Home Cronaca Zeus, il pitbull massacrato con un forcone nel teramano

Zeus, il pitbull massacrato con un forcone nel teramano

CONDIVIDI

La tragica fine di Zeus, il pitbull massacrato con un forcone a Bellante, nel teramano: il povero cane è morto per le lesioni subite.

pitbull massacrato forcone
(foto Facebook/LNDC)

Un grave episodio di violenza sugli animali, sebbene ci siano versioni contrastanti: un pitbull di nome Zeus è morto a causa delle lesioni subite. La denuncia arriva da LNDC Animal Protection e per domani 16 febbraio è prevista una manifestazione a Montesilvano contro la giustizia “fai da te”. Il povero cane, stando alla denuncia, sarebbe morto per le ferite inferte dal vicino di casa con un forcone. Partita la denuncia dei proprietari del cane, adesso i militari dell’Arma dei Carabinieri provano a chiarire le ragioni, ma su simili episodi non esistono comunque giustificazioni.

Leggi anche –> Legnano: pitbull aggredisce una donna col cane, l’animale muore

La denuncia del massacro di un pitbull a Bellante

La presidente di LNDC, Piera Rosati, ha denunciato: “La dinamica degli eventi non è del tutto chiara. Grazie ai nostri volontari del posto, abbiamo raccolto versioni contrastanti su come si sono svolti i fatti. Saranno gli inquirenti e la magistratura ad appurare la verità e a prendere i dovuti provvedimenti. L’unica certezza è che comunque non si può accettare che un cane venga ucciso in questo modo, indipendentemente dal motivo. Per questo LNDC sporge a sua volta denuncia e seguirà il caso da vicino”.

“I pitbull purtroppo sono vittime di un pregiudizio che è molto difficile da sradicare e per questo motivo sono spesso oggetto di violenza ingiustificata”, prosegue ancora Piera Rosati, ricordando quanto avvenuto a Montesilvano, in provincia di Pescara, appena qualche giorno fa. In quel caso, un agente di Polizia Municipale ha ucciso a colpi di pistola Tequila, una cucciola di pitbull. Peraltro non è la prima volta che un cane viene ucciso da un agente di polizia locale. Sottolinea la Rosati: “Non costituiva un reale pericolo per nessuno. Per ricordare lei e tutte le altre vittime della giustizia ‘fai da te’, la Sezione LNDC di Pescara ha organizzato una manifestazione davanti al Comune di Montesilvano per sabato 16 febbraio a partire dalle ore 10. È necessario far capire a chi di dovere che uccidere un animale in questo modo non è accettabile”.

Leggi anche –> Lucky, ucciso a bastonate: il proprietario accusato di violenza domestica

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI