Home Curiosita Il più piccolo cervo al mondo: il Pudu Puda del Sudamerica

Il più piccolo cervo al mondo: il Pudu Puda del Sudamerica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:16
CONDIVIDI

Se, come noi, amate gli animali in miniatura, non potrete che adorare questo piccolissimo cervo. Il Pudu Puda, di soli 12 kili di peso, vive in Sudamerica ed è il cervo più piccolo al mondo.

pudu cervo piccolo
Il Pudu Puda, il cervo più piccolo al mondo. (Foto Pixabay)

Detto anche Pudu comune meridionale, il Pudu Puda vive alle pendici delle ande, ed è strettamente imparentato al Pudu settentrionale, lievemente più grande. Per sfuggire ai predatori vive nascosto nelle foreste di bambù, ed il suo nome deriva dal modo in cui gli indios Mapuche lo chiamavano: “pudù”. Ha un peso medio di 12 Kg, un’altezza massima al garrese di 38 cm e lunghezza di 85 cm. 

Dal Sudamerica, un cervo molto particolare

pudu puda cervo
Il Pudu Puda, non è adorabile? (Foto Twitter)

Vive nel folto sottobosco, e si nutre alzandosi sulle zampe posteriori per cibarsi dei germogli di piante succose, tanto da poter anche restare molto tempo senza bere acqua. Il cervo più piccolo al mondo ha caratteristiche veramente particolari: la loro piccola statura permette loro di saltare, scattare e arrampicarsi. In caso di pericolo, abbaia, e se deve scappare dai predatori corre a zig zag per depistare l’inseguitore.

I pudu sono animali attivi più che altro nel tardo pomeriggio fino al tramonto, e all’alba. Riescono anche a arrampicarsi su tronchi caduti e rocce per cibarsi, e può annusare l’aria – fermando completamente le altre attività – per recepire eventuali predatori nell’area in cui si trova. Si tratta di un animale sedentario, definisce un suo territorio in cui si sposta sempre negli stessi modi.

Durante il cambio delle corna, avviene l’accoppiamento. I cuccioli nascono in primavera, dopo sette mesi di gestazione. Restano con la madre fino a 3 mesi d’età – lo sviluppo completo. La durata di vita media è di 10 anni circa.

Lo zoo del Queens, New York ha alcuni esemplari che farebbero innamorare anche i cuori più duri, ma si tratta di una specie originaria del Cile e Argentina, come accennato. Quindi, diciamo “bienvenidos” a questi nuovi animali nel nostro gruppo di cuccioli d’amore.

Potrebbe interessarti anche >>>

F.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI