Home Gatti Alimentazione Gatti Cosa dare da mangiare al gatto Certosino: alimentazione corretta

Cosa dare da mangiare al gatto Certosino: alimentazione corretta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50
CONDIVIDI

Qual è la corretta alimentazione per un gatto Certosino? Vediamo come elaborare un piano nutrizionale sano e bilanciato per questa razza.

alimentazione gatto certosino
(Foto Adobe Stock)

Come sappiamo, la salute del nostro amico a quattro zampe passa anche per la sua alimentazione. Per questo, è fondamentale assicurarsi che ciò che mangia l’animale sia salutare e nutriente. Quali cibi dare al gatto Certosino, e quali evitare categoricamente nella sua alimentazione? Scopriamolo insieme.

Dieta del Certosino: cosa dar da mangiare a questa razza

(Foto Adobe Stock)

Ti stai chiedendo cosa mangia questo irresistibile micio dal manto grigio e dagli occhi magnetici? Esattamente come gli esemplari delle altre razze, il gatto Certosino è un animale carnivoro: la sua alimentazione, quindi, dovrà essere a base di carne e proteine animali.

Tuttavia, occorrerà porre particolare attenzione alle porzioni somministrate all’animale: questo felino, infatti, tende ad ingrassare e soffrire di obesità. Quali sono gli elementi fondamentali nella dieta del Certosino? Eccone una lista:

Cosa occorre evitare di somministrare al Certosino? In primo luogo, tutti quegli alimenti dannosi per la salute del gatto, tra cui cioccolata, uova crude, latte e derivati. Inoltre, in virtù del fatto che il micio è carnivoro, bisognerà fare attenzione alla quantità di fibre e carboidrati che gli vengono somministrati.

Il miglior consiglio è quello di rivolgersi al veterinario, che saprà formulare un adeguato piano nutrizionale per il felino. In questo modo, l’alimentazione del gatto Certosino sarà specificatamente pensata, sulla base dell’età, del peso e dello stile di vita dell’animale.

Ad esempio, i mici di questa razza tendono a soffrire di calcoli renali. In questo caso, bisognerà fornire al micio un mangime medicato, specifico per la sua patologia.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Certosino: quali sono i motivi e qual è il proprietario ideale

Gatto Certosino: alimentazione industriale o casalinga?

certosino
(foto Pixabay)

Una volta accolto un nuovo membro all’interno della propria famiglia, in merito alla sua dieta viene spontaneo chiedersi se sia meglio seguire un’alimentazione casalinga o industriale. In realtà, non esiste una risposta univoca.

Infatti, entrambe le modalità di preparazione dei pasti hanno dei pro e contro, da valutare attentamente anche in base alle proprie esigenze. Ecco i pregi e i difetti della preparazione di pasti fatti in casa per il proprio micio:

  • I cibi cucinati con le nostre mani sono più freschi e genuini;
  • Da esigente buongustaio, il nostro amico a quattro zampe trova più appetibili alimenti preparati in casa e al momento;
  • La realizzazione dei pasti richiede tempo e impegno;
  • L’alimentazione casalinga rischia di non fornire al gatto Certosino tutti i nutrienti necessari a garantire il suo benessere.

Al contrario, una dieta basata su mangimi industriali risulta appositamente studiata per fare in modo che il nostro amico a quattro zampe assuma tutte le sostanze nutrizionali fondamentali per la sua salute.

Naturalmente, occorrerà scegliere marchi affidabili, evitando i prodotti del supermercato e quelli scadenti, anche se più economici. A lungo andare, infatti, il micio potrebbe sviluppare problematiche, come cistite nel gatto e carenze alimentari.

Potrebbe interessarti anche: Salute del gatto Certosino: le malattie più comuni

Laura Bellucci