Home Cani Come scoprire da quali razze deriva un cane meticcio o un incrocio

Come scoprire da quali razze deriva un cane meticcio o un incrocio

Hai un cane meticcio e vuoi scoprire da quali razze deriva il suo incrocio? C’è un solo metodo infallibile per saperlo davvero.

cane meticcio incrocio
(Foto Pixabay)

Sappiamo tutti che le razze di cani sono davvero tantissime, alcune sono così famose da diventare vere e proprie icone di questo meraviglioso animale, mentre altre sono poco note. Ma molti cani che adottiamo, magari in canile, sono un incrocio di diverse razze. Con gli adorabili meticci, o “bastardini”, non sempre è facile capire da che razze provengono.

Le caratteristiche estetiche di un meticcio

A volte, l’aspetto di un cane meticcio rende molto semplice capire di quali razze siano i suoi genitori. Ma non sempre è così facile.

cane meticcio incrocio
(Foto Pixabay)

Osservando il nostro cucciolo, possiamo spesso notare alcune caratteristiche fisiche che sono molto precise, da cui partire per il riconoscimento.

Ad esempio, la forma della testa, le dimensioni del corpo, o la lunghezza delle orecchie. Un segno di riconoscimento, quindi, che ci permetta di fare una previsioni delle razze da cui ha origine.

Ma si tratta comunque di una ricerca per tentativi, non c’è modo di sapere con esattezza da quali razze deriva il nostro amico a quattro zampe, senza conoscere i suoi genitori?

In realtà, l’unico metodo che può dare una risposta certa e senza possibilità di dubbio, è il test del DNA.

Per prima cosa però, è importante parlare delle cinque categorie di cani che possiamo usare come punto di partenza.

Le cinque categorie di cani

Nel considerare le razze da cui può derivare un cane meticcio, è importante sapere che ci sono ben cinque categorie in cui possiamo collocare ogni cane.

Una dolce famiglia di cani (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

Le categorie sono le seguenti:

Per prima cosa, nel cercare le origini del nostro cane, dobbiamo capire a quale categoria tra queste appartiene il nostro meticcio.

Per fare questo, l’unico modo è procedere con un’analisi esatta dei suoi geni. I geni sono infatti delle porzioni del suo DNA, in cui possiamo trovare tutte le informazioni che ci servono.

Nei geni è possibile ritrovare la traccia da cui ha origine ogni fenotipo del nostro cane, cioè una sua qualsiasi caratteristica fisica.

Potrebbe interessarti anche: Vita da meticcio: cani salvati dai canili scoprono la gioia del mare

Come procedere per il test del DNA del cane

Per effettuare il test del DNA, e capire da quali razze ha origine il nostro cane meticcio, di cosa abbiamo bisogno?

Test delle urine al cane
(Foto Adobe Stock)

Fare un test del DNA al nostro cane in casa è ovviamente impossibile. Esistono però vari studi, specializzati per questo tipo di ricerche.

Per scoprire da quali razze deriva il nostro pelosetto, quindi, dovremo portare un campione della sua saliva al laboratorio, per farlo analizzare.

Come possiamo raccogliere tale campione? In realtà è una procedura molto semplice, e totalmente indolore per il nostro cane.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani meticci: ecco l’elenco degli incroci più sorprendenti

Usiamo un tampone da passare nella parte interna della guancia del nostro meticcio. Basta poi portare tale tampone nel laboratorio, e attendere la risposta.

Ma oltre alla curiosità di conoscere le razze da cui ha origine il nostro bastardino, è importante fare tali indagini per motivi importanti e legati alla sua salute.

Sapere a quali razze è legato il nostro cane può farci sapere se ha una predisposizione a qualche malattia, tipica delle razze da cui ha ereditato le sue caratteristiche genetiche.

Alcune razze infatti sono predisposte a problemi di salute. Un esempio sono le razze di cani brachicefali.

Questo ci può aiutare a gestirle al meglio, prevenirle e permettere così una vita lunga e felice al nostro amico a quattro zampe.

F. B.