Home Curiosita Il gatto sa che sono incinta? I gatti e la gravidanza umana

Il gatto sa che sono incinta? I gatti e la gravidanza umana

Cambiamenti nella chimica del corpo

gatto donna incinta
Durante la gravidanza, la donna produce più ormoni. (Foto AdobeStock)

Il gatto nota dei cambiamenti nella chimica del corpo di una donna incinta, che è uno dei primi segni della gravidanza umana. Il suo olfatto nota poi cambiamenti di livelli ormonali.

Il corpo di una donna incinta produce infatti più progesterone, estrogeni,gonadotropina corionica umana (ormoni hCG), tra gli altri ormoni.

E queste variazioni nei livelli degli ormoni influenzano anche l’odore naturale del corpo e altri aspetti di una donna durante la gravidanza. Cosa che un micio noterà.

Cambiamenti nel movimento e nella postura 

Durante la gravidanza, una donna si muove in modo diverso, per venire incontro ai bisogni di questo momento delicato.

La schiena si inarca, i passi si fanno più pesanti. Il nostro gatto lo noterà sicuramente, per cui potremmo notare degli sguardi scettici dall’alto del loro poggiatoio.

Sbalzi di umore

Una donna incinta ha una serie di sbalzi d’umore, lo sappiamo. Magari prima è molto felice e all’improvviso è arrabbiata. E anche i gatti lo notano, magari iniziano a evitarci o a coccolarci.

Cambiamenti del calore corporeo

Il corpo di una donna incinta tende ad avere una temperatura più alta. I gatti amano il calore, si sa, e inizieranno a strusciarsi sul corpo della loro padrona per stare meglio.

Se notiamo che il nostro gatto diventa stranamente più affettuoso del solito, potrebbe aver notato prima di noi una gravidanza.

Come aiutare il gatto ad adattarsi

gatto donna incinta
Come aiutare il micio ad adattarsi alla nostra gravidanza? (Foto AdobeStock)

A volte, un gatto geloso potrebbe farsi sentire anche in modo prepotente, per cui dovremmo fare attenzione in caso ci sia in casa un neonato.

La maggior parte delle volte, i gatti semplicemente diventano più amorevoli e protettivi verso i loro padroni, ma dipende da vari fattori.

Se trascuriamo il nostro micio durante il periodo della gravidanza, potrebbe non accettare il neonato perché si sente privo di attenzioni proprio a causa sua.

Potrebbe quindi fare i suoi bisognini in casa in luoghi sbagliati, per far notare la sua presenza (il letto, il cesto della biancheria, ecc). 

Per evitare tali problemi, dobbiamo far sentire il gatto che è molto amato, con tante coccole e affetto come sempre. Atteniamoci alla routine che avevamo prima della gravidanza.

I gatti possono essere molto gelosi se non sentono di ricevere le giuste attenzioni. Potremmo dover farlo educare da un addestratore nei casi più gravi.

Potrebbe interessarti anche: La toxoplasmosi nel gatto: la causa, i sintomi, il trattamento e il contagio

Precauzioni per una donna incinta

gatto donna incinta
La toxoplasmosi è un potenziale pericolo durante la gravidanza. (Foto AdobeStock)

Ci sono alcune misure precauzionali che una donna dovrebbe seguire durante la gravidanza, se vive con un gatto. Ecco le principali:

  • La toxoplasmosi è una malattia che può essere trasferita al bambino dalle feci del gatto, a causa di un parassita. Bisogna indossare sempre guanti e mascherina chirurgica quando puliamo la lettiera e le ciotole del micio.
  • Circa il 40% delle donne è immune alla toxoplasmosi, e potrebbe quindi essere esente da rischi. Curare la dieta del micio e tenerlo in cassa può impedire la trasmissione della malattia.
  • Cerchiamo di far gestire il micio a qualcun altro, se possibile, durante il periodo di allattamento per le prime settimane o mesi.
  • In caso di infezione, rechiamoci immediatamente dal nostro medico di fiducia.

F. B.