montagna e di brughiera molto forte. Ideale per la monta per bambini ma anche come cavallo da compagnia. Il manto è morello ma anche baio, sauro, grigio e pezzato. Un cavallino vivace, robusto ma a volte non ha un carattere facile. L’altezza al Garrese arriva ad un massimo di 107 cm.

Welsh Pony

Welsh Pony

Il Welsh pony è originario del Galles, Gran Bretagna. E’ noto già a partire dal XV secolo e discenderebbe dal Pony Gallese Montano. L’altezza al garrese spazia dai 122-155 cm. Si adatta a diverse discipline agonistiche come salto ostacoli, fondo e trekking. Il mantello può avere tutti i colori ma mai pezzato.

Welsh Mountain Pony

welsh mountain pony

Ci sono tre tipi di pony Welsh: il welsh, il Mountain e il Cob. Hanno antiche origini e derivano da pony incrociati con Purosangue Inglesi, Hackney e Arabi. Il welsh pony moutain come il welsh è un pony più leggero, usato per il turismo equestre ma anche per il traino leggero. Molto resistente ed elegante viene usato per i giovani cavalieri. Ha un carattere vivace e si rivela molto intelligente. L’altezza al garrese non supera i 134 cm. Sono ammessi tutti i colori tranne il pezzato.

Riding Pony

Una razza recente di pony selezionata come pony sportivo nel Regno Unito. Deriva da stalloni purosangue inglesi e arabi incrociati con fattrici Welsh, Dartmoor e Exmoor. Un pony veloce e ottimo saltatore impiegato per la scuola. Ci sono tre varietà in base alla taglia: inferiore a 124 cm; 124 – 134 cm e taglia grande tra 135 – 144 cm. Tutti i colori sono ammessi, tranne il pezzato.

C.D.