Home Curiosita Perché i baffi del gatto si arricciano? Una curiosità tutta da scoprire

Perché i baffi del gatto si arricciano? Una curiosità tutta da scoprire

I baffi sono un elemento del corpo del Micio molto importante. Vediamo insieme perché a volte i baffi dei gatti si arricciano.

baffi gatto arricciati
(Foto Adobe Stock)
I baffi sono una parte del corpo del gatto molto importante per quest’ultimo. Infatti grazie ai baffi i nostri amici a quattro zampe percepiscono tutto ciò che vi è intorno a loro.
Per questo motivo i baffi del gatto sono dritti. Tuttavia può capitare di notare il proprio felino con i baffi arricciati, come mai?
Vediamo insieme perché i baffi del gatto si arricciano.

I baffi del gatto si arricciano: ecco perché

I baffi del gatto, chiamati anche vibrisse, sono importanti per il felino in quanto non solo grazie ad essi il Micio percepisce ciò che gli sta intorno, ma sono necessari anche per l’equilibrio del nostro amico a quattro zampe.
Il gatto perde i baffi
(Foto Pixabay)
Solitamente le vibrisse del felino sono dritte proprio per svolgere il loro compito. Tuttavia può capitare con il tempo di notare il proprio amico peloso con i baffi arricciati, perché?
I motivi per cui il gatto potrebbe presentare i baffi ricci, sono vari. Primo su tutti un determinato comportamento del Micio, ossia quando quest’ultimo si sfrega contro le cose, una coperta, il pavimento, le nostre gambe. In questo modo esercita una forte pressione su ogni baffo, portando questi ultimi ad arricciarsi.
Tuttavia è risaputo che questo è un comportamento naturale che presenta il felino, in quanto strofinando il suo muso e quindi i baffi rilascia il suo odore sulle superfici.
Ma non c’è da preoccuparsi, a meno che il nostro amico a quattro zampe non risulti disorientato o compia azioni che non ha mai compiuto. In questo caso sarebbe utile portare il gatto dal veterinario.
L’età del felino è un altro motivo per cui quest’ultimo potrebbe presentare all’improvviso i baffi arricciati. Infatti proprio come accade all’uomo, anche il corpo dei felini si modifica quando invecchiano.
Infine anche la lunghezza delle vibrisse può portare queste ultime ad arricciarsi. Infatti ci sono alcune razze di gatto che presentano baffi molto lunghi che con il tempo le estremità tendono ad arricciarsi. Alcuni felini che hanno le vibrisse lunghe potrebbero presentare anche i baffi abbassati.
Cosa fare se i baffi del gatto si sono arricciati? Assolutamente nulla. E’ necessario lasciare le vibrisse così come sono e non provare mai a raddrizzarle, in quanto potreste causare danni al Micio e soprattutto non bisogna tagliarli, sarebbe meglio lasciare che i baffi del felino cadano e ricrescano da soli.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante