Home Curiosita Il gatto graffia le coperte: perché lo fa e come impedirglielo

Il gatto graffia le coperte: perché lo fa e come impedirglielo

Il gatto è pieno di sentimenti e di strane abitudini. Una di queste è quando graffia le coperte. Scopriamo i motivi di questo comportamento.

il gatto graffia le coperte
(Foto Unsplash)

In queste serate così fredde starsene sul divano al calduccio sotto una bella coperta è proprio quello che ci vuole. Ma se in casa vive con noi un bel micione irrequieto, questo momento di relax potrebbe trasformarsi in un vero e proprio tira e molla.

Proprio così, perché micio di lasciar stare in pace la coperta non ne vuole sapere. Ce la tira via di dosso e inizia freneticamente a graffiarla.

Ma perché il gatto graffia le coperte? Scopriamo insieme tutte le motivazioni di questo suo comportamento alquanto strano e “irritante” per noi.

Perché il gatto graffia le coperte

Osservando i vari comportamenti di micio abbiamo sicuramente notato che “graffiare” è per lui indispensabile.

gatto su coperta
(Foto Unsplash)

Affonda i suoi artigli su tutto ciò che trova in casa: mobili, divano, tappeti ed anche le nostre amate coperte (che siano sul letto o sul divano per lui non c’è differenza).

Ma perché il gatto istericamente graffia le coperte? Molte sono le motivazioni e tutte assolutamente comuni e con un ben preciso significato.

Innanzitutto dobbiamo dire che “graffiare” è strettamente collegato all’indole del gatto, è un comportamento innato in lui, quasi normale.

E’ la mamma ad averglielo insegnato non appena nato, e perdura nella sua crescita, trasformandosi anche in un gesto di amore. Si, proprio così. Quando il gatto graffia dobbiamo considerare non solo cosa graffia ma anche dove.

Se graffia le coperte che sono sul divano, quando insieme stiamo facendo un pisolino, o quelle che sono sul letto, dove la notte dormiamo abbracciati, vuol dirci che è felice e che nessuno può avvicinarsi a quei suoi luoghi “del cuore”.

Ma le motivazioni che spiegano perché il gatto graffia le coperte sono anche altre. Vediamole insieme.

Il gatto graffia perché marca il territorio

Una delle prime motivazioni di questo suo incessante graffiare risiede nel fatto che così facendo marca il territorio. Come? Quando il gatto graffia, attraverso delle ghiandole che si trovano nei cuscinetti sotto le zampe, rilascia feromoni (ebbene si, le ghiandole che producono feromoni non si trovano solo sulla bocca e sulla coda di micio).

I feromoni sono sostanze odorose che il gatto rilascia sugli oggetti. Un “odore familiare” che si “impregna” su ciò che è suo. E quando il gatto graffia la coperta è il suo personalissimo modo per dirci che è di sua proprietà.

Infatti il gatto non solo è territoriale ma è anche possessivo, e con il gesto di graffiare un oggetto (in questa circostanza le coperte) vuole ribadirci che è suo e basta. Un modo questo che lo rende non solo più tranquillo, ma anche più sicuro in casa.

Accanirsi sulle coperte, con graffi che vanno in qualsiasi direzione, è il suo modo per “marchiarla” e per renderla (nella sua testolina) un oggetto che noi non toccheremo più.

Questo suo avvertimento però non è diretto solamente a noi, è anche un segnale (olfattivo e visivo) per eventuali altri coinquilini a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto si strofina sugli oggetti: le ragioni per cui micio si comporta così

Micio graffia perché si fa le unghie

Un’altra motivazione del perché il gatto graffia le coperte è senz’altro legata al suo “istinto” di farsi le unghie. Questo comportamento gli permette di rimuovere le vecchie unghie per le nuove.

E’ un comportamento ben solido nella sua genetica, ma sicuramente rafforzato dall’insegnamento della sua mamma. Infatti una delle prime cose che impara dalla madre è proprio graffiare, lo fa non appena sveglio ed accanendosi su tutto ciò che trova nelle vicinanze del suo “letto”.

Inoltre questo costante movimento gli permette di lavorare sui tendini e sui muscoli di zampe e spalle. Così facendo li rafforza, e si sentirà non solo appagato fisicamente ma anche mentalmente.

Come evitare che il gatto rovini le coperte

Evitare che il gatto graffi coperte, divano e i mobili della casa può essere complicato, in quanto abbiamo detto che “graffiare” è un suo innato comportamento, benefico e naturale.

gatto su divano
(Foto Unsplash)

Graffiare è un comportamento ben radicato nell’indole di micio, non solo per dimostrarci affetto ma anche per colmare alcune sue esigenze, per “firmare” ciò che è di sua proprietà. Graffiare è fondamentale per lui ma per noi risulta altamente fastidioso.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto graffia il divano: tutti i motivi e i rimedi per evitarlo

Vedere rovinati con i suoi graffi i piedi del tavolo, i cuscini del divano, le nostre coperte ci irrita tantissimo. E’ complicato far smettere il nostro gatto di graffiare ma non impossibile attenuare questo suo fare incessante.

Infatti con delle piccole accortezze possiamo evitare che rovini un pò tutto quello che trova in casa.

  • La prima cosa che possiamo fare è tagliargli le unghie con delle tronchesine (possiamo chiedere al nostro veterinario di insegnarci come fare). Se lo facciamo diventare una buona, sana e costante abitudine (anche una volta a settimana è sufficiente) il nostro gatto non sentirà più l’esigenza di farlo da solo, graffiando appunto, ed inoltre garantiremo a micio un’igiene più profonda.
  • Se questo “accorgimento” dovesse risultare inutile (e purtroppo il più delle volte è così) è bene fornire a micio un tiragraffi. Se lo posizioniamo sia in verticale che in orizzontale il nostro gatto potrà tranquillamente graffiare in tutte le direzioni, lasciando stare le nostre amate coperte. Meglio anche posizionarlo nella stanza dove micio dorme, magari addobbandolo di giochini. Così non appena il nostro gatto si sveglia sarà sicuramente attratto dal tiragraffi, e non prenderà più in considerazione le nostre coperte, e tutti gli altri oggetti di casa che trova “interessanti”.

Difficile forse, ma non impossibile, e se date qualche premio a micio quando si presta ad “usare” il tiragraffi capirà che quel luogo è molto importante per il suo benessere.

Rossana Buccella