Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare l’edamame? Tutto ciò che dovresti sapere

Il gatto può mangiare l’edamame? Tutto ciò che dovresti sapere

Il gatto può mangiare l’edamame? Vediamo insieme quali sono gli effetti di questo alimento sul nostro amico a quattro zampe.

gatto può mangiare edamame
(Foto Adobe Stock)

Gli edamame non sono altro che fagioli di soia, che vengono utilizzati nelle cucine orientali, infatti sono molto diffusi in Giappone e in Cina.

Questi tipi di fagioli possono essere mangiati sia crudi che cotti e apportano molti benefici per l’essere umano. Tuttavia quando si convive con una palla di pelo, ci si domanda sempre se un alimento benefico per noi possa essere benefico anche per lui.

Vediamo insieme nel seguente articolo se il gatto può mangiare l’edamame oppure se quest’ultimo può essere dannoso per la salute di Micio.

Il gatto può mangiate l’edamame?

Non tutti sono a conoscenza di cosa sia l’edamame. Questi ultimi non sono altro che dei fagioli di soia.

edamame
(Foto Pixabay)

Questi fagioli sono di colore verde e li possiamo trovare in commercio con tutto il guscio. Possono essere cucinati in qualsiasi modo e contengono molti valori nutrizionali.

Ma il gatto può mangiare l’edamame? Sebbene l’edamame sia un alimento vegetale, non è tossico per il nostro amico a quattro zampe, quindi possiamo offrire l’edamame al Micio.

Sebbene non sia costituito da glucosio tale alimento contiene molte proteine che possono dare al felino la giusta energia. Inoltre l’edamame è ricco anche di minerali che possono essere benefici per il nostro amico peloso, come:

  • Ferro: può aumentare i globuli rossi nel Micio;
  • Magnesio: migliora la funzione enzimatica, è utile per la costruzione delle ossa ed aiuta nella secrezione degli ormoni;
  • Calcio: necessario per regolarizzare i fluidi del corpo del felino, la funzione dei neurotrasmettitori e per contrarre i muscoli.

Sebbene gli edamame non siano tossici per il felino, è opportuno fare attenzione alle quantità. Una grossa quantità di questo alimento potrebbe causare vomito e diarrea nel gatto.

Inoltre prima di dare tale alimento al nostro amico peloso, è opportuno chiedere consiglio al proprio veterinario, in quanto non tutti i gatti sono uguali e lo specialista conosce bene la salute del vostro Micio.

Infine è importante ricordare che non bisogna sostituire il cibo quotidiano del gatto, il quale è basato su proteine animali, con l’edamame e che quest’ultima può essere offerta solo come spuntino o premio.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare i cetrioli? Benefici e rischi di questo alimento

Come dare l’edamame al gatto

Appurato che il gatto possa mangiare l’edamame, come possiamo dare questo alimento al Micio?

Brodo per il gatto
(Foto Adobe Stock)

L’edamame può essere cucinato in molti modi, tuttavia quando si pensa di offrirlo al gatto, è opportuno fare attenzione ad alcuni punti. In primis, è necessario evitare di dare al nostro amico peloso l’edamame cucinato al forno con altri alimenti.

Ciò perché, il condimento o gli altri alimenti possono essere dannosi per il gatto. Quindi è necessario dare al Micio l’edamame senza condimenti o aromi.

Inoltre è opportuno che questo alimento sia fresco e non congelato, in quanto quest’ultimo potrebbe presentare sali aggiunti. Un altro punto da tenere presente è togliere il guscio dell’edamame, altrimenti quest’ultimo potrebbe essere causa di soffocamento nel felino.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare la carruba? Tutto ciò che dovreste sapere

Infine possiamo dare l’edamame al gatto sia come spuntino, sia cotto e sbriciolato nel suo cibo quotidiano, sia utilizzarlo come ingrediente per una ricetta di cibo fatto in casa per gatti.