Home Curiosita Igiene del cane e gatto: oltre al bagno c’è tanto altro che...

Igiene del cane e gatto: oltre al bagno c’è tanto altro che possiamo fare

Lavare il nostro cane e/o gatto sembra semplice, ma in realtà l’igiene dei pets non è legata solo al bagnetto: i nostri consigli.

cani gatti lavare igiene cane gatto
(Foto Pixabay)

Il nostro animale domestico ha bisogno di una corretta igiene per essere sempre in salute, bello e felice. Certo, anche per una serena convivenza con noi è importante che sia pulito. Ma il solo bagnetto non è sufficiente. Ci sono tante cose cui pensare per una pulizia completa.

Fare il bagno al cane e al gatto

Un bagnetto regolare è fondamentale per tenere pulito il nostro pelosetto. A seconda della razza, le dimensioni, lo stile di vita, il tipo di pelo, i bagni saranno più o meno frequenti.

cani gatti lavare igiene cane gatto
(Foto Pixabay)

Una toelettatura regolare è fondamentale, usando sempre prodotti specifici per i nostri amici animali e mai quelli per esseri umani.

Solo un prodotto adatto al nostro cane o gatto, infatti, sarà rispettoso della sua pelle e del pelo, e non avrà controindicazioni.

In media, lavare il nostro animale domestico ogni 4 – 6 settimane è un buon ritmo, ma non basta questo per fare un semplice bagno.

Ci sono infatti periodi in cui il nostro cane o gatto non dovrebbe essere lavato spesso, mentre in altri sarà necessario che la toelettatura sia più frequente, e ovviamente al bagno va aggiunto altro.

Ma come procedere per abituare il nostro cane o gatto al bagnetto? Meglio farlo fin da piccoli, con tanta calma e pazienza.

Solo così il momento del bagno verrà associato dal nostro animale domestico ad un momento rilassante, e non di stress.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare il gatto in casa: i nostri consigli per farlo semplicemente

Non basta solo il bagnetto per Fido e Micio

Il bagno non è l’unico metodo per pulire i nostri animali domestici. Anche la spazzolatura del pelo è fondamentale.

cane gatto gatti cani cuccioli cucciolo gattino
(Foto Adobe Stock)

La spazzolatura elimina i nodi del pelo, così come la polvere e i detriti che si accumulano sulla pelle, inoltre aiuta a mantenere in salute il pelo del nostro cane o gatto.

Nei gatti, inoltre, aiuta a ridurre sostanzialmente la perdita di pelo, che può essere poi ingerito dal nostro micio mentre si lecca.

Non dimentichiamo poi la cura delle orecchie, degli occhi e delle unghie dei nostri pets, che pure sono procedure fondamentali e da non sottovalutare.

Senza queste cure necessarie, il nostro pelosetto potrebbe andare incontro anche a problemi di salute gravi, o comunque a grandi fastidi e disagi nella sua vita quotidiana.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare il cane in casa senza sforzo, in modo semplice ed efficace

Le ultime novità sull’igiene di cani e gatti

Le ricerche sui prodotti e sulle metodologie per curare i nostri amici a quattro zampe sono sempre attente per fornire novità interessanti a noi amanti degli animali.

gatti che si comportano come cani
(Foto Adobe Stock)

Uno degli ultimi ritrovati della toelettatura per cani e gatti è l’uso dei prodotti con pochi tensioattivi, che possono andar bene anche per gli animali che soffrono di dermatite.

Tali prodotti contengono argento colloidale, una sostanza che si trova anche in farmacia, che è consigliato per essere utilizzato sulle zone più sensibili del nostro pelosetto.

Parliamo di orecchie, contorno occhi e naso. Queste zone spesso non vengono pulite in modo efficace, per paura di irritarle o causare problemi al cane o gatto.

In realtà, proprio le orecchie sono molto delicate e vanno regolarmente controllate. Specialmente nei cani dalle orecchie lunghe, che soffrono molto perchè nei loro condotti auricolari si possono accumulare detriti, cerume e sporco.

Controllare e pulire regolarmente gli occhi e le zampe dei nostri cani e gatti, è indispensabile, specialmente al ritorno da una passeggiata. Così potremo evitare anche che rimangano incastrate tra i polpastrelli delle spighe o altre piante urticanti.

I gatti, certo, sono solitamente meno propensi al bagno. Ma anche per loro la corretta igiene è fondamentale. Meglio abituare il micio fin da piccolo, come dicevamo, per non avere problemi a fargli/le un bagno.

Inoltre, il bagnetto al gatto va fatto in tempi brevi. A differenza dei cani, che hanno un tempo di sopportazione maggiore, il micio non reggerà più di un’oretta al massimo.

Infine, un consiglio sia per cani che per gatti: evitiamo i profumi se il nostro pelosetto soffre di dermatite. Se non è così, invece, i profumi per animali sono utilizzabili tranquillamente.

F. B.