Home Cronaca Cavallo sui binari sulla Roma-Nettuno: recuperato dal personale di servizio

Cavallo sui binari sulla Roma-Nettuno: recuperato dal personale di servizio

CONDIVIDI
cavalli fuga
Cavallo binari Roma Nettuno

Cavallo sui binari lungo la linea Roma Nettuno

Un cavallo in fuga in mezzo ai binari. Un imprevvisto che ha causato qualche ritardo ai pendolari che nella mattina del 14 marzo viaggiavano sulla linea ferroviaria Roma-Nettuno.

L’esemplare trottava indisturbato in prossmità delle stazioni di Anzio. Le linee sono state interrotte lungo la tratta, tempo di recuperare l’equino.

La circolazione è stata sospesa per circa mezzora, come segnalato da una pendolare che ha scattato una fotografia dell’animale sui binari, pubblicandola su facebook.

“Noi della linea Nettuno Roma non ci facciamo mancare nulla reg. 12162 passato con mezz’ora di ritardo….meglio ridere”, ha scritto la pendolare. Un messaggio con il quale sono stati ricordati i disagi per i viaggiatori che ogni giorno si trovano di fronte a ritardi e malfunzionamenti dei treni. Come sottolinea il Corriere.it: “Dall’emergenza neve all’emergenza equini”.

omessa custodia animale
Cavallo sui binari

Cavalli in fuga: i pericoli

L’animale è stato fortunamente recuperato dal personale di servizio non senza difficoltà. Il cavallo è stato poi portato al sicuro. Le autorità incariche stanno cercando il proprietario che rischia una denuncia. Secondo le indiscrezioni, l’animale potrebbe essere scappato da qualche terreno circostante, nelle vicinanze della stazione. Un caso di omessa custodia che poteva trasformarsi in una tragedia. L’animale è stato esposto ad un pericolo. Il cavallo poteva rimanere ferito ed essere causa di un incidente.

Purtroppo, al di là del lato comico con i quali i pendolari si sono presentati in ritardo al lavoro, resta lo sconcerto per il mancato senso di responsabilità del proprietario. Si tratta di casi che posso accadare, come recentemente verificato in Olanda. Infatti, è rimbalzato in rete il video di un cavallo in fuga lungo una strada asfaltata. L’animale poteva scivolare sulla carreggiata, fratturarsi un arto o rimanere ferito. Oppure, il cavallo avrebbe potuto essere la causa di un incidente. A volte, l’irresponsabilità di chi ha un animale ricade sugli altri ed espone a gravi pericoli gli esemplari.

Mettere in sicurezza il cavallo è tutelare la sua vita e quella di altre persone. Troppe volte si minimizzano le conseguenze della omessa custodia di un animale. Un proprietario deve garantire per legge, recinzioni e luoghi in cui gli animali sono custoditi al sicuro. Altrimenti, rischia di andare incontro ad una sanzione amministrative e nel peggiore dei casi, laddove si potrebbe verificare un incidente, anche penale.

C.D.