Home Curiosita Perché il panino col würstel si chiama hot dog?

Perché il panino col würstel si chiama hot dog?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11
CONDIVIDI

Letteralmente significa “cane caldo”, ma qual è il nesso tra l’animale e il panino? L’origine del nome hot dog non è univoca e ci sono ben tre diverse spiegazioni. Vediamo quali.

hot dog
Perché “Cane caldo”? (Foto Adobe Stock / Redazione)

Tutti voi conoscete l’hot dog, un panino ormai diffusissimo a livello mondiale, allungato e morbido farcito con würstel viennese e condito spesso con varie salse (ketchup, maionese o senape), verdure tipo crauti e cipolle ma anche peperoncino e formaggio. Questo panino è molto diffuso negli Stati Uniti dove viene venduto anche dagli ambulanti per strada oppure durante gli eventi sportivi, musicali o nei cinema. Ma perché questo panino si chiamo così?

L’origine dell’hot dog e le teorie sul nome

classico panino
Hot dog (Foto Adobe Stock)

Esistono quattro diverse versioni che tentano di spiegare l’origine del nome.

Versione 1 – Nel 1867 un venditore di würstel era in crisi, le vendite dei panini erano calate parecchio, così per attrarre l’attenzione dei potenziali clienti si inventò che le salsicce erano fatte di carne di cane e quando le vendeva urlava “hot dog!”. Questa stratagemma funzionò, aumentarono le vendite, divenne talmente tanto popolare che molti colleghi cominciarono a imitarlo.

Versione 2 – Le salsicce utilizzate per preparare questi panini sono le dachshund. Si ipotizza che alcune persone non riuscissero a pronunciare correttamente la parola “dachshund” e quando fu creato un annuncio pubblicitario sostituirono questa parola difficile da pronunciare e ricordare con dog, cane. Motivo? Dachshund significa bassotto.

Versione 3 – Il panino è stata una trovata geniale del signor Harry M. Stevens. All’inizio del ‘900, durante le partite di football dei New York Gians, questo signore serviva da mangiare agli spettatoli i würstel, ma visto che erano difficili da servire e mangiare mentre si assisteva a una partita decise di riscaldare dei panini lunghi e di metterci il würstel all’interno. Thomas Aloysius “Tad” Dorgan, disegnatore di vignette sportive, disegnò il panino e diede al würstel la forma di cane bassotto perché entrambi sono rossi, lunghi e tedeschi, contestualmente coniò il nome hot dog che divenne poi di uso comune. La gente però cominciò a chiedersi se quella veramente fosse carne di cane e questo dubbio fece calare le vendite. Per salvare il panino dall’inarrestabile declino il nome hot dog fu bandito dalla Camera di Commercio ma continuò a rimanere nel linguaggio comune fino ad arrivare ai giorni nostri.

Versione 4 – I venditori ambulanti erano soliti urlare “hot hog” cioè “porco caldo” perché in effetti si trattava di carne di maiale. Con il passare del tempo la seconda parola si è trasformata da hog a dog.

Potrebbe interessarti anche:

S.C.