Home Gatti Salute dei Gatti Salute del gatto Certosino: le malattie più comuni

Salute del gatto Certosino: le malattie più comuni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34
CONDIVIDI

Alla scoperta del gatto Certosino e della sua salute: vediamo quali sono le malattie più comuni e come individuarle tempestivamente per proteggerlo.

gatto certosino
Le malattie più comuni nel gatto Certosino (Foto Adobe Stock)

Hai deciso di arricchire la tua vita con la splendida compagnia di un gatto Certosino e vuoi sapere quali sono le malattie comuni di questa razza? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulle patologie più frequenti e sullo stato di salute di questi irresistibili mici.

Potrebbe interessarti anche: Le malattie più comuni del vostro gatto: quali sono e come riconoscere i sintomi

Le malattie più comuni nel gatto Certosino

certosino
I Certosini sono tra le razze di mici più longeve e in salute (foto Pixabay)

Il gatto Certosino appartiene alle razze di gatti che vivono più a lungo: la durata media della sua vita, infatti, è di oltre 15 anni. Inoltre, questi esemplari sono caratterizzati da una forte resistenza e un’ottima salute.

Per tale ragione, questi mici sani e longevi sono spesso stati oggetto di studio, per comprendere il loro segreto. I risultati delle ricerche hanno anche stabilito che le malattie più comuni nel gatto Certosino tendono a presentarsi in maniera meno evidente e aggressiva rispetto ad altre razze.

Lussazione rotulea mediale

Il gatto grigio (Foto Pixabay)
Il gatto zoppica? Potrebbe essere affetto dalla lussazione della rotula (Foto Pixabay)

Tra le malattie comuni nel gatto Certosino c’è la lussazione della rotula, che tende verso l’interno rispetto al ginocchio. Nella maggior parte dei casi, si tratta di una malformazione congenita, ma può anche essere di origine traumatica.

Negli animali che ne sono affetti, la rotula fuoriesce dai binari articolari. Ciò risulta evidente perché il gatto zoppica e ha difficoltà a camminare. In base alla gravità della situazione, il veterinario potrà decidere di intervenire chirurgicamente con tecniche operatorie specifiche.

Calcoli di struvite

gatto grigio
I calcoli sono formazioni che si accumulano all’interno del tratto urinario del gatto, provocando dolore (Foto Pixabay)

I calcoli renali nel gatto, ed in particolar modo quelli formati da cristalli di struvite, sono tra le malattie più comuni che colpiscono il Certosino. I sintomi attraverso i quali questa patologia si manifesta sono:

  • Dolore durante la minzione
  • Urinazione frequente e incompleta
  • Miagolio durante la minzione
  • Sangue nelle urine
  • Inappetenza
  • Debolezza e malessere generale

Nella maggior parte dei casi, dopo aver somministrato degli antibiotici al gatto per guarire l’infiammazione, occorrerà sottoporre il felino ad una dieta specifica per il suo disturbo, composta da appositi alimenti medicati.

Potrebbe interessarti anche: Salute del gatto Abissino: l’elenco delle malattie più comuni

Malattia del rene policistico

malattie comuni gatto certosino
Il rene policistico comporta la formazione di cisti che alterano il normale funzionamento dei reni (Foto Pixabay)

La malattia del rene policistico è comune nel gatto Certosino. Si tratta di una patologia ereditaria, che colpisce anche altre razze come il Persiano e il Maine Coon. Durante i primi anni di vita, la malattia del rene policistico progredisce in maniera lenta e asintomatica.

Essa comporta la formazione di cisti all’interno di uno o entrambi i reni. Con il passare del tempo, esse crescono fino ad alterare la funzionalità renale. Tra i sintomi di questa patologia ci sono:

  • Dimagrimento
  • Disidratazione
  • Alitosi

Sfortunatamente, ad oggi non esiste alcuna cura per la malattia del rene policistico. Un’adeguata terapia prescritta dal proprio veterinario, però, potrà contribuire a rallentare la progressione della patologia.

Displasia dell’anca

Gatto grigio (Foto Pixabay)
La displasia dell’anca provoca una degenerazione delle articolazioni del micio (Foto Pixabay)

Tra le malattie più comuni nel gatto Certosino c’è la displasia dell’anca. Si tratta di una rara patologia trasmessa per via ereditaria, che provoca una degenerazione delle articolazioni sin dai primi mesi di vita dell’animale.

Con il passare del tempo, i danni impediscono al micio di camminare, giocare e saltare regolarmente. I sintomi della displasia dell’anca sono:

  • Strani rumori in corrispondenza dell’anca durante il movimento del micio
  • Dolore cronico nel gatto
  • Inarcamento della schiena
  • Allargamento delle spalle

Nei casi più gravi, il gatto dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per la sostituzione completa dell’anca.

Laura Bellucci