Home Curiosita Come comunicano gli animali? Uno studio svela la risposta

Come comunicano gli animali? Uno studio svela la risposta

Come comunicano gli animali? I versi di ogni specie hanno un preciso significato oppure no? Uno studio ha svelato la risposta.

Come comunicano gli animali?
(Foto Adobe Stock)

La comunicazione è l’essenza della socialità. L’incontro con l’altro, della stessa specie o meno, presuppone necessariamente un messaggio, anche non verbale. Ogni specie, poi, ha un linguaggio comune. Un team di ricercatori ha studiato diverse specie, al fine di comprendere come comunicano gli animali. Scopriamo insieme la risposta.

Le lingue del mondo

Tra le innumerevoli lingue del mondo non vanno annoverate solo quelle umane, ma anche quelle degli animali; esattamente come noi, anch’essi comunicano (anche) per mezzo del linguaggio verbale.

famiglia di delfini
(Foto Adobe Stock)

Versi: cosi definiamo le parole che compongono le lingue degli animali. E spesso ci chiediamo se siano semplici vocalizzi (se non addirittura schiamazzi) o assumano un significato ben determinato.

Di certo tali versi, per gli appartenenti alla stessa specie, costituiscono una vera e propria lingua. Gli animali comunicano attraverso essa e per mezzo del linguaggio del corpo.

Un team di ricercatori ha deciso di analizzare l’argomento, che ha richiesto una sinergia tra più realtà di diversi Paesi: per l’Inghilterra l’Università di York e Sheffield, per l’Olanda il Max Planck Institute for Psycholinguistics, per la Germania il Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology.

Potrebbe interessarti anche: Cucciolo di cane è in grado comunicare con la madre durante la gravidanza: ecco come

Come comunicano gli animali: ecco alcune specie

Non tutti i linguaggi degli animali sono udibili all’orecchio dell’essere umano. Un insospettabile, in tal senso, è l’elefante.

scimmia gibbone
(Foto Adobe Stock)

Chiunque conosce il barrito, ovvero il verso del grande pachiderma. Eppure gli elefanti comunicano tra loro attraverso gli infrasuoni, emessi a frequenze per noi non udibili.

E questo strumento di comunicazione può essere utilizzato perfino a distanza di chilometri.

Gli ultrasuoni sono invece adoperati da diverse creature marine, come ad esempio delfini, megattere, balene. Grazie a tale meccanismo di comunicazione sono in grado di coprire distanze amplissime, riuscendo ad inviare e a ricevere messaggi anche a centinaia di chilometri di distanza.

Potrebbe interessarti anche: Linguaggio dei pappagalli: come capire voce, linguaggio del corpo, gesti e posture

Ancor più sorprendenti, almeno dalla prospettiva umana, le modalità di comunicazione delle scimmie. Ebbene, a quanto pare, anche questi animali comunicano rispettando dei precisi intervalli di tempo tra una frase e l’altra (esattamente come gli esseri umani).

Più aumenta il tempo intercorrente tra una battuta e l’altra, meno la conversazione risulta essere interessante.

Certo, la varietà di specie animali è enorme, e in confronto lo studio ne ha analizzato pochissime (e d’altronde non poteva che essere così). Tuttavia i dati emersi mostrano come il linguaggio degli animali sia molto più complesso di quanto sembri all’apparenza.

D’altronde, in fondo, anche una lingua umana straniera all’orecchio di chi non la conosce può apparire come una lunga sequenza di suoni senza senso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.