Home Cronaca Milano: animali domestici e dipendenti insieme sul posto di lavoro

Milano: animali domestici e dipendenti insieme sul posto di lavoro

CONDIVIDI
(Pixabay)

Importante iniziativa da parte di un’azienda che opera nel settore del pubblico a Milano: animali domestici e dipendenti insieme sul posto di lavoro.

In più occasioni vi abbiamo parlato del dibattito attorno al congedo parentale per badare e stare vicini ai propri animali domestici. Molte aziende, in tutto il mondo, permettono ai propri dipendenti di assentarsi dal lavoro, anche solo per poche ore o giorni, se i propri cani o gatti sono in difficoltà. Ma c’è anche chi dà la possibilità di portarsi cani e gatti al lavoro per alleviare lo stress da impiegati.

Per saperne di più –> Congedo parentale: negli Usa due settimane retribuite a chi ha animali

Cosa prevede il nuovo regolamento di Milano

L’ultimo caso in tal senso arriva dal nuovo regolamento dell’azienda pubblica milanese ATS Città Metropolitana. La società meneghina permetterà ai suoi 1800 dipendenti di portare il proprio animale domestico sul luogo di lavoro. Si tratta di un caso senza precedenti in Italia, che probabilmente da oggi farà scuola. L’obiettivo delle nuove regole è quello dichiarato di migliorare la qualità della vita sul luogo di lavoro. Ci sarà ovviamente un codice comportamentale che eviti gli abusi rispetto a questa possibilità che viene concessa ai dipendenti. Giulio Gallera, l’assessore regionale al welfare che è anche uno dei promotori dell’iniziativa, è molto soddisfatto dell’obiettivo raggiunto: “Migliorare la qualità della vita nei luoghi di lavoro”, come egli stesso ha sottolineato.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel settore del lavoro pubblico, in un’azienda che ha diverse centinaia di dipendenti e molti con un amico a quattro zampe. I dati parlano di un fenomeno in crescita: in Lombardia, gli animali d’affezione iscritti all’anagrafe regionale sono 351.311 cani e 49.389 gatti. Nella sola città di Milano gli iscritti all’anagrafe sono ben 104.067 cani e 24.877 gatti. Peraltro, molti studi scientifici ormai corroborano la tesi che la compagnia di un animale domestico sia positiva per chiunque. In questo caso dovrebbe attenuare lo stress dei dipendenti, stimolare la loro creatività e migliorare la produttività al lavoro. La Lombardia si è fatta artefice e portavoce di altre iniziative che riguardano socialità e condivisione tra umani e animali domestici: ad esempio, dal 2017 i pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private del territorio regionale possono ricevere la visita dei loro animali domestici.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI