Home Gatti Body post operatorio per il gatto: a cosa serve, come scegliere il...

Body post operatorio per il gatto: a cosa serve, come scegliere il migliore e quali sono le alternative

Il body post operatorio è un accessorio indispensabile per la degenza del gatto dovuta ad un intervento chirurgico. Ecco cosa sapere a riguardo.

Body post operatorio per il gatto
(Foto Adobe Stock)

Quando il nostro amico a quattro zampe sta per affrontare un’operazione, non possiamo fare altro che predisporre tutto il necessario affinché possa recuperare nel più breve tempo possibile. In questo articolo scopriremo che cos’è il body post operatorio, come scegliere il modello migliore per il nostro gatto, e quali sono le alternative.

A cosa serve

Come facilmente comprensibile dalla denominazione, il body post operatorio è un accessorio strumentale alla fase di degenza del gatto (o altro animale domestico) che abbia affrontato un intervento chirurgico.

Maglioncini per gatti (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di uno strumento pressoché indispensabile (seppur esistano delle opzioni alternative cui ricorrere) per consentire alla ferita di rimarginarsi: come noto, il felino tende a leccarsi compulsivamente la ferita, impedendo o rallentando notevolmente il processo di guarigione.

Il body post operatorio impedisce altresì al gatto di strapparsi i punti che suturano il taglio effettuato dal chirurgo veterinario in sede di operazione, impedendo l’insorgenza di un’eventuale infezione.

Potrebbe interessarti anche: Come accudire il gatto dopo un’operazione chirurgica

Body post operatorio per il gatto: come scegliere quello giusto

L’alternativa principale al body post operatorio è il collare elisabettiano per il gatto; possiamo ricorrere altresì a garze o a fasce elastiche.

cura gatto sterilizzato
(Foto Pixabay)

Per impedire al felino di leccarsi la ferita o strapparsi i punti di sutura, possiamo perfino ricorrere al fai da te: si pensi all’utilizzo di un vecchio maglioncino, da far indossare all’animale in modo tale da avviluppare l’intero corpo.

Ovviamente è bene ricorrere alle soluzioni fai da te solo in ipotesi di emergenza, e dunque solo temporaneamente, sostituendo il maglioncino, appena possibile, con un accessorio pensato appositamente per il recupero del nostro amico a quattro zampe.

Perché scegliere un body post operatorio per il gatto? Indubbiamente, tra i vari accessori che il mercato offre, è quello meno invasivo per l’animale; non limita i movimenti del felino, ed è l’accessorio che conferisce una maggiore sensazione di naturalezza, essendo elastico ed adattandosi alle misure del corpo.

Potrebbe interessarti anche: La sterilizzazione del gatto: perché farlo e come affrontare l’operazione

A seconda del tipo di intervento chirurgico subito dal nostro amico a quattro zampe, e dunque a seconda della parte del corpo da proteggere, potremo optare per un modello che ricopra soltanto il torace del felino, od uno che avviluppi anche le zampe.

Per quanto il body post operatorio sia elastico e si adatti alle dimensioni dell’animale, è sempre curare con attenzione la scelta del modello giusto, a cominciare dalla taglia.

Inoltre va privilegiato un accessorio composto da tessuto traspirante, in modo tale da evitare problemi alla pelle del gatto, consentendole di respirare; si tratta di un dettaglio ancora più indispensabile laddove si preveda una degenza di lungo corso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.