Curiosità sul Bovaro dell’Appenzell: nome, storia e tanto altro

Foto dell'autore

By Antonio D

Cani, Curiosita

Credi di conoscere tutte le curiosità sul Bovaro dell’Appenzell? Ecco cosa potresti scoprire di nuovo su questa razza canina.

Curiosità sul Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pinterest- Wikipedia)

Non molto diffuso nelle nostre regioni, questa razza canina si è sempre voluta distinguere dalle altre, proprio per il suo aspetto e le caratteristiche generali. Ma crediamo di conoscere tutte le curiosità sul Bovaro dell’Appenzell? Tutto quello che siamo riusciti a scoprire sulla sua storia, il nome e i segreti di questa razza.

Curiosità sul Bovaro dell’Appenzell: un nome che ‘si distingue’

Dare un nome a questa razza voleva dire distinguerla da tutto il resto dei Bovari, fissandone una regione d’origine. Infatti si tratta di un tipo di Bovaro svizzero, specifico appunto della contrada dell’Appenzell.

Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

Infatti è ancora molto diffuso il suo allevamento in tutta la Svizzera, ma anche in numerosi altri Paesi europei (il nostro però non è tra questi).

Il primo ad occuparsi dello standard di questa razza è stato l’ispettore forestale svizzero Max Sieber, che la inserì all’interno della Società Svizzera cinologica.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangia un Bovaro dell’Appenzell: cibi, dosi e rischi

Curiosità sul Bovaro dell’Appenzell: la sua storia e le sue origini

Come già chiarito, il Bovaro dell’Appenzell è originario delle Alpi svizzere e le sue prime mansioni sono quelle di guardiano del gregge e del bestiame. E’ probabile che i suoi genitori siano stati portati dai Romani durante la guerra.

Alimentazione del Bovaro dell'Appenzell
(Foto Pixabay)

Ma non è solo un guardiano: è anche un cane da ferma e un ottimo compagno di giochi per adulti e bambini. Nel 1853 vi è una prima descrizione di questi esemplari nel libro ‘La vita degli animali sulle Alpi‘, ma venne riconosciuta ufficialmente solo nel 1898.

Negli ultimi due secoli però la razza non ha avuto una grande fortuna, anzi ha rischiato l’estinzione proprio per la commistione con altri esemplari di altre razze.

Potrebbe interessarti anche: Ecco perché dovresti adottare un Bovaro dell’Appenzell: pro, contro e padrone ideale

Quanto costa un Bovaro dell’Appenzell?

Proprio perché non particolarmente diffuso, il suo prezzo non è di certo basso. Si aggira infatti intorno agli 800 ma anche 1000 euro (il prezzo potrebbe anche salire in base alle richieste).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino

Gestione cookie