Home Cronaca Resta fuori di casa e chiama i pompieri: nell’appartamento due cani morti

Resta fuori di casa e chiama i pompieri: nell’appartamento due cani morti

CONDIVIDI

Drammatica e sconcertante scoperta ad Ancona: donna resta fuori di casa e chiama i pompieri, nell’appartamento trovati due cani morti.

ancona cani morti
(repertorio/Vigili del Fuoco)

Una macabra scoperta quella fatta nelle scorse ore in via Esino, nel quartiere di Torrette, ad Ancona: una donna ha chiamato i vigili del fuoco, denunciando di aver lasciato le chiavi dentro casa ed essere perciò rimasta chiusa fuori dall’appartamento. Ma quando i pompieri sono riusciti a entrare nell’abitazione della donna si è parato davanti a loro uno ‘spettacolosconcertante. A quanto pare, dietro quella porta si nascondeva una vicenda di degrado e disperazione. I problemi all’interno della casa erano di varia natura, ma la ‘scoperta’ più sconcertante riguardava alcuni cani che erano stati ritrovati all’interno.

Leggi anche –> Soccorrono una donna e trovano animali nel degrado assoluto in casa

Ancona, cani morti in casa: nell’abitazione una situazione di degrado

Stando a quanto si apprende, infatti, nell’abitazione c’erano due cani morti e un terzo ancora vivo. L’ipotesi è che il più imponente dei tre animali abbia sbranato gli altri due, probabilmente per fame. Tutto intorno trovate feci e sporcizia, a conferma della situazione di degrado in cui la donna avrebbe vissuto per mesi, forse per anni. Come già ricordato, era stata la donna stessa, una 51enne, a chiamare i vigili del fuoco perché si era persa le chiavi di casa. La stessa donna, successivamente, è rimasta scioccata di fronte a quello scenario che si è trovata davanti.

Sul posto, anche un’automedica e la Croce Gialla, oltre alla polizia locale e agli assistenti sociali, chiamati di fronte alla situazione di evidente disagio. La 51enne sarebbe stata portata in evidente stato di choc all’ospedale di Torrette, non distante dall’abitazione degli orrori. Spetterà ora ai veterinari stabilire la causa del decesso dei due animali trovati privi di vita. Questo tipo di situazioni domestiche, sebbene fortunatamente rare, sono comunque all’ordine del giorno: qualche tempo fa, fece scalpore la vicenda di una coppia di 40 anni, residente a Ceneselli, in provincia di Rovigo in Veneto che aveva ben 57 cani in casa, in un contesto giudicato di degrado e senza cure.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI