Home Gatti Alimentazione Gatti Alimentazione del gatto Birmano: cibo, dosi e frequenza dei pasti

Alimentazione del gatto Birmano: cibo, dosi e frequenza dei pasti

Qual è l’alimentazione ideale del gatto Birmano? Scopriamo cosa dare da mangiare al Sacro di Birmania per mantenerlo forte e in salute.

alimentazione birmano
(Foto Adobe Stock)

Il Sacro di Birmania è un micio dall’aspetto magnetico e dal carattere affascinante. Tendenzialmente in salute, è necessario curare nel dettaglio l’alimentazione del gatto Birmano per far sì che la sua vita sia lunga e serena. Ecco cosa sapere sui migliori mangimi da somministrare agli esemplari di questa razza, e su quantità e frequenza dei pasti.

Alimentazione del gatto Birmano: dosi e frequenza dei pasti

Qual è il miglior momento della giornata per dare da mangiare al proprio quattro zampe? Quali sono le quantità ideali da somministrare a questo micio?

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
(Foto Adobe Stock)

Tendenzialmente, il gatto dovrebbe essere alimentato con cibo umido due volte al giorno, una al mattino e una alla sera. L’ideale sarebbe scegliere degli orari fissi, in modo da regolarizzare il momento dei pasti.

Per quanto riguarda il mangime secco, poiché il Birmano ama fare piccoli spuntini nel corso della giornata, sarebbe preferibile suddividere la sua razione quotidiana in porzioni, da somministrargli nell’arco del giorno.

Per quanto riguarda la quantità ideale di cibo, è difficile stabilire in partenza quale sia la dose perfetta per il proprio amico a quattro zampe.

La pianificazione dell’alimentazione del gatto Birmano, infatti, occorrerebbe tener conto di numerosi fattori legati al singolo esemplare, come stile di vita, età, condizioni di salute.

Per questo, il miglior consiglio è quello di chiedere il parere del veterinario, che saprà formulare un piano alimentare specifico per il proprio pelosetto.

In ogni caso, tendenzialmente la quantità di cibo ideale per questa razza oscilla tra i 40-60 grammi per ogni kg di peso corporeo.

Potrebbe interessarti anche: Quantità giornaliera di cibo per gatti – Tabella dosi in base a peso ed età

Cosa dare da mangiare al Sacro di Birmania

Quali sono i cibi che non possono mancare in un’alimentazione sana, bilanciata e gustosa, che sia specificatamente formulata per il gatto Birmano?

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
(Foto Adobe Stock)

In primo luogo, occorre specificare che, esattamente come gli altri membri della sua specie, il Sacro di Birmania è un carnivoro. Per questo, la sua dieta deve essere principalmente basata sull’apporto di carne magra.

Tra i cibi più indicati per il quattro zampe rientrano: pollo, coniglio e manzo . Anche il consumo di pesce è ammesso, seppur in minor misura. Si consiglia di prediligere alimenti come merluzzo, sogliola e nasello.

Potrebbe interessarti anche: Dieta BARF per il gatto: cos’è, quali cibi, i pro e i contro per il micio

Tra gli altri nutrienti indispensabili nell’alimentazione del gatto Birmano ci sono: proteine vegetali, grassi, carboidrati, sali minerali, vitamine e acqua.

A seconda delle proprie preferenze, si potrà optare per una dieta che prevede la somministrazione di mangimi industriali, o un’alimentazione casalinga, basata sulla preparazione dei pasti da dare al proprio micio.

In questo caso, occorre stilare il piano alimentare con l’aiuto del veterinario, poiché il rischio di carenze nutrizionali che potrebbero ripercuotersi sulla salute del micio è molto concreto. Per conoscere tutto quello che c’è da sapere sulle malattie comuni del gatto Birmano, consulta questo articolo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci