Home Cronaca Genova: abbandonato nell’autobus, i passeggeri lo accudiscono

Genova: abbandonato nell’autobus, i passeggeri lo accudiscono

CONDIVIDI
Cane in autobus (CC-BY-2.0)

Un povero cane è stato trovato a bordo di un autobus, abbandonato da chissà chi, e di lui si sono presi cura alcuni passeggeri e il conducente. E’ successo a Genova, nei pressi della stazione Brignole. Intorno alle 11.30 di mercoledì 2 agosto 2017, in un mezzo in servizio sulla linea 45, appena partito, un passeggero ha notato il cane. Questi era senza collare e medaglietta.

Nessuno dei presenti è il proprietario del cane e così Marco, così si chiama il passeggero, ha avvisato il conducente. Era a quel punto evidente che il cane fosse abbandonato. Quando l’autista è tornato al capolinea di Brignole ha avvisato i colleghi dell’accaduto, cercando di trovare con loro una soluzione. Nel frattempo i passeggeri trattenevano l’animale, che cercava di scappare ogni volta che l’autobus si fermava. Si tratta di un cane di taglia medio-piccola, che ora è stato affidato alle cure del soccorso animali. La vicenda a lieto fine è stata raccontata dal portale Genova Today e avviene in un pericolo ‘difficile’ per i nostri amici a quattro zampe.

Il raccapricciante episodio di Civitanova

Nelle scorse ore, abbiamo denunciato la drammatica vicenda avvenuta a Civitanova Marche. Abbandonati e lasciati morire sotto il sole: questo il triste destino di otto cuccioli, che sono stati sottratti alla madre e buttati in un cassonetto. A trovarli è stato un dipendente dell’azienda che smaltisce i rifiuti. Il tutto è accaduto ieri mattina. Chi ha compiuto il gesto ha abbandonato i cuccioli in una strada di contrada Cavallino, vicino alla Falc.

L’operaio che li ha trovato ha lanciato l’allarme che però si è rivelato del tutto inutile. Quando infatti è giunta Ombretta Cristiani, responsabile dell’associazione ‘Uniti per la coda’, nota attivista per i diritti degli animali, per i cuccioli ormai non c’era nulla da fare per quattro di loro. Gli altri sono stati portati di corsa nell’ambulatorio veterinario “San Lorenzo”, ma purtroppo anche loro non ce l’hanno fatta. Avevano poche ore di vita e la lontananza dal latte materno è stata letale.

Vicende finite in maniera tragica

Sono purtroppo fatti tragici e ricorrenti: qualche giorno fa, un cane di razza Springer, nero e bianco, è morto dopo essere stato lasciato in un piccolo recinto dalla sua padrona, a Titignano nel comune di Cascina. Qualche giorno fa era partita la segnalazione di alcuni cittadini alla polizia municipale. Le forze di polizia locale sono intervenute nella proprietà della donna, ora sanzionata dal Comune. Il cane era però già morto.

GM