Home Gatti Alimentazione Gatti L’importanza dello spuntino per il gatto: scopriamo il perché

L’importanza dello spuntino per il gatto: scopriamo il perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28
CONDIVIDI

L’importanza dello spuntino per il gatto è spesso sottovalutata. Molti tendono a far mangiare il gatto una sola volta al giorno, sbagliando: ecco perché.

L'importanza dello spuntino per il gatto (Foto Adobe Stock)
L’importanza dello spuntino per il gatto (Foto Adobe Stock)

Lo spuntino è un momento fondamentale per l’alimentazione del gatto e la corretta scansione dei suoi ritmi quotidiani. Troppo spesso invece è un pasto sottovalutato o non considerato. Molti tendono a far mangiare il gatto una sola volta al giorno. Nulla di più sbagliato, e le motivazioni sono differenti: scopriamole insieme.

Potrebbe interessarti anche: Come mettere a dieta un gatto obeso

La natura del gatto

L'importanza dello spuntino per il gatto (Foto Adobe Stock)
L’importanza dello spuntino per il gatto (Foto Adobe Stock)

Lo spuntino è molto importante per i nostri animali domestici. Ma per il gatto ha un’importanza leggermente maggiore rispetto a quello che riveste per il cane. Il gatto, come sappiamo, è un animale essenzialmente carnivoro. Il 90% della sua alimentazione deve essere composta esclusivamente da carne.

Nonostante il gatto sia ormai un animale addomesticato (o quasi…) conserva praticamente tutte le prerogative dei suoi progenitori che vivevano allo stato brado. Non parliamo solo del suo menù, ma anche di quante volte al giorno il gatto deve mangiare.

In natura, infatti, predilige più pasti nel corso della giornata, catturando piccole prede. Insomma, cibo sempre fresco e più volte al giorno.

Spuntini e non …pasti

L'importanza dello spuntino per il gatto (Foto Adobe Stock)
Gatto che odora il suo spuntino (Foto Pixabay)

L’ideale è quindi far mangiare il gatto più volte al giorno, facendogli fare ogni volta un piccolo pasto. Se avete il gatto in casa, per soddisfare questo suo bisogno sarà sufficiente lasciare la ciotola sempre piena, in modo tale che possa servirsi da solo ogni volta che abbia fame.

E’ un metodo che può dare tuttavia qualche piccolo inconveniente. Se il vostro micio non conosce il senso della misura potrebbe mangiare ben oltre la quantità giornaliera prescritta per il peso ideale di un gatto, aumentando i chili. Insomma, bisogna pur sempre visionare e regolarsi di conseguenza.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione casalinga del gatto: vantaggi, svantaggi, tabelle e ricette

L’importanza dello spuntino

Il gatto può mangiare aglio e scalogno?
Il gatto deve mangiare più volte al giorni (Foto Adobe Stock)

In realtà non basta lasciare le ciotole piene di crocchette, ma è raccomandabile far fare al gatto un vero e proprio spuntino, intendendo un pasto veloce che consumiamo nel corso della giornata, a distanza debita dai pasti principali. Per quali ragioni? Scopriamole insieme:

  • Asseconda la natura del gatto: come detto, questo è forse il motivo più importante. Il gatto deve mangiare più volte al giorno, e un buon spuntino contribuisce positivamente a quella che deve diventare una buona abitudine…del proprietario;
  • Placa la fame: se fate mangiare il gatto una sola volta al giorno, arriverà eccessivamente affamato al pasto principale. Risultato? Trangugerà tutto molto velocemente. Questo potrebbe portare il gatto ad avere mal di pancia, ma anche a mangiare più della quantità giornaliera di cibo consigliata per lui;
  • Variare la dieta; ebbene sì, lo spuntino aiuta anche a variare gli alimenti della dieta del gatto! Per quanto lo spazio di intervento sulla dieta del micio sia molto ristretto (ricordiamo il 90% di carne) ci sono degli alimenti ottimi come spuntino e che possono portargli beneficio.

Quale spuntino?

Il gatto può mangiare l'anguria?
Gatto che assaggia l’anguria(Foto Adobe Stock)

Ecco gli spuntini che potete dare al vostro gatto:

  • Frutta: Premesso che non fa parte della dieta naturale del gatto, la frutta può essere un ottimo spuntino. Purché non si tratti di frutti che il gatto non può mangiare, e purché la misura sia adeguata. In particolare durante l’estate può essere particolarmente utile per rinfrescare il gatto;
  • Snack per gatto: nei negozi potete trovare gli appositi spuntini per il vostro micio, ovviamente a base di carne e di pesce;
  • Crocchette: è importante variare la dieta del gatto nei limiti consigliati, ma senza esagerare. Le crocchette nella ciotola costituiscono comunque sempre una valida alternativa. Alcuni gatti poi sono molto abitudinari per quanto riguarda il cibo. Insomma, potrebbe essere loro a snobbare altri tipi di spuntino!

Antonio Scaramozza