Home Curiosita Lavorare da casa con un animale domestico: rischi e benefici

Lavorare da casa con un animale domestico: rischi e benefici

Si può lavorare da casa con un animale domestico? E’ produttivo oppure fonte di distrazione? Ecco cosa sapere sullo smart working con un Pet.

Lavorare con cane e gatto
Smart working con cane e gatto (Canva)

E’ sempre più frequente da parte delle aziende svolgere il proprio lavoro direttamente dalla propria abitazione, ma quanto è produttivo lavorare da casa con un animale domestico? Ecco cosa sapere sulle occupazioni da remoto e qualche trucco per non farsi ‘distrarre’ dai nostri amorevoli pet, che hanno la fortuna di godere della nostra presenza tutto il giorno.

E’ bello lavorare da casa col nostro cane o gatto?

Dall’inizio dell’emergenza pandemica del 2020 siamo stati costretti a fare i conti con cambiamenti anche drastici nella nostra quotidianità: lavorare da casa in smart working è una di queste coi suoi pro e i suoi contro.

Lavorare con un cane
Cane al Pc (Canva)

Di sicuro chi lavora da casa ha dovuto condividere tempo e spazio con coinquilini umani e non. Ma è bello lavorare in compagnia dei nostri animali domestici? Di certo è soggettivo e ognuno può rispondere secondo la sua organizzazione. Di sicuro per i nostri Pet vederci ogni giorno e poter godere della nostra presenza è di sicuro positivo, anche se non avremo sempre tempo di giocare e fare le coccole.

Lavorare da casa con gli animali domestici: cosa dice la Scienza

Tante cose sono cambiate tanto che, oltre allo smartworking, si è permesso ai lavoratori delle aziende di portare con sé i propri animali domestici nella sede di lavoro (e con ottimi risultati). Ma se stare a casa può già essere fonte di distrazione, come la mettiamo coi nostri animali in cerca di attenzioni?

Pare che la Scienza invece sostenga questa scelta. poiché i benefici sullo stress da lavoro pare siano indescrivibili, parola della psicologa comportamentale Jo Hemmings, che lo definisce addirittura ‘terapeutico’. Su un campione di 700 persone, ben oltre la metà (il 63%) ha affermato di sentirsi più tranquillo e di essersi anche divertito in alcune circostanze (come ad esempio il gatto che si sdraia sul pc acceso).

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sui gatti stressati dallo smartworking dei proprietari: ecco perché

Lavorare da casa con gli animali domestici: come organizzarsi al meglio

Ma possiamo fare qualcosa per evitare di essere distratti dal nostro amato cane in cerca di coccole o dal micio che vuole farci le fusa durante una riunione? Certo ci sono alcuni piccoli accorgimenti da adottare. Uno di essi ad esempio è quello di distrarre a nostra volta l’animale domestico, mettendogli a disposizione i suoi giochi preferiti e qualche snack (magari in uno spazio diverso dal nostro).

Lavorare con un gatto
Zampe del gatto sul pc (Canva)

Potrebbe interessarti anche: Scopri gli assistenti pelosi in smartworking: 15 foto divertenti

Per chi ne avesse la possibilità grazie a una casa abbastanza grande, si potrebbe dividere la zona di lavoro dal resto della casa, in modo da ‘relegarsi’ nella zona lavorativa e al cane o al gatto lasciare tutti gli altri spazi a disposizione.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Infine proviamo a stabilire delle pause e a goderne, il che farà bene non solo a noi ma anche al nostro animale, che potrà finalmente ricevere le nostre coccole e attenzioni. Magari prendiamoci giusto 10-15 minuti per poter godere della sua compagnia e non essere troppo ‘rigidi’: qualora potessimo, anticipiamo la pausa se non ci è richiesto nulla di urgente.