Home Gatti Come capire se un gattino è maschio o femmina: cosa osservare e...

Come capire se un gattino è maschio o femmina: cosa osservare e quando

Come capire se un gattino è maschio o femmina? È questa una domanda ricorrente in caso di un piccolo felino ritrovato per strada o in caso di una cucciolata in arrivo. Il sesso è uno degli elementi da comunicare anche quando si è in cerca di adozioni.

Come capire se un gattino è maschio
Come capire se un gattino è maschio o femmina (Foto fonte iStock)

Che si tratti di un gattino ritrovato solo e smarrito per strada oppure dell’arrivo di una cucciolata in casa la domanda ricorrente è sempre una sola: come faccio a capire se un gattino è maschio o femmina? Il sesso del felino rappresenta un elemento conoscitivo di fondamentale importanza soprattutto se si vuole cercare un nuovo padroncino a cui affidare il piccolo peloso a quattro zampe. Vediamo quando e cosa osservare per capire se Micio è un lui o una lei.

Quando e cosa osservare per capire se un gattino è maschio o femmina

Come capire se un gattino è maschio
E’ un maschio! (Foto fonte iStock)

Per fare una attenta osservazione del gattino al fine di conoscere se abbiamo di fronte un maschio o una femmina è necessario attendere le otto settimane di vita del cucciolo. Non stressare i cuccioli appena nati o comunque subito dopo il parto di mamma gatta, porta pazienza per due mesi e segui queste semplici istruzioni.

Prima di perlustrare i genitali di Micio puoi cominciare a osservare le sue caratteristiche fisiche. Il corpo del gatto potrebbe già indirizzarti e farti capire se si tratta di un gattino o di una gattina. Ecco quello che dovrai analizzare.

  • Corpo: i maschi, anche se ancora cuccioli, sono generalmente più grossi e più pesanti delle femmine;
  • muso e testa: un musetto più sporgente è di solito tipico del sesso maschile, mentre la testa delle piccole gattine è più aggraziata e più piccina di dimensioni;
  • pelo: la colorazione è spesso un elemento identificativo del sesso. La maggior parte delle calico sono femmine; si tratta di un mantello che in genere è bianco dal 25% al ​​75% con grandi macchie arancioni e nere. I gattini dal pelo rosso solitamente si rivelano essere maschi.

Dopo questa prima osservazione potrai passare all’analisi della zona genitale del felino. Questa è posta sotto la coda e quello che dovrai valutare sono larghezza, distanza tra l’ano e il passaggio urinario e dimensione dell’area genitale.

Se si tratta di un gattino maschio, tra ano e tratto urinario è collocato lo scroto. Lo spazio in più che noti servirà nel tempo a accogliere i testicoli; questi saranno evidenti e visibili nel periodo della maturazione sessuale del gatto.

Nella femmina ovviamente lo scroto non è presente e la distanza tra i due orifizi è più ridotta tanto da sembrare vicinissimi.

Se hai ancora dei dubbi sul sesso del gattino non ti resta che chiedere al veterinario; lui sarà in grado di dirimere ogni tua perplessità.

gatto maschio o femmina
Come capire il sesso del gattino?

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI