Home Cani Curiosità sul Dogo canario: nome, storia, prezzo e tanto altro

Curiosità sul Dogo canario: nome, storia, prezzo e tanto altro

Da dove inizia la sua storia e quali sono i suoi nomi? Queste e altre curiosità sul Dogo canario: tutti i segreti della razza.

Dogo canario
(Foto AdobeStock)

Non si può mai dire di conoscere bene un cane se non si conoscono a fondo i segreti della razza cui appartiene: quali sono dunque le curiosità sul Dogo canario? Una serie di utili e simpatiche informazioni su questo cane, sulla sua storia e qualche indicazione per chi volesse adottarne uno, a partire dal suo prezzo.

Curiosità sul Dogo canario: cosa nasconde il suo nome

In realtà è conosciuto anche col nome di ‘Presa canario’: insomma pare che il luogo d’origine, quello dell’isola di Tenerife e Gran Canarie sia sempre manifesto, ma in quest’ultimo si sottolinea la discendenza dai tipi molossoidi provenienti dalla Spagna. In particolare si vuole evidenziare il fatto che discenda dal Mastino napoletano, come se ne fosse una sua ‘variante’.

Alimentazione del Dogo Canario
(Foto AdobeStock)

Il Dogo è anche il simbolo del Paese di origine, la Gran Canaria appunto, ed è stato inserito nella sezione 2, quella dei Molossoidi, della classificazione FCI. Il termine ‘presa’ sta ad indicare la capacità dell’esemplare di attaccare e afferrare la preda, anche umana. Non a caso in molti Paesi del mondo, come l’Australia e la Nuova Zelanda, ne è vietata l’importazione.

Curiosità sul Dogo canario: storia e origini

Dove inizia la sua storia? Il luogo lo abbiamo ormai capito, ma pare che i suoi genitori siano stati il Bardino majorero (una razza antica locale, ormai scomparsa) incrociato con il Mastiff e altri cani molossoidi. Questi ultimi erano stati molto probabilmente portati nelle isole intorno al XVI secolo.

Adottare un Dogo canario
(Foto Pixabay)

La presenza di questi cani è testimoniata per la prima volta nel 1800, poiché venivano selezionati i cani per i combattimenti, legali in Spagna fino al 1936. Sebbene dopo quella data fossero ormai vietati, di certo vi erano degli incontri clandestini nei quali si scontravano i cani: non a caso il Dogo canario si porta ancora addosso una ‘brutta fama’ di cane violento, sebbene dipenda tutto dall’educazione e da come lo si fa crescere.

Quanto costa e altri particolari utili

Non è un cane particolarmente semplice da trovare, per questo il suo prezzo mediamente è piuttosto alto: la cifra dovrebbe aggirarsi intorno ai 1000 euro, ma molto dipende dal sesso, dall’età e dalla situazione clinica.

E’ un cane che deve seguire una ottima dieta, tanto è vero che per l’alimentazione del Dogo Canario bisogna selezionare solo alimenti di prima qualità, ma la sua toelettatura non costerà molto: in pratica le spese mensili si aggirano intorno ai 70 euro. Infine in molti Paesi vi è l’usanza di tagliare le orecchie al cane, Dogo canario compreso, un procedimento inutile oltre che dannoso.