Home Curiosita I gatti riconoscono il nome degli altri gatti: lo studio

I gatti riconoscono il nome degli altri gatti: lo studio

Secondo un recente studio, i gatti riconoscono il nome degli altri gatti non solo il loro. Scopriamo insieme come si è arrivati a tale conclusione.

gatti riconoscono il nome degli altri gatti
(Foto Pixabay)

Imparare il nome di qualcuno per noi esseri umani è molto importante, in quanto ci permette di interagire tra di noi. Nel mondo animale, probabilmente tale “preoccupazione”, ossia imparare e ricordare il nome di un esemplare, non vi è.

Tuttavia secondo un recente studio, non è affatto così. Infatti i ricercatori hanno dimostrato che i gatti ricordano il nome di altri felini e li associano al viso di questi ultimi. Vediamo nel seguente articolo come si è svolta la ricerca.

I gatti ricordano il nome dei loro amici: lo studio

I felini sono animali molto intelligenti, infatti sono molti gli studi che hanno dimostrato ciò.

gatti in strada
(Foto Pexels)

A tal proposito, vi è un nuovo studio che dichiara che i nostri amici a quattro zampe sono capaci di ricordare il nome degli altri felini e di associare ognuno alla propria immagine.

Tale studio è stato effettuato da alcuni ricercatori giapponesi che nel 2019 avevano dimostrato, grazie ad un’altra ricerca, che i felini sono capaci di comprendere il loro nome.

Per effettuare questo studio i ricercatori dell’Università di Kyoto, hanno coinvolto 48 felini, di cui 19 provenivano da famiglie che comprendevano più gatti, e 29 risiedevano in un cat cafe giapponese, ossia un bar dove i clienti tra un caffè e l’altro possono interagire con i gatti.

Ogni esemplare della ricerca veniva sottoposto ad un esperimento di associazione audio-immagine. Ossia, ai gatti veniva fatto ascoltare un audio del proprietario del felino o ricercatore, nel caso dei felini del bar, che pronunciava più di una volta il nome di un altro gatto che viveva con lui.

Dopo aver pronunciato per 4 volte il nome, è stato posto dinanzi al felino coinvolto nell’esperimento, un monitor con le immagini di alcuni felini.

Nelle prime due sessioni, il monitor riproduceva le immagine con il felino che aveva il nome riprodotto dall’audio, mentre nelle altre due sessioni, venivano riprodotte le immagini di gatti diversi dal nome riprodotto dall’audio.

Potrebbe interessarti anche: L’odore del padrone non consola il gatto solo in casa: lo studio

gatti salvati ucraina
(Foto Unsplash)

I ricercatori hanno osservato che i gatti domestici, differentemente dai gatti del cat cafe, trascorrevano più tempo ad osservare le immagini dei felini, quando l’audio riproduceva il nome errato. Mentre trascorrevano meno tempo quando l’audio riproduceva il nome corretto.

Secondo gli esperti, ciò forse è dovuto al fatto che il gatto si aspettasse che nel monitor uscisse il volto del felino di cui era stato pronunciato il nome. Grazie a ciò è stato dimostrato che i nostri amici a quattro zampe riescono a collegare un nome alla faccia di un loro amico felino, senza alcun addestramento.

Potrebbe interessarti anche: Prevalenza di parassiti nel gatto: lo studio scientifico

Tuttavia, ciò non è stato osservato con i felini che trascorrevano il loro tempo nel bar. Secondo gli studiosi, può essere dovuto al fatto che i gatti del bar hanno più difficoltà a collegare i nomi ai felini in quanto ascoltano molti nomi differenti da molte persone differenti.